Pressione intracranica (pseudotumor cerebri)

Buonasera, il mio caso è un po' particolare tuttavia mi auguro che trovi l'interesse di un medico neurologo disposto a seguirmi.

A seguito di un evento "traumatico" avvenuto nei primi giorni dell'agosto 2011, ho sviluppato diversi disturbi quali cefalea, occasionali ma molteplici offuscamenti alla vista, diplopia e deformazione immagini nonché uno scotoma ora regresso accompagnato da dolore retro oculare.
mi sono sottoposto a diversi accertamenti, in particolare:

gennaio 2012 tac encefalo -> negativa
gennaio 2012 tac orbite-> nervi ottici in decorso tortuoso
gennaio 2012 diagnosi papilledema bilaterale
gennaio 2012 diagnosi di pseudotumor cerebri
marzo 2012 EEG nei limiti di norma
marzo 2012 RMN studio dinamica liquorale nella norma, emersa sella parzialmente vuota.
aprile 2012 potenziali evocati visivi -> nella norma
aprile 2012 visita oculistica -> tortuosità vascolare ed edema della papilla
maggio 2012 eco tsa -> nella norma
maggio 2012 visita oculistica -> edema della papilla
luglio 2012 visita oculistica -> ancora edema della papilla
settembre 2012 campo visivo regolare
settembre 2012 rachicentesi pressione 62mmHg (val di rif 20-30mmHg)
settembre 2012 esame liquor: {colore,aspetto,proteine,Glucosio,Cellule,Cloruri} -> nella norma,
settembre 2012 dosaggio ipofisaria -> testosterone totale 0.99ng/ml (rif 2,90-15.10)

molteplici esami del sangue, i quali riportano valori sommari dei globuli bianchi al di sopra della soglia massima, questo accade da maggio 2012.

attualmente in terapia con:
Acetazolamide 250mg 1cpx2
Pregabalin 50mg 1cpx2
Amitriptilina 10gocce prima di coricarmi.

gli attuali sintomi che avverto sporadicamente sono:
acufeni (vanno e vengono nel corso della giornata)
offuscamenti transitori della vista (vedo scuro)
bioplopia e mal di testa cronico (questo mi causa molto disagio è molto migliorato dopo l’assunzione del pregabalin).
Difficoltà nel mantenere la concertazione e nelle attività intellettuali in genere.

un sentito ringraziamento a tutto lo staff.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

mi pare che il quadro sintomatologico sia compatibile con l'ipertensione endocranica benigna.
Anche la terapia è corretta. E' necessario essere seguiti da un neurologo per monitorare i sintomi ed i segni di questa condizione, particolarmente il papilledema e il deficit visivo.
Se il problema non tende a regredire e il deficit visivo peggiora è indicato il drenaggio del liquor mediante rachicentesi. In rari casi è necessario anche il drenaggio del liquor nel peritoneo. In ogni caso si faccia seguire dal neurologo di fiducia.

Cordiali saluti ed auguri

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gent.le Dott. Ferraloro.

La ringrazio molto per la sua risposta, circa il mio problema, sono stato appena dimesso dal centro neurologico ospedaliero della mia città, dopo questo secondo ricovero trattato con mannitolo (3 flebo al dì da 250ml), cortisone in vena, acetazolamide 500mg die, pregabalin 100mg die, inizio finalmente a notare un miglioramento della cefalea e delle condizioni generali di salute.

Ciò che mi spiace è la valutazione di carattere psichiatrico, attribuitami dallo staff del primario che mi ha visitato, circa la diplopia e mal di testa cronico, problema attribuito in una successiva valutazione privata al sesto nervo cranico.

Lei attribuirebbe tali disturbi a problemi psichiatrici in un paziente con progressa diagnosi di pseudotumor cerebri?

Grazie
Cordiali saluti
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

mi fa piacere che la sintomatologia stia regredendo.
A distanza non posso fare una valutazione attendibile ma in un paziente con pregresso pseudotumor cerebri la diplopia e la cefalea cronica statisticamente sono sintomi molto spesso presenti in quest'ultima condizione.

La prego di non fare, on line, nomi di colleghi, chiederò allo staff la concellazione del nome, le linee guida del sito giustamente non lo permettono, grazie.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gent.le Dott. Ferraloro.

La ringrazio nuovamente per la sua risposta, e mi scuso per l'indiscrezione circa il nome del suo collega.

Grazie
Cordiali saluti

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa