Utente 820XXX
Buongiorno,
sono una mamma di 43 anni di due bambini piccoli. Premetto che sono un soggetto molto emotivo, ansioso, perfezionista e rancoroso e che faccio una vita molto stancante e stressante: lavoro, bambini da gestire senza alcun aiuto, marito che é via per lavoro spesso. Da quando ho i bambini la mia vita é molto faticosa. Circa 1 mese e mezzo fa, dopo un periodo di stress emotivo é iniziato per me un periodo di grande stanchezza fisica e mentale, maggiore del solito, che ho gestito con estrema ansia e sforzo, contestualmente e quindi da 1 mese circa ho iniziato a soffrire di cefalea continua che non mi lascia mai dal risveglio al mattino alla sera, per fortuna di notte riesco a dormire abbastanza salvo risvegli occasionali per dolore lieve alla testa e, ultimamente, per stato di agitazione..visto che ormai sono entrata in uno stato di grande panico e la qualità della vita é peggiorata drasticamente.
Il dolore alla testa é soprattutto una sensazione di pressione al centro della testa, che mi porta uno stato di lieve confusione mentale continua e acufeni costanti 24h su 24, difficoltà di concentrazione, occasionale lieve nausea. Molto piu raramente si aggiungono fitte alle tempie, lieve dolenza alla parte alta della colonna. Il mal di testa peggiora sempre durante la giornata.
Dopo aver provato invano farmaci da banco e paracetamolo 1000, il medico generico mi ha dato ketoprofene e un miorilassante ma la cura di una settimana non é servita a nulla.
La cefalea continua e sento soprattutto al pomeriggio la testa come schiacciata con pressione sugli occhi e la sensazione di occhi stanchi, ormai anche visibile all'esterno.. Ora sono in attesa di una visita neurologica, ma sono entrata in una spirale di panico..temo di avere un brutto male, ho sbalzi di pressione e attacchi di panico per questo.
Preciso che in precedenza non ho mai sofferto di cefalea.
Sono davvero preoccupata ed esasperata, sembra di essere in un tunnel di cui non vedo la fine, e non capisco perche nessun farmaco finora di quelli assunti mi ha tolto la cefalea.
Grazie mille davvero per un cortese parere sulla mia situazione.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

non pensi a malattie importanti e si rassereni.
Dalla Sua descrizione un'ipotesi possibile è la cefalea di tipo tensivo che potrebbe essere scatenata da ansia, stress, contratture dei muscoli cervicali, ecc.
Anche la sensazione di pressione alla testa potrebbe far parte di questo tipo di cefalea, come la difficoltà di concentrazione.
In questi casi gli antidolorifici non sempre sono efficaci e la Sua esperienza a tal riguardo è comune a molti altri soggetti.
Chiaramente questa è solo un'ipotesi a distanza, ha fatto bene a prenotare la visita neurologica in modo che abbia una diagnosi corretta ed un'adeguata terapia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 820XXX

Grazie mille per la celere risposta.
Un pò mi ha rasserenato..Ma quindi una cefalea continua non é necessariamente sinonimo di qualche patologia grave mi sembra di capire?
Forse non ho dato abbastanza rilievo agli acufeni che sono continui e insopportabili ormai.. E' plausibile che siano anch'essi legati a cefalea originata da forte stress?
E soprattutto, sono curabili? E' come se avessi le orecchie perennemente tappate e con un sibilo fastidiosissimo, il che, aggiunto al mal di testa, mi limita moltissimo soprattutto facendo lavori di ufficio che richiedono impegno e concentrazione.
Grazie ancora e saluti cordiali.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

assolutamente no, cefalea persistente non è sinonimo di malattie neurologiche gravi.
Anche gli acufeni potrebbero avere un'origine ansiosa ma è corretto effettuare una visita otorino.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 820XXX

Grazie Dr. Ferraloro,

purtroppo intanto mi hanno spostato la data della visita neurologica e di nuovo sono entrata in panico perché, alla costante di avere mal di testa alquanto sopportabile e stato confusionale con acufeni, ho avuto ieri sera e al momento, due fortissimi attacchi con sensazione di forte compressione proprio al centro della testa. Finora in questo mese, di attacchi cosi ne avevo avuti soltanto un paio.

La cefalea muscolo tensiva non riguarda soprattutto la zona laterale della testa e la nuca? Sono davvero spaventata per il sopraggiungere di questi attacchi piu dolorosi e insopportabili che non riesco a calmare con i medicinali in mio possesso e che si presentano sempre allo stesso punto della testa.

Grazie ancora in anticipo per la gentilezza.

Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la cefalea tensiva, qualora di questo si dovesse trattare, non è limitata alle tempie e alla nuca ma spesso a tutta la testa. Quando è stata rimandata la visita neurologica?

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 820XXX

La visita é stata rimandata a mercoledi, l'attacco forte é scemato da poco, dopo aver preso paracetamolo 1000 e gocce di tranquillante, ma credo sia solo casuale.

Sono di nuovo in preda all'ansia per i brutti pensieri che mi faccio sulle cause dopo questi attacchi piu forti e vivo tirando ogni ora in cui non aumenta il mal di testa e notando ogni piccolo segnale sento nella testa (tipo lievi fitte al centro della testa o zona laterale o indolenzimento alla nuca) ho leggera nausea a tratti, mi sembra davvero di essere in un incubo! Piango per niente per lo spavento di non venirne fuori..

Apprezzo la gentilezza con cui mi ha risposto finora e mi scuso per averla disturbata ancora.

Grazie.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se Lei sta alla ricerca di ogni piccolo sintomo o sensazione alimenta ulteriormente il problema in quanto molte cefalee possono essere accentuate dall'ansia.
Perchè dovrebbe essere un fatto casuale la regressione della cefalea in seguito a paracetamolo e ansiolitico, l'ipotesi più probabile è che siano stati i farmaci a recare beneficio, non sia così pessimista. Si rassereni.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 820XXX

Grazie Dr. Ferraloro,

grazie per le sue parole di conforto, cerco di stare serena ma adesso mi é sempre piu difficile poiché negli ultimi giorni noto che il dolore si é localizzato sempre nello stesso punto, al centro della testa, all'interno sento una pressione, come una sensazione di schiacciamento, il dolore é quasi sempre sopportabile, salvo il paio di attacchi di cui le parlavo che sono stati piu forti. Ma comunque, anche senza quasi dolore, sento come una "presenza" fissa..non so come spiegare, sento comunque un qualcosa in quella parte del cervello.

Finché la sensazione dolorosa girava anche in altre parti della testa ero piu ottimista, ora invece davvero sono terrorizzata..e se aggiungiamo gli acufeni che mi tormentano 24h su 24, insomma faccio sempre piu fatica a pensare ad una cefalea muscolo tensiva, soprattutto perché ho superato il periodo di forte stress e cerco di riposare quanto piu possibile e vivere le cose con meno ansia.

Ho dei bambini piccoli.. capisce che solo all'idea mi sento di impazzire..e l'attesa della visita é diventata un incubo..Non vivo piu.

Un saluto cordiale

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

stia tranquilla e non pensi a malattie importanti.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 820XXX

Buongiorno Gent.mo Dr. Ferraloro,

da ieri sera ho iniziato ad accusare torpore ad un braccio e poi alla gamba stesso lato, sinistro. Stamattina mi sveglio con torpore allo stesso braccio e camminando in casa avverto come avessi la gamba sinistra piu pesante. Sono disperata e svuotata dallo sgomento. La visita é domani pomeriggio, ma consiglia di andare in un ps per effettuare subito una RM?

Grazie mille di cuore.

Cordiali saluti

[#11] dopo  
Utente 820XXX

Le scrivo ancora perché spaventata dal torpore degli arti sin stamattina sono andata al PS, sperando mi facessero degli accertamenti.

Mi hanno fatto fare delle prove dei riflessi ed equilibrio ed é risultato tutto normale, e il prelievo dell'emocromo ugualmente nella norma e mi hanno dato delle gocce di diazepam perché sono arrivata al PS in stato di grande agitazione.

Dopo circa 2 ore dalle gocce hanno verificato nuovamento lo stato del torpore che era regredito e non hanno ritenuto di farmi ulteriori accertamenti di carattere di urgenza considerando che domani ho anche la visita neurologica.

Inutile dire che da oggi pomeriggio ho lo stomaco chiuso per l'ansia, il torpore al braccio é lievissimo e alla gamba piu che un torpore adesso ho una sensazione di pesantezza e ho un mal di testa fortissimo piu forte del solito soprautto con senso di pressione alle tempie. Sono davvero stremata.
Ovviamente l'emocromo nella norma non é cosa tranquillizzante visto le patologie importanti a cui non faccio che pensare. Quindi l'essere andata al PS é stato del tutto inutile ahimé.

Grazie per un suo gentilissimo parere.

Cordiali saluti

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi dispiace avere letto solo ora il suo post in quanto l'avrei sconsigliata di recarsi al P.S. solo per effettuare la RM, infatti questo esame non è tra quelli di routine che viene fatto in P.S. Al massimo si fa una TC cranica e solo in determinate situazioni.
Comunque è positivo che la visita medica sia risultata nella norma e che il diazepam abbia fatto regredire la sintomatologia.
Domani faccia serenamente la visita neurologica e mi faccia sapere cosa Le dirà il Collega.
Stia serena.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 820XXX

Grazie mille Dr. Ferraloro, lei é davvero di una gentilezza esemplare.

Sto cercando di stare serena, ma l'attesa della visita e poi, immagino già, l'attesa dell'esito della RM mi stanno davvero stremando.
In piu ciò che ora mi preoccupa é la nuova sintomatologia degli arti sin, che si é tramutata in un lieve dolore articolare e il dolore alla testa, mai forte ma costante, che é localizzato sempre nello stesso posto..al centro destra della testa.
Speriamo in bene..
La aggiornerò sugli esiti della visita sicuramente.

Grazie ancora per il prezioso conforto.

Saluti

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si rassereni e stia tranquilla.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 820XXX

Gentile Dr. Ferralori,

finalmente ho fatto la visita neurologica. La cefalea di cui sto soffrendo pare essere di tipo "tensivo" come anche lei ipotizzava. Il suo collega ha escluso ci siano dietro altre patologie, anche perché tutti i paramentri per lui sono nella norma e dai miei racconti sui sintomi, sulla mia storia, sulla mia ansia, tutto lascia pensare sia lo stress e l'ansia la ragione principale. Il neurologo non ritiene nemmeno necessaria la RM, ma proprio in ragione della mia ansia, a chiudere il cerchio ed aiutarmi nel tranquillizzarmi e venirne fuori, mi ha prescitto la RM, intanto inizierò un ciclo con antidepressivi blandi anche perché caso vuole che proprio stamattina abbia avuto il mio primo vero attacco di panico, esperienza davvero terribile..

La ringrazio ancora infinitamente per come ha saputo ascoltarmi e tranquillizzarmi in questo periodo, ora lo sono ancora di piu e ammetto che lo sarò del tutto solo dopo la RM. Intanto mi auguro che la cura funzioni e di avere tregua dalla cefalea e dagli acufeni.

Cordiali saluti

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

mi fa piacere che la visita neurologica sia risultata nella norma, adesso si può tranquillizzare. Cortesemente potrebbe dirmi quale farmaci sono stati prescritti e a quale dosaggio?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 820XXX

Buonasera Dr. Ferraloro,

si sono sicuramente piu tranquilla e ho avuto la fortuna di trovare posto già domani per la RMN e quindi non mancherà molto per esserlo del tutto.

Mi é stata prescritta la sertralina 50mg 1 cp al mattino. Oggi ho iniziato, con qualche disturbo strano sicuramente dovuto all'assunzione di questo farmaco, spero di tenere duro visto che per vedere qualche effetto immagino debba passare qualche settimana.

Grazie dell'interessamento.

Cordiali saluti

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

per circa due settimene può avere qualche effetto collaterale, in genere di lieve entità, poi dopo 3-4 settimane inizia ad avvertire i primi benefici.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 820XXX

Buongiorno Dr. Ferraloro,

volevo aggiornarla sulla situazione, sperando di non disturbarla troppo, e farle anche qualche domanda.

Purtroppo non sono riuscita a fare la RM, fatta interrompere dopo forse 40 secondi per un fortissimo attacco di ansia. Ora sono in attesa di farla "aperta".

Dopo qualche giorno di lieve miglioramento, cefalea da lieve a moderata, piu o meno sempre presente ma sopportabile, ieri sera ho avuto un attacco molto forte che si é alleviato solo con il paracetamolo 1000 e questa mattina al risveglio ho cefalea moderata, piu delle altre mattine in cui stavo quasi bene.

Fermo restando che so che per valutare gli eventuali effetti benefici della sertralina devo ancora attendere qualche settimana, la cosa mi rigetta nello sconforto.
Se davvero si trattasse di cefalea tensiva, in questi giorni ero piu serena, come mai allora un attacco di nuovo forte che non avevo da circa 10 giorni?

La cefalea tensiva so che da dolore lieve e moderato, come mai in questo periodo in cui ne soffro, circa 1 mese e mezzo ho avuto 5 attacchi piu forti? E' normale?

Il suo collega che mi ha visitato é un professionista di lunga esperienza e sento di fidarmi, ma non vorrei si fosse fatto troppo condizionare dal mio stato di ansia, dalla situazione personale e familiare complessa, tanto da imputare solo allo stress e all'ansia la mia cefalea.

La ringrazio tanto per un parere e le auguro una buona giornata.


[#20] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la cefalea di tipo tensivo non è dovuta soltanto all'ansia. La causa è sconosciuta, a volte può essere scatenata dall'ansia o da posture prolungate o poco corrette ma spesso non si riesce a trovare il fattore scatenante.
Generalmente l'entità del dolore è da lieve a moderato ma a volte può raggiungere picchi più elevati.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 820XXX

Grazie Dr. Ferraloro per le risposte.

Negli ultimi giorni il mal di testa e' decisamente peggiorato, il che mi sta di nuovo facendo preoccupare e ritornare nella spirale di preoccupazione in cui ero prima della visita neurologica. Possibile che la sertralina mi stia peggiorando la cefalea? Magari e' dovuto ad altro il peggioramento, ma noto che da quando ho iniziato la cura a parte i primi due tre giorni in cui sono stata benino, ora la cefalea e' decisamente peggiorata e da lieve a moderata a piu forte, non mi lascia praticamente mai.

Domani spero di riuscire a fare la RM, il dubbio che non sia cefalea tensiva mi riattanaglia in questi giorni.


Grazie ancora e buona serata.

[#22] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la sertralina potrebbe causare cefalea come effetto collaterale, è un effetto molto comune, avviene in circa il 20% dei soggetti.
Le consiglio di effettuare prima la RM, dopo avere avuto il referto lo faccia visionare al neurologo riferendo l'aumento della cefalea, se dovesse ancora persistere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente 820XXX

Buongiorno Sig. Ferraloro,

sono ancora in attesa di fare la RM, intanto la cefalea é ritornata piu nella norma, nel senso che per 2 giorni é stata addirittura lieve tutto il giorno e solo ieri ho di nuovo avuto dolore piu forte.

Ne approfitto per chiedere un parere sulla RM aperta, in quanto sono seriamente dubbiosa sul da farsi.
Non ero riuscita a fare quella chiusa per un fortissimo attacco di ansia, ora sono in attesa di fare quella aperta.
Il dubbio nasce dal fatto che molte strutture che ne sono in possesso mi hanno detto che per l'encefalo non la consigliano a meno che non si riesca proprio a fare quella chiusa, in quanto é a basso campo.
Secondo lei può essere sufficiente fare quella aperta a basso campo per la mia cefalea? E' davvero cosi poco affidabile per l'encefalo o semmai ci fosse qualcosa viene comunque evidenziato?

Grazie mille.

Cordiali saluti

[#24] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

oggi ci sono delle macchine che fanno la RM aperta anche ad alto campo, in effetti quella a basso campo non sempre è attendibile, pertanto Le consiglio di provare a vedere se ne trova una aperta non a basso campo, altrimenti faccia questa. Alterazioni importanti in genere vengono riscontrate, quelle piccole non sempre.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente 820XXX

Buonasera Dr. Ferraloro,

finalmente sono riuscita a fare la RM, alla fine ho fatto sotto ansiolitici, quella chiusa.
Ho appena ritirato gli esiti e sono preoccupata per una frase..
Apprezzerei di cuore il suo parere in attesa di rifare la visita neurologica.

Ecco il referto:

Sistema ventricolare sostanzialmente normale per sede, dimensione e morfologia in rapporto all'età, un'asimmetria d'ampiezza dei ventricoli laterali nella loro porzione posteriori per destra maggiore di sinistra compatibile con variante costituzionale.
Piccola alterazione di segnale debolmente iperintensa in T2, aspecifiche, in sede fronto-opercolare sottocorticale sinistra.
Non si repartano altre immagini di alterato segnale a carico del parenchima cerebrale sia in sede sovra che sottotentoriale.
Regolare rappresentazione degli spazi liquorali periferici in rapporto all'età.

Cosa ne pensa? Cosa potrebbe essere la "piccola alterazione..", ritiene debba rivolgermi con urgenza al neurologo che mi sta seguendo?

Grazie sempre per la gentilezza e disponibilità davvero esemplari!

Cordiali saluti

[#26] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dalla descrizione del referto non è nulla di preoccupante, infatti la piccola alterazione è definita aspecifica.
Comunque ritengo che non sia nulla di preoccupante. Faccia visionare le immagini al neurologo di fiducia ma stia tranquilla.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#27] dopo  
Utente 820XXX

Grazie, lei é sempre davvero cortese!

Cercherò di tranquillizzarmi in attesa della visita.

Le chiedo però se questo tipo di alterazione può essere legata ad una neoplasia o può avere un origine vascolare o a quali altre patologie potrebbe essere legata e se va indagata o soltanto monitorata nel tempo?

Se non si tratta di una cosa grave non dovrebbe essere la causa della mia cefalea continua, ne conviene? L'ipotesi piu plausibile a questo punto rimane quella di una cefalea primaria tensiva, giusto?

Scusi le tante domande ma seppur piu tranquilla mi balenano tante cose per la testa..
Le auguro una buona serata e la ringrazio per la cortesia.

[#28] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nessuna neoplasia, al massimo potrebbe essere di tipo vascolare, comunque è un reperto frequentemente riscontrabile in soggetti anche perfettamente sani.
Potrebbe anche non avere significato patologico e non è causa della Sua cefalea.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#29] dopo  
Utente 820XXX

Buongiorno,

la ringrazio davvero molto per il chiarimento, posso ora piu tranquillamente attendere la visita neurologica per far vedere le immagini della RM al neurologo e capire cosa altro poter fare per curare la cefalea e gli acufeni che non mi danno tregua.

Le auguro una buona giornata

[#30] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Altrettanto a Lei, grazie.

Se vorrà potrà farmi sapere cosa Le dirà il neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro