Febbricola o insolazione?

Cari medici di MedicItalia, chiedo cortesemente un consiglio riguardo la mia situazione.
A inizio giugno, dopo aver preso la pioggia, mi son svegliato un po' intontito e con un po' di brividi, un po' strano, misuro la febbre e non avevo niente. I brividi continuano per un paio di giorni e al terzo giorno ho 37.2 ma nessun sintomo di mal di gola o raffreddore, nel frattempo mia madre e mia sorella invece hanno forte mal di gola e raffreddore e stessa febbricola.
Penso possa essere un virus e che io l' abbia preso in forma asintomatica apparte il lieve rialzamento febbrile.
Passa una settimana e la febbricola pian piano passa e dopo una decina di giorni non ho più niente solo un po' di stanchezza. Il medico disse che c'è un virus in questi giorni che da questa febbricola fino a un mese... Bene a me dopo 10 giorni è passata e non ci penso più... Mia sorella continuava ad averla, sempre mai sopra 37.5 come picco...
Dopo una settimanella tranquilla, mi capita di stare un' intera giornata dalle 2 del pomeriggio alla sera, a guidare una cabrio, e sempre sotto il sole a picco che picchiava veramente forte, a certi momenti mi sembrava quasi di svenire... La sera tornato a casa avevo forti brividi e strano malessere anche se non credevo di avere la febbre poichè mi sentivo in forze... La misuro a causa dei brividi e avevo 38.5... Mi spavento, e vado al pronto soccorso dove mi dicono che è stato un colpo di sole probabilmente che l' unica cosa da fare è applicare impacchi di acqua fredda e bere molto e riposo per qualche giorno... E' quello che ho fatto, prendendo subito 1 grammo di Paracetamolo. La febbre già a notte tarda era scesa a 37.5 e la mattina avevo 36.3... Sembrava tutto finito, invece la sera arriva uno strano malessere e un indolenzimento alla zona nucale proprio dove il sole aveva picchiato più forte dato che l' avevo sempre alle spalle... Il giorno dopo un mal di testa terrificante e io non ho mai mal di testa, alla tempia, che dava delle fitte terribili, ho preso un' altra tachipirina e si è placato.. Il giorno dopo va meglio, ma tornano quegli strani brividi e misurando la febbre ecco che mi ritrovo i 37.2... Negli ultimi due giorni, anche oggi, ho sempre 36.9 e il pomeriggio raggiungo 37.2 per poi calare la sera di nuovo a 36.9...
Non capisco se sono i postumi del colpo di sole ancora oggi a 5 giorni di distanza oppure in qualche modo quel virus si possa essere riattivato...
Voi che ne pensate?
Dato che non ho mal di gola o linfonodi ingrossati il medico dice che non può essere l' Epstein Barr, inoltre 6 mesi fa feci le analisi e mostravano l' infezione pregressa ma IgM inattive...
Avete qualche idea o consiglio, dato che non ho mai avuto febbricola e mi sta veramente buttando a terra specie adesso che è estate... Cerco di non pensarci e di far finta di niente ma non è facile da molta stanchezza...
Grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 251 8
In effetti le cause di quello che scrive potrebbero essere due: da una parte gli effetti ancora presenti del colpo di calore che le e' stato diagnosticato. Dall'altra un'infezione delle vie aeree che, piu' che per un virus "raittivato", magari le e' stata causata da una cronicizzazione di tipo batterico; la quale forse e' iniziata allo stesso modo dei suoi familiari ma che poi, complice il fatto che lei non si e' molto riguardato, ha finito per sfociare in una complicanza.
A volte e' necessario un ciclo di antibiotici, altre volte il sistema immunitario riesce a farcela da solo: ovviamente la risposta a quest'ultimo dubbio puo' dargliela soltanto il Medico che ha avuto modo di visitarla.
Cordiali saluti

dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Oggi mi ha rivisto il medico, sembra aver escluso anche lui la causa "virus", sebbene mia sorella continui ancora a lamentare una febbricola che lui imputò a quello. Mi ha detto visitandomi che potrebbe darsi che siano strascichi del colpo di sole, e che il corpo stia ancora "regolando i recettori ipotalamici" sballati dall' evento, dato che anche oggi ho avuto forti brividi per 4 ore appena sveglio ma la temperatura non è mai andata sopra i 36.6... Inoltre mi ha dato da eseguire per scrupolo una urinocoltura, per escludere qualche infezione delle vie urinarie, anche se non lamento alcun disturbo nemmeno nei distretti periferici... Ha detto qualcosa riguardo ai reni... Inoltre le vie aeree sono libere e non coinvolte in nessun processo flogistico...
Per ora solo Polase mi ha prescritto... Può essere davvero questo maledetto colpo di sole che magari dato che venivo da un periodo di convalescenza da quel virus mi abbia trovato particolarmente debole e abbia lasciato questi strascichi così lunghi?
[#3]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 251 8
Come le ripeto, il virus non c'entra. Forse si e' trattato di una cronicizzazione di tipo batterico... a buon conto la stessa di sua sorella.
Cordiali saluti.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Dunque, l' aggiornamento è che tre giorni fa sembrava esere passato quasi tutto, niente più brividi, niente febbricola e stanchezza. Dopo il sabato sera di un po' di stravizi, domenica stavo ancora bene, lunedi ri-accuso un po' di stanchezza e vampate, ed oggi sono ricominciati i brividi al pomeriggio e stasera avevo 37...
Che diavolo può essere...
Il medico dice che non può essere mononucleosi?
Eppure una cosa del genere non mi era capitata...
Cioè quando sembra che tutto passi, passano un paio di giorni e poi ricomincia, già è due volte che ho questa "ricaduta" compresa quella apparentemente dovuta al colpo di sole...
Un' infezione batterica può avere un andamento sintomatico del genere?
Grazie in anticipo.
[#5]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 251 8
Un'infezione batterica mai curata, e che pertanto diventa cronica? Si', puo' avere un andamento di questo tipo.
Cordiali saluti
[#6]
dopo
Utente
Utente
Quindi cosa mi suggerisce di fare? Domani faccio l' urinocoltura, altrimenti in assenza di dolori, come faccio ad individuare il presunto focolaio batterico??
Dovrei provare comunque un antibiotico ad ampio spettro?
Il mio medico non mi sembrava molto convinto dell' ipotesi batterica, e ha detto che se è potrebbe esere solo alle vie urinarie...
Inoltre un' ultima curiosità, ma un' infezione batterica, almeno nel suo esordio non dovrebbe avere una sintomotalogia più rilevante, di un modesto rialzo di temperatura con brividi?
[#7]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 251 8
Non e' detto che l'esordio di un'infezione batterica sia per forza caratterizzato da brividi e febbre come dice lei.
Per quanto rigurda invece la terapia antibiotica a largo spettro io potrei anche essere d'accordo. Ma e' ovvio che non e' il sottoscritto che puo' prescrivrglielo, quindi deve necessariamente fare riferimento al suo Medico.
Cordiali saluti
[#8]
dopo
Utente
Utente
Purtroppo c'è un aggiornamento, dopo una settimana, i sintomi erano sembrati quasi sparire, se non che nel pomeriggio, avvertivo forti sudorazioni, e sulla pelle una strana sensazione come di sudore freddo, misurando la temperatura arrivava a 37, poi però se andavo a rinfrescarmi e asciugavo il sudore dall' ascella dopo una quarticello la rimisuravo e stava a 36.8.
Oggi invece mi sveglio ed ecco i soliti brividi, temperatura 36.5...
Non so veramente che pesci pigliare, mia sorella ha gli stessi sintomi, temperatura corporea che sembra instabile e stanchezza...
Il tutto ricordo è esordito i primi di giugno e la febbricola allora però era più evidente, fino a 37.3, siamo a più di un mese ormai... e la cosa strana è che sembra avere remissione poi tornano i sintomi anche se più lievi...
Non so se è significativo ma da una decina di giorni ho feci un po lente e ieri avevo bruciore di stomaco.
Non so se può dipendere dal fatto che ho preso due bustine di polase al giorno da 14 giorni, smesso ieri, più due cucchiai di concentrato di aloe arborescens al giorno? Può essere l' aloe a dare diarrea?
[#9]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 251 8
Si', la diarrea puo' dipendere da quello che ha recentemente assunto. Ho detto che puo' dipendere, ma ovviamente non posso escludere altre cause.
E comunque rimango della mia precedente idea riguardo l'opportunita' di parlare con il suo Medico per un'eventuale terapia antibiotica.
Cordiali saluti
[#10]
dopo
Utente
Utente
Un altra settimana è passata, per tre quattro giorni, sembrava di nuovo finito tutti, niente più brividi alla mattina, poi ieri tornano, oggi un po meno, ma la temperatura la sera dopo mangiato raggiunge i 37,1 e ho una strana sensazione sulla pelle, come quando si prende troppo sole e si hanno brividi...
E' come se dagli inizi di giugno quando è esplosa i sintomi che sono gli stessi, febbricola e brividi, si siano ridotti di molto, oscillando per qualche giorno tornando sempre un po' meno forti... Ma cosa può essere che scema così lentamente... Ora non ho stanchezza... Però questi brividi quando mi alzo, finchè la temperatura è bassa, sui 36.2 - 36.5 sono parecchio debilitanti , poi al pomeriggio passano, e la temperatura si assesta sui 36.9 e ho come vampate di calore e a volte la sera arriva a 37.0 - 37.1... Io sto andando al mare questi giorni dite che può ostacolare la guarigione? Il medico insiste sull' eziologia virale... Poichè ha detto che non saprebbe dove cercare un focolaio batterico... Considerando soprattutto il fatto che sia io che mia sorella dall' inizio di giugno abbiamo avuto gli stesi sintomi e li abbiamo tutt' ora...
Cosa fare?
Qualche aiuto per il sistema immunitario?
[#11]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 251 8
Capisco che il suo Medico potra' essere di un'opinione diversa. E sono anche quasi certo che abbia ragione lui, visto che la conosce meglio di me e che soprattutto l'ha visitata. Io pero', con le poche informazioni di cui dispongo, posso soltanto ribadire la mia solita idea sulla terapia antibiotica.
Cordiali saluti
[#12]
dopo
Utente
Utente
Caro Dr. Spina, è passato quasi un altro mese da quando ci siamo sentiti, la febbricola se ne va poi a giorni torna anche se sembrava sempre un poco più blanda mai sopra i 37, questa sera dopo l' allenamento avevo 37.4 ... Anche i brividi diventano a poco meno tremendi, ma ci sono sempre al risveglio, quadno ho la temepratura sui 36.2. Oramai sono quasi 2 mesi e mezzo, io ho fatto come ha detto il medico, "finta di niente", sono andato al mare, ho continuato ad allenarmi, ma le cose non migliorano. Mia sorella è più o meno nella mia condizione, senza contare che la mia seconda sorella 10 giorni fa aveva mal di gola e febbre e tutt' oggi ha ancora una febbricola che assomiglia proprio alla nostra? Le ultime analisi fatte, mostrano il valore relativo al Coaxsackie Virus di tipo B che a detta dal medico sarebbe da rivedere, per questo ci ha prenotati dall' infettivologo... Ma dico io... Il coaxsackie può dare una sintomatologa del genere? La sensazione oltre alle febbricole saltuarie è di avere il meccanismo di termoregolazione della cute alterato, cosìcchè stando al sole, o entrando in acqua fredda, si sentano gli sbalzi di temperatura molto accentuati... Questo oramai dura da 2 mesi addirittura... Cosa si può fare? Può essere un falso positivo? E' rischioso? Cos altro può essere altrimenti?
[#13]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 251 8
Poiche' ha gia' in previsione una visita da uno Specialista in Malattie Infettive credo sia il momento di lasciar parlare l'esperto: stia tranquillo e ci faccia sapere dopo che ha fatto questa visita.
Cordiali saluti
[#14]
dopo
Utente
Utente
Okay, ma secondo lei faccio bene a continuare gli allenamenti e ad andare al mare? O dovrei stare a riposo? Inoltre dopo ferragosto avevo in previsione di partire per una settimana di campeggio, solo che dopo che oggi riavevo di nuovo la febbricola, mi sono scoraggiato e non so se mi convenga...
[#15]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 251 8
Non sono io che le ho consigliato di fare una vita normale senza porsi tanti problemi, ma Colleghi che hanno avuto la possibilita' di visitarla e che sul suo caso ne sanno dunque molto piu' di me... Direi di stare tranquillo e di non rinunciare alla sua settimana di campeggio. A meno che questa non sia una scusa per lasciare andare gli amici sotto la tenda e prenotarsi invece un bell'albergo a cinque stelle!
Cordiali saluti

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa