Utente 256XXX
Gentil dottori elenco qui la mia storia anamnestica nonché il mio disturbo. Da maggio sono a settembre ho sofferto di disturbo d'ansia generalizzato, attacchi di panico, depressione lieve e soprattutto disturbo ossessivo-compulsiva con il pensiero fisso della morte e delle malattie. Tutto questo si e' somatizzato a livello cardiaco ed e' iniziato il mio iter personale diagnostico. Ho effettuato piu di una dozzina di ECG basali, un holter cardiaco. Due test da sforzo massimali un ecocardiografia piu esami del sangue tiroide ecc. Da settembre grazie anche alla cura effettuata con deniban e valdoxan durata piu di due mesi sono stato meglio. Ora il disturbo e' il seguente: soffro da una decina di giorni tutti i giorni di un senso di pressione interna alla testa sopratutto nella zona non so come si chiami alta della testa. Questo senso di pressione si accompagna a pulsazioni forti interni ogni qual volta faccia un minimo sforzo per esempio camminare o bere un bicchier d'acqua. E' proprio un senso di pressione che avverto non esterno il che indicherebbe cefalea te siva ma da dentro. Per es bevo un bicchiere d'acqua e mi salgono le pulsazioni e la pressione interna. Io pensando a un problema di pic o vascolare ho su consiglio del neurologo effettuato ecocolordoppler dei vasi epiaortici, EEG basale, EEG in privazione di sonno ( anche se in realtà poi la notte prima ho dormito) RMN encefalo, angio RMN vasi intra cranici. Tutto e' grazie a dio risultato negativo. Ora domando: quali possono essere le ragioni del fatto che a ogni minimo sforzo mi sale questa pressione interna, queste pulsazioni, un senso come se salisse sangue alla testa, un senso di testa piena? Questo anche a riposo e anche se assumo ansiolitici. Non ho disturbi visivi, n'è vomito o altro. Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

a volte la cefalea di tipo tensivo si manifesta con i sintomi che Lei descrive, pertanto un'ipotesi potrebbe essere questa, ipotesi probabile considerato che tutti gli esami diagnostici sono negativi.
La distinzione che fa tra pressione che avverte esternamente ed internamente in questo caso non ha senso, è indifferente. La maggioranza delle cefalee tensive è interna, se vogliamo usare questa distinzione ma, Le ripeto, in questo contesto non ha alcun senso.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 256XXX

Grazie dottore della pronta risposta. Le chiedo ancora: come mai questo senso di rigidità , pressione e pulsazioni per esempio dopo che bevo un bicchier d'acqua o faccio un minimo sforzo ma anche a riposo e quando sono rilassato non e' episodico o ad attacchi ma costante da quando mi sveglio a quando mi addormento tutti i giorni? Davvero non so piu che fare. Non sono attacchi di emicrania e non provo dolore solo questo senso di pienezza pressione e pulsazioni( queste ultime non sempre ma solo dopo sforzi anche minimi) . Cosa puo essere? E cosa devo fare? Grazie in anticipo

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un'ipotesi potrebbe essere quella di una tensione dei muscoli pericranici.
Faccia una visita neurologica per avere un orientamento diagnostico più corretto ed attendibile.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 256XXX

Grazie mille. Vede dottore ho già effettuato una visit neurologica e in effetti il neurologo ha evidenziato tensione nella zona delle tempie. Potrebbe essere questo? Comunque nulla di grave? Sono un po' preoccupato? Grazie in anticipo

[#5] dopo  
Utente 256XXX

Le chiedo poi anche da profonda come possa una tensione muscolare avere come manifestazione sintomatologica un incremento delle pulsazioni interne alla testa a minimi sforzi

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi pare che la mia impressione a distanza sia stata confermata dal neurologo.
Non Le è stata prescritta nessuna terapia?

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro