Utente
Buongiorno, vi contatto per avere un consulto importante.
Io sono un ragazzo che fa pugilato a livello agonistico da quasi 10 anni ovvero mi alleno tutti i giorni ad alti livelli e ritmi e faccio combattimenti.
E' un periodo che dopo aver fatto una seduta di sparring (simulazione di un incontro con un avversario dove ci si scambia colpi come se si combattesse realmente) mi vengono dei cerchi di luce nella vista e non riesco a mettere perfettamente a fuoco un immagine e mi sento strano e debole dopodiche mi scoppi un bel mal di testa, anche se i colpi non sono stati poi così forti o precisi in vari punti.
Per questa cosa ho deciso di fare l'EEG per vedere se ho subito lesioni al cervello.
La mia domanda è: cosa può rilevare un EEG? Perchè mi vengono quelle luci nella vista e poi mal di testa?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

secondo me il Suo problema potrebbe essere un'emicrania con aura (per aura s'intende, nel Suo caso, il problema visivo prima della cefalea). Se fosse questo il problema l'EEG non darebbe informazioni molto utili, sarebbe meglio una RM encefalica. Comunque, prima di pensare ad esami vari, è necessario effettuare una visita neurologica per avere una diagnosi corretta. La mia è soltanto un'ipotesi on line.
Da quanto tempo soffre di questo disturbo? Quanti attacchi al mese si presentano? Quanto dura l'aura visiva? Come passa il dolore?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Questo disturbo ce l'ho sempre avuto solo quando faccio queste sedute di sparring però una volta prima che venissero dovevo proprio prenderne di botte pesanti e precise, mentre adesso anche non prendendone tante e neanche tanto precise si ripresenta alla fine della seduta di sparring.
Quell' aura visiva dure per una ventina di minuti circa a vole anche senza dolore, mentre la maggior parte delle votle con un forte mal di testa ma veramente forte che mi da anche sensi di nausea, cose che passano poi con una bella dormita insomma anche se il giorno dopo mi sento abbastanza debole, stanco e magari mi ritorna il mal di testa la sera dopo che lavoro dato che comunque io prima di andare in palestra lavoro senza sosta fino alle 18:00 poi faccio circa un'ora di macchina in mezzo al traffico e vado subito in palestra.
Può essere una cosa dovuta alla stanchezza? Può risolversei magari prendendo del caffè che mi tenga sveglio e attivo durante la giornata?
Grazie mille

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dalla descrizione che fa avvalora la mia ipotesi di emicrania con aura (anche se resta sempre un'ipotesi). Anche l'aura senza cefalea è normale che accada e fa parte sempre dello stesso problema. Il fattore scatenante potrebbe essere la stanchezza, lo stress o le "botte" che prende durante l'allenamento.
Una visita neurologica, anche presso un centro cefalee, ed una RM encefalica sarebbero opportune.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille comunque le scrivo l'esito dell' EEG:
tracciato disritmico ma esente da anomalie focali sovratentoriali.
Cosa vuol dire quel "DISRITMICO" e il significato totale dell' esito?
Grazie mille.

[#5] dopo  
Utente
Ho dimenticato una parola dell' esito, l'esito esatto è:
tracciato DIFFUSAMENTE disritmico ma esente da anomalie focali sovratentoriali.
Diffusamente è la parola che avevo dimenticato di scrivere.
Attendo sue.
Grazie

[#6]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

"disritmico" significa che la normale ritmicità è alterata ma non sono evidenti alterazioni importanti e specifiche. Nel complesso non deve preoccuparsi perchè questo tipo di tracciato si trova spesso nei soggetti che soffrono di cefalea o che subiscono dei ripetuti microtraumi, come nel Suo caso.
Ascolti il mio consiglio e faccia una visita neurologica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente
Ma il suo consiglio nel fare la visita neurologica è perchè comunque c'è qualcosa di anomalo o giusto per un controllo generale?
Dall' EEG si possono rilevare le varie patologie o malattie che possono colpire il cervello?
Grazie

[#8] dopo  
Utente
Premetto che non ho mai soffertpo di cefalea e non credo di soffrirne adesso.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il problema visivo seguito dalla cefalea è da valutare da un neurologo. Poi è importante fare qualche altro accertamento come la RM encefalica.
L'EEG oggi serve soprattutto per valutare eventuali problemi di epilessia, per il resto è un esame poco utile.

<<Quell' aura visiva dure per una ventina di minuti circa a vole anche senza dolore, mentre la maggior parte delle votle con un forte mal di testa ma veramente forte che mi da anche sensi di nausea>> queste sono parole Sue, quindi mi pare che la cefalea ci sia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Grazie Dottore andrò sicuramente a fare una visita neurologica.
Tendo a dirle che ieri sera ho fatto una bella seduta di sparring abbastanza lunga dove ho preso diversi colpi, non tani, ma qualcuno si soprattutto 1 colpo che mi ha al quanto stordito dopodiche sono andato comunque avanti nella seduta e dopo non mi è venuto niente ed ero stanchissimo dato che mi era venuto anche mal di stomaco dalla fatica fatta e dopo ho anche continuato l'allenamento con altri esercizi finali di poca durata, insommma non mi è venuto comunque emicrania, cefalea o aura visiva. Mi viene quindi da chiederle come mai mi era venuta invece l' altra volta.
Grazie ancora

[#11] dopo  
Utente
Anche se è una domanda insolita gliela faccio lo stesso: può essere dovuto al fatto che ho preso il caffè che mi ha tenuto più "attivo" durante la giornata cosa che invece non avevo preso la volta scorsa che mi era venuta quella cefalea preceduta da aura visiva?
Grazie

[#12]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

quando si trova una causa scatenante di emicrania, per fortuna non sempre questa causa produce l'effetto, cioè la causa non sempre riesce a far partire l'attacco. Inoltre l'emicrania con aura ha un decorso molto irregolare potendo presentarsi per un periodo per poi scomparire per anni.
Circa il caffè, la Sua ipotesi potrebbe starci, nel senso che esistono delle emicrania scatenate da astinenza del caffè. Provi a prenderlo nei successivi allenamenti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente
Buon pomeriggio dottore, le chiedo un' ultima cosa:
ripensando all' esito dell' EEG posso continuare a fare pugilato ai livelli in cui lo sto facendo?
Quando dovrò rifare le solite visite mediche annuali per l'idoneità, potrà passare come buono l'esito dell' EEG?
Grazie

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non so i parametri che sono richiesti per praticare attività agonistica pugilistica, pertanto non saprei cosa dirLe circa l'ultima domanda. Sarebbe pure necessario effettuare una visita neurologica ed una RM encefalica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente
Ho prenotato una visita neurologica da un neurologo come mi aveva consigliato lei.
Vorrei sottoporle un'altra domanda: questi mal di testa con "aura" quando mi vengono succede comunque solo ed esclusivamente dopo la seduta di sparring.
Può essere comunque quello che mi aveva detto lei anche se la causa scatenante è sempre la stessa (sparring)?
Ieri mattina intorno alle 9 e mezza ho fatto ancora sparring e mi è venuta ancora prendendo dei colpi non tanto pesanti e neanche tanti di numero.
Come mai queste cose mi vengono solo adesso?
Fino a poco tempo fa potevo fare anche delle "guerre" sul ring che non mi veniva niente e adesso invece......
L'ultimo EEG l'ho fatto nel 2006 e il risultato è stato: <<tracciato nei limiti della norma>>, come mai invece adesso si è presentato un' altro esito? Vuol dire che comunque qualcosa è peggiorato nella mia testa?
Grazie mille
Attendo risposta.

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un rapporto di causa ed effetto effettivamente si riscontra tra lo "sparring" e l'inizio della Sua sintomatologia. Avere individuato la causa scatenante potrebbe essere un fatto positivo. Bisogna valutare cosa c'è alla base del problema e questo è compito del neurologo che La visiterà. La variazione dell'attività elettrica cerebrale, rilevata dall'EEG, non deve preoccuparLa perchè questa può variare da un periodo all'altro. Anche questo sarà oggetto di valutazione neurologica. In attesa della visita le consiglio di sospendere le sedute di sparring.
Se vuole, può tenermi informato.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente
La mia domanda è se questo problema che ho può diventare una cosa seria e se soprattutto è esclusivamente derivabile dal pugilato.
Grazie

[#18]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

on line non è possibile stabilirlo. Necessita la visita diretta ed eventuali accertamenti (RM encefalica in primis).

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottore, la contatto ancora una volta per descriverle l' intero esito avuto dall' EGG oltre alle conclusioni già prescritte in precedenza:
<<Ritmo alpha a 10 c. al sec. ampio fino a 40 micronV. simmetrico, reagente.
Attività theta ritmica e disritmica ed elementi disritmici più lenti di bassa ampiezza si derivano diffusamente a riposo e in H.P. dalle aree extraoccipitali.>>
Gentile dottore le comunico comunque un certo dubbio sull' esecuzione dell' EEG eseguito da una persona che non credo sia stata una dottoressa: il mio dubbio esiste perchè quando l'ho fatto 5 anni fa mi avevano messo quelle "ventose" in testa e, seduto, davanti ad una macchinetta posta all' altezza del mio viso che mi sparava dei flash di luce tenendo gli occhi chiusi;
facendolo adesso invece mi hanno messo queste ventose in testa ma ero sdraiato e tenevo gli occhi chiusi e al comando della persona che me lo eseguiva ponevo la punta di 2 dita su entrambi gli occhi contemporaneamente sempre chiusi, e ogni tanto mi diceva di aprirli (togliendo le dita ovviamente), poi di cominciare a respirare velocemente per poi tornare a respirare normalmente.
C'è stata una certa differenza dall' esecuzione dei 2 insomma e volevo capire se andava bene quella dell' ultimo test oltre a dettagli in merito al referto che le ho fornito.
Grazie mille.
Domani vado dal neurologo ma sono alquanto impaziente.

[#20]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

esistono diverse modalità di esecuzione dell'EEG, tutte valide e penso che lo sia anche questa. Per quanto riguarda il tracciato Le confermo quanto detto precedentemente, cioè che si tratta di alterazione del ritmo fisiologico ma non sono evidenti anomalie importanti e specifiche.
Mi faccia sapere cosa Le dirà il neurologo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore, il neurologo sembrava abbastanza tranquillo dicendomi che la disritmia nel mio EEG non dice niente di che e che comunque non devo preoccuparmi.
Mi ha consigliato giusto per accertamento, di fare una risonanza magnetica senza contrasto e comunque sembrava abbastanza tranquillo anche per la boxe dicendomi che non è dovuto a quello ma ad una serie di situazioni di stanchezza, stress ecc ecc.
Mi ha consigliato di fare questa risonanza e comunque di tornare poi da lui. Questo vuol dire che comunque si potrebbe trovare qualcosa di più serio?
Secondo lei perchè si scatena solo facendo sparring?
Gli ho detto della questione del caffè e mi ha affermato che la caffeina è un' ottima sostanza contro le emicranie e insomma di continuare a prenderlo per evitare le emicranie.
La risonanza magnetica potrebbe essere un' esame che indebolisce momentaneamente l' individuo dato il bombardamento di raggi?
Glielo chiedo perchè vorrei farla già settimana prossima e ho un combattimento nella fine della settimana prossima.
Attendo sue.
Grazie ancora.

[#22]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in pratica il neurologo Le ha confermato quello che Le avevo detto io a distanza. L'unica differenza è quella della causa scatenante che secondo me è lo sparring perchè l'emicrania si presenta dopo tale seduta.
Le ha parlato di emicrania con aura?
La RM può farla perchè non utilizza radiazioni ionizzanti ma campi magnetici che non dovrebbero indebolirla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente
No, non mi ha parlato di aura.
Mi ha fatto anche la visita sul posto che comprendeva il toccarsi ad occhi chiusi la punta del naso con la punta delle dita delle mani in successione, sempre ad occhi chiusi tenere le braccia nella posizione in cui me le poneva lui, seguire con lo sguardao un oggetto che lui muoveva da vicino ecc ecc e sulla diagnosi comunque ha scritto che la situazione neurologica è nei limiti della norma.

[#24]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ok, mi faccia sapere l'esito della RM.
Lei ne ha parlato dei cerchi di luce che vede e della difficoltà a mettere a fuoco?
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente
Si, e comunque mi è sembrato abbastanza tranquillo.
Dice che non è prudente prendere la cosa con questa semplicità come ha fatto lui?
Posso stare tranquillo e continuare con la boxe o devo avere sempre quest' ansia dei colpi?
Gli ho anche detto della questione del caffè e mi ha detto che è possibilissimo che non mi faccia venire le emicranie perchè è un' ottima sostanza contro di esse dicendomi quindi di continuare a prenderlo.
Devo preoccuparmi?

[#26]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non deve preoccuparsi ma occuparsi. In primis faccia la RM, poi si vedrà.
Il fatto del caffè è risaputo, lo avevo già accennato.
Stia tranquillo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#27] dopo  
Utente
Ok grazie, ma alla fine io non ho capito una cosa: quella cosa del "diffusamente disritmico" cosa vuol dire?
Perchè c'è stata questa differenza tra questo EEG e quello fatto 5 anni fa?
Tenga conto che ho cominciato a lavorare proprio a giugno e ho avuto fino ad allora ma comunque ancora adesso, una situazione psicologica di ansia, panico, nervoso e una sorta di depressione anche se è una parola grossa e preciso che non ho mai preso farmaci e comunque sono molto migliorato adesso.
Grazie

[#28]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'attività elettrica cerebrale può variare continuamente per cui è normale la differenza tra i due tracciati soprattutto a distanza di anni. Questa "diffusa disritmia", che vuol dire alterazione del ritmo, è frequente in soggetti emicranici e non è da considerare patologica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro