Utente 253XXX
Gentili dottori sono una ragazza di 23 anni e ho mal di testa quasi tutti i giorni. Sorge spesso all'improvviso, a volte comincia con l'essere molto lieve aumentando poi d'intensità nel giro di poche ore,fino a protrarsi anche durante la notte e al giorno dopo.A volte esplode in modo violento la sera, poco prima che vada a letto. Insomma può capitare che arrivi in un qualsiasi momento della giornata o della notte. Le vene alle tempie cominciano a pulsare,si ingrossano e si sentono sotto le dita.Il dolore si concentra sulla fronte e sugli occhi.Quando ho mal di testa ho anche nausea. Altre volte vengo colpita da fortissime emicranie che coinvolgono anche l'occhio della parte interessata, con occhi che lacrimano e naso che cola.La palpebra superiore dell'occhio appartenete al lato dolente della testa si abbassa da sola per tutta la durata dell'emicrania.Ho effettuato una tac nell'agosto del 2010, tutto regolare. Da sempre ho gli occhi molto sensibili. La luce del sole spesso mi reca molto fastidio, a volte provo persino dolore. Ho gli occhi sempre arrossati e spesso languidi, come se stessi sul punto di piangere.Senza particolari sforzi mi si spezzano i capillari lasciando questi aloni rossi per varie ore. Non sono veri e propri grumi di sangue, ma macchie rosse che io penso siano provocate da rottura dei capillari.Quando accade avverto del bruciore. Non soffro di ipertensione. Ultimamente mi si offusca la vista come se vedessi a volte i contorni degli oggetti,come se vedessi ombrato, e spesso sento come se gli occhi si " incrociassero" come quando ci si guarda il naso ecco,ed io devo concentrarmi per " ristabilire la vista correttamente ". Spesso percepisco le pulsazioni cardiache attraverso gli occhi, difficile spiegare, ma è come se le "vedessi".Spesso ho come la sensazione di non respirare bene, ho sempre il naso quasi completamente chiuso, e nel migliore dei casi una narice chiusa e l'altra aperta. Quando sono distesa la cosa sembra peggiorare, sento come se la respirazione non fosse soddisfacente ne un atto involontario, faccio quasi fatica.Spesso mi è capitato di svegliarmi la notte per mancanza d'aria. Mi capita anche di avvertire delle forti vampate di calore alla testa, al viso, spesso ho le orecchie rosse e bollenti soprattutto di sera prima di coricarmi.Ultimamente mi sento molto stanca, specie alla mattina, spesso ho come la sensazione di sbandare con la testa, testa vuota , ovattata, sento come se le gambe non volessero camminare, come se mi venissero meno da un momento all'altro.Il tutto a volte è accompagnato da nausea.A volte basta un piccolo sforzo per far si che mi acceleri tantissimo il battito cardiaco con conseguente affanno.Sento sempre le pulsazioni delle vene alla gola, specie quando mi stendo. Sento spesso una tensione alle tempie.

Che esami dovrei fare? di cosa potrebbe trattarsi?

Grazie

Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

in base al racconto alquanto dettagliato che ha fatto non si riscontrano caratteristiche che fanno pensare ad un determinato tipo di cefalea ma alcuni tratti deporrebbero per una determinata forma, altri per altre tipologie. Teoricamente potrebbe trattarsi di una forma di cefalea mista in cui coesistono più tipi, per es. emicranica, tensiva o addirittura a grappolo.
Il dolore è pulsante, gravativo o costrittivo? Quanto dura? Si risolve spontaneamente o con farmaci (quali)?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 253XXX

Il dolore è spesso costrittivo,mentre altre volte sento come un peso che mi grava sulla testa. I mal di testa peggiori sono quelli che coinvolgono l'occhio o entrambi.
Quando non ho ma l di testa avverto comunque un senso di instabilità e sbandamento, spesso ho delle vertigini o capogiri. Avverto comunque un senso di pesantezza agli occhi.Questo senso di sbandamento influenza molto il mio stile di vita, fatto ultimamente di molte rinunce.Secondo lei dovrei ripetere gli esami ? ripetere l'emocromo e la tac? o farne di altri diversi?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

prima di pensare ad altri eventuali esami diagnostici Le consiglierei di effettuare una visita neurologica in quanto mi pare che ancora non è stata fatta (almeno Lei non ne ha parlato). Poi in base ai riscontri della visita sarà il neurologo che Le potrebbe richiedere altri esami, se ritenuti opportuni.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 253XXX

In passato ho già effettuato visite neurologiche a causa di vari sintomi ( mal di testa compresi) con diagnosi di un forte stato ansioso. Sono stata in cura assumendo en gocce e laroxyl gocce con varie vitamine annesse come Argivit, Cebion ecc.. in base poi al periodo più o meno "buio" la cura cambiava nei dosaggi.Attualmente non vedo nessun neurologo.Faccio una sorta di cura di mantenimento prendendo 10 en gocce e 4 laroxil gocce una volta al giorno prima di pranzo.Spesso però capita che nn le prenda per un giorno o al massimo 2 perchè magari mi trovo all'università o fuori casa.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

considerato che la sintomatologia persiste, sarebbe necessario che effettuasse una visita presso un neurologo esperto in cefalee o presso un centro cefalee.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro