Utente 220XXX
Buonasera a tutti,

Vi disturbo perchè circa un mese fa, nell'ultimo periodo lavorativo (molto intenso) prima delle ferie di agosto ho iniziato ad avvertire gradualmente questi sintomi:

- fortissima stanchezza generalizzata (al punto da cercare di passare meno tempo possibile in piedi e di sedermi non appena possibile);
- fiatone e sensazione di mancanza di respiro dopo pochi gradini o dopo sforzi irrilevanti;
- forte sensazione di sbandamento e instabilità, anche da seduta;
- fascicolazioni ai muscoli;
- strana sensazione di testa e collo rigidi e pesanti;
- forte sensazione di perdita di forza e atrofizzazione coscia destra;
- formicolio agli arti (alle mani anche della durata di 45 minuti);
- urinazione frequente e immediata;
- strana sensazione di stomaco atrofizzato e pesante;
- muscoli della masticazione molto deboli (a volte si stancavano appena iniziavo a mangiare);
- sensazione di nodo in golo e difficoltà a deglutire (con conseguente diminuzione di pasti);
- sensazione di difficoltà a respirare e fame d'aria, come se i muscoli della respirazione facessero fatica ad assolvere il loro compito.

Premetto che sono sempre stata molto attiva, sempre piena di forze ed energie, sempre in movimento, e questi improvvisi ed inaspettati sintomi mi hanno destabilizzata e lasciata perplessa; al punto che (e qui forse ho fatto un madornale errore) ho cercato su internet quale potesse essere la causa di questi per me strani e sconosciuti sintomi e mi sono imbattuta in cose terribili (sla, sclerosi multipla, miastenia e via dicendo).

A quel punto mi sono un po' spaventata ed ho fissato una visita dal mio medico di base, il quale mi ha ascoltato il cuore, misurato la pressione, verificato il respiro, effettuato le palpazioni all'addome e fatto una sorta di mini visita neurologica e non ha trovato nulla di preoccupante.

Le analisi del sangue da lui prescrittemi sono risultate nella norma (a parte streptococco che già avevo anche nelle analisi di circa un anno fa).

Ho eseguito poi una visita neurologica in un ospedale privato vicino a Forlì; il neurologo mi ha detto che la visita era andata bene ma visti i sintomi di cui gli avevo parlato proponeva un EMG (che ancora non ho fatto) per escludere miastenia.

Ad oggi alcuni sintomi sono mi pare un po' scemati, permangono in particolare:

- stanchezza generale
- affanno al minimo sforzo, anche nel sostenere una conversazione;
- difficoltà nel respiro, fame d'aria e quindi lunghi sospiri e respiri a bocca aperta;
- persistente sensazione di fastidio alla gola;
- fastidio e peso torace/stomaco;
- senso di difficoltà a deglutire;
- rigidità mandibolare.

Le visite neuro negative (eseguite sia dal medico di base che dal neurologo) possono bastare ad escludere SLA (quella che più mi intimorisce), SM, miastenia ecc?
Non so più se pensare a malattia degenerativa (ho paura che si atrofizzino i muscoli respiratori) o solo ad uno stato ansioso.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

ovviamente on line non è possibile rispondere in maniera precisa alla Sua domanda.
In linea di massima per tre patologie che Lei ha menzionato, alla visita neurologica vengono riscontrate delle alterazioni, dei segni che fanno sospettare tali malattie. Tuttavia in rari casi l'esame neurologico è negativo nelle fasi iniziali e, per quanto riguarda la SM e la miastenia gravis, anche nei periodi intercritici o ben compensati farmacologicamente.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 220XXX

La ringrazio per la celere risposta, che purtroppo come immaginavo mi lascia giustamente intendere che coi miei sintomi non si possano escludere le patologie che vorrei tanto escludere. La regressione di alcuni sintomi non presuppone la possibilità di escludere le patologie citate? Ad oggi mi permane in particolare il senso di "strozzamento" alla gola con lieve bruciore tra gola e sterno e senso di difficoltá respirazione/deglutizione, può questo sintomo essere un sintomo di sla, sm o miastenia o devo tranquillizzarmi e pensare ad un semplice bolo isterico? (in passato ed anche ultimamente sono stata soggetta ad ansia e alcuni attacchi di panico). Grazie ancora, resto in attesa

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non pensi a malattie importanti e si rassereni. In un soggetto ansioso i sintomi descritti sono molto frequenti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 220XXX

Gentilissimi dottori, ad oggi le visite che ho eseguito sono le seguenti:
- 3 visite dal medico di base: negative;
- visita neurologica: negativa;
- analisi del sangue: negative;
- ecografia addome-tiroide: negativa;
- radiografia torace: negativa;
- ecocardiogramma color doppler: negativo.

Ho anche, il prossimo mese, ECG sotto sforzo e visita pneumologica.

Alterno momenti di benessere a momenti di:
- formicolio alle mani (palmi e sotto le dita) che durano anche ore;
- senso di schiacciamento/oppressione/tensione a pancia, stomaco, petto, gola;
- sensazione di difficoltà a respirare;
- sensazione di cuore pesante e tachicardia;
- sensazione di testa pesante e sbandamento, instabilità, senso di svenimento.

Viste le visite fatte posso tranquillizzarmi o sarebbe meglio che mi sottoponessi ad elettromiografia, risonanze magnetiche encefalo/midollo e varie?

Vorrei trovare la maniera per riuscire a catalogare finalmente e definitivamente il tutto come ANSIA, escludendo altre patologie.

Grazie di nuovo a chiunque risponderà e grazie per l'ottimo lavoro che state svolgendo.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

con tutte le visite effettuate e tutti gli esami negativi non penso che debba fare ulteriori accertamenti. Mi pare che il neurologo Le abbia prescritto l'EMG, effettui solo questa e si rassereni.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 220XXX

Gentile Dottore, mi scusi se mi ricollego a questo mio post vecchio di qualche mese ma oltre a momenti in cui faccio fatica a respirare, appannamento di un occhio (a volte il dx a volte il sn) che può durare tutto un giorno o solo qualche minuto, sensazione di stanchezza, a volte (ad esempio oggi pomeriggio) ho anche sensazione strana alla testa, come di confusione, stordimento, pesantezza, rigidità, non saprei bene descriverlo... e prima da seduta (davanti al pc) mi è venuto un forte svarione/giramento di testa verso sinistra. Mi sembra di fare anche fatica a corrugare la fronte (riesco, ma nel farlo mi sento la fronte molto molto rigida).

Le visite neurologiche che avevo eseguito mesi fa erano state negative, ma secondo lei sarebbe il caso di fare una RSM alla testa, o di fare un'ulteriore visita neurologica?

O potrebbe essere semplici sintomi di ansia o cervicale?

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i sintomi riportati potrebbero essere di origine ansiosa ma andrebbero valutati dal Suo medico curante. Ha effettuato due visite neurologiche con esito negativo, i neurologi come hanno interpretato la Sua sintomatologia?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 220XXX

Dimenticavo un particolare, a volte, in questi momenti, sento anche come una "pressione" alle orecchie, come se si abbassasse un po' l'udito.

Il primo neurologo mi aveva detto che la visita era assolutamente negativa per tutto, ma che al limite potevo fare emg per escludere un'eventuale miastenia.

Mentre il secondo neurologo ha detto che la visita era negativa e che erano sicuramente manifestazioni ansiose.

Se ora facessi un esame del sangue (anticorpi diretti contro il recettore nicotinico dell'acetilcolina (AChR) e anticorpi diretti contro il recettore chinasico muscolo-specifico, MuSK) potrei escludere miastenia, e una RSM alla testa potrebbe escludere le "restanti" cause, giusto?

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nella SLA c'è sempre un'alterazione dell'esame neurologico. Per il resto i neurologi hanno escluso problemi organici. Comunque, se a Lei desse sicurezza, può fare gli accertamenti che menziona. In caso di negatività, spesso hanno un effetto terapeutico.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro