Utente
La parestesdia trrigeminale di destra pu' essere causata:
da origini vascolare (ischemia?
cervicali?
odontoiatriche?
Grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

come Lei certamente saprà, stiamo parlando di un sintomo di cui si devono ricercare le cause.
Quelle che menziona sono possibili ma occorre una visita medica diretta ed eventuali esami diagnostici prescritti dallo specialista in base ai riscontri della visita.
Qualora non abbia iniziato l'iter diagnostico potrebbe farsi indirizzare dal Suo medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Sale dottore Ferraloro, ci siamo gia sentiti in sotto altro account sono il 245----- ho svuto episodoio di ischemia in passato inossertvato non so come e non so quandocon atrosi cervicale ed osteofiti
circa due mesi fa mi sno sottoposto ad interventi di turp e di recente ad intervento in anestesia generale di sinusite mascelolare fronto-etmoido mascellare destro in video endoscopia con correzionev dei turrbinati inrvento in anestesia generale di sinusite mascellare dx un video endoscopia per asvuotamento fronto etmoideo mascellare destro in video endoscopia.:
Dopo l'internvento di turp mentre ero in macchina e proseguivo a verlocità minima all'improvviso mi e' appparasoun alone bianco scotome? sono andato a sbattere contro un camion.
Ora il mi neurolgo psichiatra di ce che si e' ripeutto l'ischemia a sinistra; e mi ha messo in terapia antiaggregande ticlopidina cloridrato 250 mg i cp pro die dopo pranzo.
Permane caratterialmente stato ansioso depressivo che tengo sotto coontrollo forse insufficiente con due o tre cp di xanax 0,25 al di' NON uso piu la macchina perche' ho paura di avere la ripetizione dell'episodio e sono continuasmente in uno no stato ansioso,
MI i chiedo se questo mio disequilibrio e' dovuta alla pregressa ischemia o alle cervicali?
Sono ijn corso nel fenomeno di colui che ha paura della paura. Vivo male e faccio vivere male.....chi mi circonda perchè non conosco se il tutto e inquadrare in ischermia il disequilibrio per le cervicali.. che sono in correlazione GRAZIE..

[#3] dopo  
Utente
mi scusi ola disragrafia digito con un solo dito indice mano dx non uso piu' la sinistra .

[#4]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non è possibile on line ricercare le cause del Suo problema, questo è compito dei medici che La seguono.
Per quanto riguarda la terapia per il problema psichico (ansia, depressione, paure), mi sembra insufficiente e alla lunga poco efficace in quanto le benzodiazepine col tempo perdono la loro efficacia se non si aumenta il dosaggio. I farmaci a lungo periodo e più indicati sarebbero di un'altra classe.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente
il problema del mio disorientamento non credo sia l'ischemia ma la parestesia trigeminale destra nel contempo sono stato dallo psichiatra/neurologo il quale non ha condiviso la breve diagnosi fatta da un precedente psichiatra come un probabile invecchiamento precoce precoce il e mi ha prescritto:
dobren 10 gocce 0re 8 14 20 +rivotril 0,5 colazione e cena trittico prima di andare a letto.ma persistono le parestesia trigemino destro che ni rende nervoso e mi crea disequilibrio, Penso che siano le cervicali e quindi lo psichiatra neurologo ha sottovalutato l'esame dal punto di vista neurochirurgico o fisioterapico?
inoltre non so come comportarmi con l'antiaggregante (tiklid) perche' ogni volta che l'assumo mi comporta disfagia ) pressa ernia iatale da scivolamento-cardias beante e gastrite erosiva e ed edematosa) ex colicistectomizzato 6 anni fa dolenzia alla curva dello stomaco (duodeno) che fare?
Grazie per l'eventuale risposta. anche se comprendo che l'esame diretto della mia problematica sarebbe meglio farla de visus e non on line, ma la distanza e' troppa.
Inoltre il neurologo psichiatra sospetta che la mia ischemia ha colpito solo la parte bianca del cervello,,,,,? mi puo' dire che sigifica e mi ha fatto fare degli esami del sangue particolari, perchè lui afferma e sospetta che se e' un'infiammazione la terapia con l'antiaggregante e da sostituire. Aspetto il risularo degli esami le faro' sapere appena saranno pronti. GRAZIE

[#6] dopo  
Utente
potrebbe chiarirmi grazie

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi scusi, mi era sfuggito il Suo post.
Per l'antiaggregante deve parlare col medico prescrittore perchè a distanza non si possono consigliare farmaci, nè loro dosaggi, nè sostituzioni, ecc.

<<il problema del mio disorientamento non credo sia l'ischemia ma la parestesia trigeminale destra>> non capisco il significato di questa affermazione, potrebbe spiegarla meglio?

<<Inoltre il neurologo psichiatra sospetta che la mia ischemia ha colpito solo la parte bianca del cervello>> dovrebbe copiarmi l'esito della TC o della RM dove è stata riscontrata l'ischemia.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
EgrDOtt. Ferraloro l'esito della mia ischemia e' stata oggetto di discussione soto i post precedenti sotto l'account 245.....comunque le trascrivo l'esito della RMN eseguita dopo l'intervento di turp del 04.082012, dopo l'intervento di TURP.
......RMN CRRANIO eseguita il 19.10.2012 al verificarsi di unscotoma visivo dove mi sono imbattuto in un incidente causato dalla visione di un campo bianco................esiti stabilizzati ischemici a sede cortico-sottocorticale fronto-laterale destra e parietale omolaterale con dilatazione "ex vacuo" delle strutture ventricolo cisternali contigue,
Altra area con le medesime caratteristiche di segnale ma di minore dimensioni si rileva a sede cortico-sottocorticale occipito-parietale sx associata anch'essa a dilatazione ex vacuo delle strutture ventricolo-cisternali contigue.
In asse le strutture della linea mediana a sede sovratentoriale.
Assenza di anomalia in fossa cranica posteriore ove il quarto ventricolo è in sede e di normale volume.
ampi i rimanenti spazzi sub-aracnoidei della volta e della base per atrofia corticale. NB IL MIO NEUROLOGO/PSICHIATRA SOSTIENE CHE E' STATA SOLO COLPITA LA PARTE BIANCA DEL CERVELLO e mi ha sottoposto ad accetamenti del sangue per verificare se e' un infiammazione delle parti bianche o una vera e propria ischemia perche' in tale iopotesi non dovrei assumere antiaggreganti. Le faro' sapere l'esito degli esami i cui risultati saranno pronti fra circa 5 gg. GRAZIE.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ok, mi faccia sapere.
Le caratteristiche però che descrive il neuroradiologo si orientano verso un problema vascolare di tipo ischemico per entrambe le aree riscontrate ma se il neurologo ha dei dubbi è corretto approfondire il caso.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Ok grazie ma ma la cura psiochiatrica non ha senso in questo caso e poi io Trittico alla sera mi crea un effetto contrariio invece di portare sonoolenza mi crea problemi diversi come se non fossi mai stato operato di turp vale a dire ritenzione.....e ansia. posso mettermi alla guida dell'auto? perche' dopo l'incidente nn ho piu' il coraggio di guidare e avverto alla fronte dx unaparestesia e doloenzie silenti allora mi chiedio è ischemia o esiti di sinusite mascellae con correzione dei turbinati.......

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la terapia psichiatrica mi pare che sia importante, se non ricordo male dal precedente consulto, Le è stata consigliata anche dal neurochirurgo.
Poi se qualche farmaco non dovesse essere tollerato o non dovesse dare i risultati sperati si può sempre sostituire ma su indicazione del neuropsichiatra.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
ESAME DELLE URINE NELLA NORMA
COLESTEROLO TOTALE 218 130/220
HDL COLESTEROLO HDL 72 normale >55
rischio moderato <35-55
rischio elevato <35
LSìDL COLESTEROLO 116 normale <140
sospetto 140159
rischio elevato > 160
TRICLICERIDI 152 50-170
BATTRIOLOGIA assenza di germi patogeni
anticorpi anticardiolipina IgG 7,9 negativo<20
positivo medio 40.79,9
positivo alto >80
IMMUNOLOGIa 0,2 NEGATIVO INF.S 8
DUBBIO 8-10
POSITIVO SUP A 10
TEST IMMUNOENZIMATICI * 38,5 ? FINO A 1.5
OMOCISTEINA

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il valore di 38,5 si riferisce all'omocisteina?
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
si omocisteina sierica 38,5con metodo immunoenzimatico valore in micromo 1,5
devo preoccuparmi? GRAZIE PER L'EVENTUALE RISPOSTA

[#15]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

preoccuparsi no ma faccia vedere gli esami al neurologo che li ha richiesti per, eventualmente, effettuare qualche altro accertamento mirato o iniziare una terapia che miri ad abbassare il valore dell'omocisteina.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente
grazie mille domani alle 15,oo ho appuntamento con il neurologo/psichiatra. Tempo fa ho eseguito un eco cuore il cui risultato e' in D3

[#17]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Caro paziente, la parestesia trigeminale (o parestesia dolorosa o dolore neuropatico che sia: e cio può essere valutato solamente mediante una visita specialistica neurologica con raccolta di dati anamnestici e clinici) può avere varie cause (le più frequenti quella idiopatica e quella da conflitto neuro-vascolare, non potendo però escludere lesioni vascolari troncoencefaliche o processi occupanti spazio del basi-cranio, ecc). Per accertare le cause sono indicati: una visita neurologica, una elettromioneurografia facciale con riflesso trigemino facciale (o blink reflex) ed una risonanza magnetica dell'encefalo con mezzo di contrasto.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#18] dopo  
Utente
GRazie ad entrambi per aver rispostomai miei post.Credo e sono certo che la partestesia trigeminale di dx sia causata dalle mie mie vertebre cervicali che con la terapia psichiatrica sia diminuita. Faccio prresente che da circa due mesi ho subito intervento di sinusite mascellare in anestesia generale con asportazione di presenza muco con correzione dei turbinati e quindi deduco che la fase di guarigione è ancora in atto...mi dicono ci vogliono anche tre mesi....per cui tali sintomi sono ancora presenti in via di risoluzione.RAZIE

[#19]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

certamente, potrebbe essere un'ipotesi probabile.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente
grazie dei suoi consigli

[#21] dopo  
Utente
il dobren(levosulpiride essendo operato di tur pagosto 2012mi causa incontninenza e' possibile? vale a dire gettito urinario lento il mio urologo mi ha riferito di sospenerlo o cambiare neurlogo sia per la mia chemia sia per la mia ansia..... mi dia un parere in merito............. GRAZIE

[#22]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

"il gettito urinario lento" non significa incontinenza, essendo ques'ultima l'incapacità a trattenere l'urina.
Non sono segnalati questi effetti collaterali con la sulpiride, pertanto, a distanza, il problema sembrerebbe di competenza urologica, sottolineo "sembrerebbe".
Poi la valutazione finale spetta agli specialisti che La seguono.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente
le riporto il sunto delle patologie diadnosticata da un suo collega come" ipocondria?
io direi che non ha capito proprio nulla eppure e un neurolgo<psichiatra..........

agosto 2008 a livello dello spazio intersomatico <-L4-L5 si osserva piccole ernie discali posteriore e paramediana sinistra che impronta il sacco durale.
04.2011 irregolarita' spondilosiche delle limitanti somatiche in esame piu' evidenti nel trattocervicale.
Scomparsa fisiologica lordosi cervicale, nei limiti la cifosi dorsale e la lordosi lombare fisiologica.
i disChi intersomatici mostrano in T2 per fenomeni di disidratazione, quelli del tratto cervicale appaiono assottigliati.
A livello dello spazio intersomatico c3-c4 si osserva una protusione disco-atrosica posoeriore mediana e paramediana bilaterale, lievemente piu' estesa a destra che impronta la banda subaracnidea anteriore.
A livello dello spazio intersomatico c6-c7 si osserva una modesta protusione discale posteriore mediana e paramediana bilaterale, lievemente piu' estesa a sinistra che impronta la banda aracnoidea anteriore.
Non evidenti immagini da riferire s patologie discale reestanti.
Midollo regolare per volume e segnale. Cono midollare in sede, regolare per volume e segnale. Canale vertebrale di ampiezza conservata;
23.112011
segni di cerrvico artrosi-uncoartrosi somatica ed iopofisaria ed interpofisaria con irregolarita' delle limitanti vertebrali......Ridotts appare segnali dei dischi intersomatici in eame, per fenomeni disidratativi.Normale ampiezza canale vertebrale.
protusione discale posteriore mediana e poaramediana bilaterale a livello dello spazio intersomatico c3-c4 con compressione degli involucri meningei.
Bulgig Disk a livello dello spazio intersomatico c5-c6 con associata visibiklità di becco osteofitosico in sede posteriore laterale sinistra che determina parziale impeggo della forma di coniugazione omolaterale a livello dello spazio intersomatico c6-c7 con visibilità di becco osteofitico in extra-foraminale destra.
a volume morfologica irregolare l'immagine misollare nel trattop in esame.
Novembre 2011 Ernia jatale da scivolamento, cardias beante, gastroduodenite erosova ed edematosa in soggetto colicistectomizzato in data marzo 2006.
2311.2011 RMN CRANIO
In corrispondenza dell'emisfero dx si rileva la presenza di due aree di alterato segnale locallizzate rispettivamente in sede frontale con coinvolgimento corticale e sottocoerticale a segnale iperintenso in FLAIR dagliosi e piccola area ipointensa centrale come vda fiocolaio malacico.
L'alra coinvolgimento corticale e sottocorticale a segnale iperintenso in FlAIR DA gliosi e piccola aerea ipointensa centrale come da focolaio malacico.
L'altra aerea localizzata in sede parieto occipitale omolaterale mostrante le medesime casratteristiche di segnale con area centrale ipointensa di dimensioni maggiori.
Dette lesioni non mostrano segni da riferire sd effetto di massa.
I reperti segnalati sono suggestivi in prima ipotesi diagnostica di accidenti cerebro vasscolari.
APPROFONDIMENTI ESEGUITI 10.001.201
A SEDE PARIETALE DX IN PARTE AL GIRO ANGOLARE PRESENZA DI DISCRETA AREA CORTICALE E SOTTOCORTICALE DI DISMOGENEO BASSSO SEGNALE IN T1 E DI DISMOGENEO ELEVATO SDEGNALE IN T2 E FLAIR CON DILATAZIONE EX VACUO DELLE STRUTTURE VENTRICOLO CISTERNALI CONTIGUE,IN PARTICOLARE DEL CORNO OCCIPITALE E DEL TRIGOMO DEL VENTRICIOLO OMOLATERALE COMPATIBILE CON ESITO GLIOTICO- MALACICO DI LESIONE VASCOLARE ISCHEMICA; ALTRA PICCOLA AEREA CO LE MEDESIME CARATTERISTICHE DI SEGNASLE E DI VEROSIMILE ANALOGO SIGNIFICATO SI APPREZZA IN CORRISPONDENZA DEL GIRO FRONTO ORBITARIO DI DESTRA ESTESA IN PARTE E GIRO FRONTALE INFERIORE, CONCOMITANO ALTRE PICCOLE AREE CON LE MEDESIME CARATTERISTICHE DI SEGNALE DI VEROSIMILE ANALOGO SIGNIFICATO IN CORRISPONDENZA DEL GIRO FRONTALE INFERIIORE E MEDIO OMOLATERALMENTE; IN CORIISPONDENZA DELLA SOSTANZA BIANCA PERIVENTRICOLARE E DEI CENTRI SEMIOVALI QUALCHE ICCOLA AREA DIELEVATO SEGNALE IN T2 E FLAIR COMPATIBILE CON FOCOLAIO DI GLIOSI; VENTRICOLI LATERALI IN SEDE REGOLARI, TERZO E QUARTO VENTRICOLO SULLA LINEA MEDIANA: SCARSA RAPPRESENTAZIONE DELLE DIRAMAZIONI DEI TRATTI M1 DI VEROSIMILE SIGNIFICATO ARTERIOSCLEROTICO, CONCOMITA NANCATA VISUIALIZZAZIONE DFELL'ARTERIA CEREBRALE POSTERIORE DI SX AD ECCEZIONE DEL TRATTO INIZIALE DI VEROSIMILWE ANALOGO SIGNIFICATO; REGOLARE CALIBRO E DECORSO DEI RESTANTI VASI DEL POLIGONO DI WILLIS; NON EVIDENTI MALFORMAZIONI VASCOLARI E-O NEO VASI, REGOLARE PER L'ETA L'AMPIEZZA DEI RESTANTI SPAZI SUBARACNOLIDEI DELLA VOLTA E DELLA BASE; ASSENZA DI AREE DI IMPREGNAZIONE PATOLOGICA DOPO INFUSIONE ENDOVENOSA DI MEZZO DI CONTRASTO
R.A. PRESENZA DI MATERIALE DI RISTAGNO IN CORRISPONDENZA DEL SENO MASCELLARE DX.
19.10.2012 DOPO INTERVENTO DI TURP E DI INTERVENTO AL SENO MASCELLARE DX.
ESITISTABILIZZATI POST.ISCHEMICI A SEDE CORTICO.SOTOCORTICALE FRONTO LATERALE DX E PARIETALE OMOLOTERALE CON DUILAZIONE EX VACUO DELLE STRUTTURE VENTRICOLO CISTERNALI CONTIGUE.
ALTRA AREA CON LE MEDESIME CARATTERISTICHE DI SEGNALE MA DI MINORI DIMENSIONI SI RILEVA A SEDE CORTICO SOTTOCORTIOCALE OCCIPITO PARIETALE SX ASSOCIATA ANCH'ESSA A DILATAZIONE EX VACUO DELLE STRUTTURE VENTRICOLO CISTERNALI CONTIGUE.
IN ASSE LE STRUTTURE DELLA LINEA MEDIANA A SEDE SOVRATENTORIALE.
ASSENZA DI ANOMALIE IN FOSSA CRANICA POSTERIORE OVE IL QUARTO VENTRICOLO E' IN SEDE E DI NORMALE VOLUME.
AMPI I RIMANENTI SPAZI SUBARACNOIDEI DELLA VIOLTA E DELLA BASE PER ATROFIA CORTICALE.

[#24]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ovviamente il collega ha il vantaggio di averLa visitata e di avere avuto un colloquio con Lei, già questo è fondamentale per un inquadramento diagnostico del problema.
Le alterazioni sia in sede di colonna cervicale che in sede encefalica ci sono ma teoricamente non è detto che siano responsabili della sintomatologia in atto.
Sa quanti reperti di ischemie cerebrali si vedono in pazienti completamente asintomatici?!
Con questo non voglio dire che riguardi il Suo caso ma che la possibilità che le predette alterazioni non siano congrue con la sintomatologia riferita esiste.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente
GRAZIE ....ma il problema esiste?! solo che le parestesie al trigemino dx e le il disequilibrio e' attribuibile alle ecervicali,?all'ischemia o all'ansia anche se esse Lei mi insegna sono correlate..lei mi consiglia di mettermi alla guida dell'auto oppure, no? perchè dopo l'ultimo episodio ischemico dopo la turp sono finito contro un camion fermo sulla mia dx e miracolosamente sono uscito sano e salvo Ho eseguito anche il campo visivo e confermava che la causa era da attribuire a uno scotoma forse attribuibile al seno mascellare per il quale ho subito un intervento nel mese di ottobre e quindi mi ha spaventato notervolmente ed ora ho paura che il fenomeno (scotoma)possa di nuovo verificarsi. anche se sto assumendo tiklid da 250 mg ed allora mi pongo il problema lo scotoma e' stato causato dall'ischemia, dalle cervicali o da dosi massice di antibiotico.la VISITA NEUROLOGICA E PSICHIATRICA NON MI HA DATO UNA RISPOSTA ESAURIENTE NI SOLO PRESCRITOO DEGLI EAMI IN CUI SONO RISULTATO CARENTE DI OMOCISTEINA 38,5........(FINO A 15 ) ....E STO ASSUIMENDO ACIDO FOLLICO

[#26]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non è risultato carente di omocisteina nel sangue ma, al contrario, è stata riscontrata più che raddoppiata.
Riguardo la guida dell'auto non posso darLe un consiglio valido non conoscendo approfonditamente il problema.
Chieda al medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#27] dopo  
Utente
non è risultato carente di omocisteina nel sangue ma, al contrario, è stata riscontrata più che raddoppiata. mi puo' spiegare che significa piu' che raddoppiata e quali rischi vado incontro?

[#28] dopo  
Utente
e da quali fattori dipende.......perche' non mi è stato spiegato per quali motivi e' raddoppiata: carenza alimentari, abuso di antibiotici o altro?

[#29]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

livelli alti di omocisteina nel sangue sono stati correlati a maggior rischio di eventi vascolari. La terapia con acido folico ne riduce la concentrazione.
Stia tranquillo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#30] dopo  
Utente
grazie dottore volevo agurare a Lei e a tutto lo staff di www.mediciitalia un BUON NATALE e ringraziarla per aver dato seguioto a tutti i miei post

[#31]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

io e lo Staff ringraziamo Lei per averci scelto e ricambiamo gli auguri per le prossime festività.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#32] dopo  
Utente
.........persiste la sintomatologia cervicale con riflessi al trigemino dx parestesia cosa mi consdiglia.... Il neurolopgo? ..IL Neurochirurgo.che mi visito' visionando ola mia RMN forse gia' presumeva che tale patologia C3-C4 con compressione degli involucri meningei..... avrebbe causato tale parestesia al trigemino.e mi consiglio visita neuropsichiatrica Dico parestesia perche' non posso definirla nevralgia .e al trigemino perche' è come se fosse addormentato e i nervetti che passano nel trigemino sono dolenti al tatto.
GRAZIE-

[#33]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

faccia una visita neurologica per avere un parere diretto e veda cosa Le dice il neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#34] dopo  
Utente
neurologo vascolare o neurochirurgo?

[#35]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Direi neurologo.
Dr. Antonio Ferraloro

[#36] dopo  
Utente
le riproto in risultati dell'ultima analisi per l'omocisteina sierica:
12,3................valore di rif. fino a 15 devo continuare con l'acido folico?
colesterolo totale 220 ................valore di riferimento 130-220
HDL 58
LDL 128
Tricliceridi 168
ho trovato il PSA totale un po' alto per un soggetto operato di turp
3,4
libero 1,68
rap psa tot e free0,49 come mai?
grazie

[#37]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'omocisteina è nella norma, sull'opportunità di continuare l'ac. folico deve rivolgersi al medico che La segue in quanto a distanza non si possono dare consigli su farmaci, loro dosaggi e modi di impiego, compresa la sopensione o meno.
Per le delucidazioni sui valori del PSA si rivolga al Suo urologo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#38] dopo  
Utente
le comunco quanto segue
1) eseguita visita neurologica-psichiatrica
dalla visita il neurologo non ha trovato problematiche al trigemino con la seguente diagnosi
vasculopatia cerebrale cronica- Referto atrofia corticale.parestesia, ansia,difficolta' dell'addormentamento, sensazioni di disequilibrio e parestesie nella zone temporo frontale bilateralmente.
Si consiglia:
cipralex gocce 5 gocce per 7 gg .successivamente 10 gocce e contininui....per 30 gg
pantoprazolo40 prima di colazione
Tiklid 250 mg dopo pranzo
Delecit flacconcino 600 mg ore 11
pinealnote20 gocce la sera
Ritrovil mg 0,5 mg in caso di insonnia.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
visita urologica cialis mg mezza compressa prima di cena.( non vorrei assumerlo per i noti effetti collaterali)
NB Noto che per quanto riguarda il Cipralex gli effetti non sono immediati per cui per sedare l'ansia dovrei di nuovo riprendere il ritrovil? fino ad eliminazione in quanto la mancanza mi fa sentire ansioso. Vorrei per cortesia leggere le sue considerazioni in merito.
GRAZIE

[#39]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

segua le indicazioni dello specialista senza fare di testa Sua, al massimo potrebbe chiedere al medico curante come comportarsi in caso di ansia o contattare telefonicamente il neuropsichiatra.
Infatti come Lei già sa non è possibile a distanza dare consigli sull'assunzione di farmaci se non sono stati prescritti dal medico.
Io leggo che può assumere 0,5 di rivotril al bisogno, in caso di insonnia e a questa indicazione mi devo attenere.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#40] dopo  
Utente
Grazie dott Ferraloro sempre tempestivo e professionale

[#41] dopo  
Utente
Penso che la soluzione sia solo chirurgica c3-c4 che comprimono gli involucri meningei o fisioterapica ?o osteopatica? Grazie

[#42]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

queste sono decisioni che possono prendere solo i medici che La seguono, non è possibile dare consigli di questo tipo on line.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#43] dopo  
Utente
ora la partestesia al trigemino e' anche a sinistra dopo l'estrazione di un dente....possib'ile? non credo che la psichiatria possa fare molto.lo spero tanto, intanto le comunici che il cipralex e' incompatibile con la mia patologia troppo effetti collaterali: movimenti muscolari involontari, disturbi gastrici ecc ecc, tornero' alla vecchiacura con le gocce di levopraid anche se il mio urologo afferma che portano ritenzione urinaria ed impotenza.
Nelcontempo le comunico che ho effettuato una ecografia pelvica e si e' evidenziata una prostata di 52 mm con presenza di piccole calcificazioni in esiti di turp eseguita nell'agosto 2012: sto assumendo mittoval 10 consigliatomi dall'urologo. GRAZIE

[#44] dopo  
Utente
nuova visita neurologica e psichiatrica
Al controllo il neurologo /psichiatra per le parestesie trigeminali mi ha prescritto: SULAMID prima di pranzo +ritrovil m.e s. +mittoval 10 per la prostata+tkilid dopo pranzo:
DOMANDA: se sono stato operato di prostasta nell'agosto 2012 (turp) non vedo il nesso con il mittoval con un PSA che al controllo è risultat0 3,2: per cortesia mi dia delle indicazioni in proposito.
Il Sulamid puo' avere effetti collaterali sulla prostata? in merito al flusso urinario e alla insufficienza erettile?
G R A Z I E

[#45]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ritengo poco comune che un neurologo/psichiatra prescriva un farmaco attivo sulla prostata.
Per queste informazioni La rimando alla sezione "Urologia" di questo sito.
Il sulamid generalmente influenza poco il problema meccanico della prostata ma può causare disfunzione erettile e alterazioni della libido e dell'orgasmo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#46] dopo  
Utente
3 visite neurlogiche, 3 visite psichiatriche private ma nessuno si è accorto che il campo visivo di destra è compromesso. Infatti quando metto un oggetto sul lato destro dell'occhio non lo vedo.
Cervicalic3-c4 o ischemia?
Solo dopo una visita fisiatrica mi hanno fatto il test neurologico e quindi è certo che il campo visivo è compromesso. e che nella mano sinistra non riesco a decifrare il numero che mi viene impresso con un dito.
Mi consiglia di fare il test del campo visivo.
Grazie.

[#47] dopo  
Utente
confermato dal campo visivo quadrantopsia inferiore destra.
che mi consiglia? anche se ho compreso che per motivi? non ha risposto al post precedente.
la fisiatra mi consiglia di assumere il lyrica come decontraturante cervicale.
grazie.

[#48]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

a mio avviso dovrebbe effettuare una RM encefalica per un approfondimento diagnostico. L'oculista cosa Le ha consigliato?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#49] dopo  
Utente
ne ho fatto gia' io due una nel nov 2011 e l'altra nell'ottobre 2012. quante ne devo fare? IO pensavo che la parestesia trigeminale destra fossero le cervicali invece devo convenire che trattasi di vasculopatia? che ha riportato un campo visivo ridotto.. anche se il visus e buono.e' che devo dare l'addio anche al ai rapporti sessuali visto che sono completamente impotente vausa la vasculoparia cerebrale? o l'ansia che mi scatena la parestesia tigeminale?
GRazie

[#50]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ovviamente a queste domande devono rispondere i medici che La seguono, per noi a distanza, oltre ciò che Le abbiamo detto, non è possibile andare oltre.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#51] dopo  
Utente
ormai è chia
ro e' trtigemino primario perchè sono interessati anche i denti naso e fronte come se fosse elettricita' galvanica....riguardo ai miei medici tralascio ogni considerazione non opprtuna descivere su questo sito.....

[#52] dopo  
Utente
ormai e' chiaro che la parestesia trigeminale e' causata dalla vasculopatia vedi referto RMN del 19.10 2012.:19.10.2012 DOPO INTERVENTO DI TURP E DI INTERVENTO AL SENO MASCELLARE DX.
ESITISTABILIZZATI POST.ISCHEMICI A SEDE CORTICO.SOTOCORTICALE FRONTO LATERALE DX E PARIETALE OMOLOTERALE CON DUILAZIONE EX VACUO DELLE STRUTTURE VENTRICOLO CISTERNALI CONTIGUE.
ALTRA AREA CON LE MEDESIME CARATTERISTICHE DI SEGNALE MA DI MINORI DIMENSIONI SI RILEVA A SEDE CORTICO SOTTOCORTIOCALE OCCIPITO PARIETALE SX ASSOCIATA ANCH'ESSA A DILATAZIONE EX VACUO DELLE STRUTTURE VENTRICOLO CISTERNALI CONTIGUE.
IN ASSE LE STRUTTURE DELLA LINEA MEDIANA A SEDE SOVRATENTORIALE.
ASSENZA DI ANOMALIE IN FOSSA CRANICA POSTERIORE OVE IL QUARTO VENTRICOLO E' IN SEDE E DI NORMALE VOLUME.
AMPI I RIMANENTI SPAZI SUBARACNOIDEI DELLA VIOLTA E DELLA BASE PER ATROFIA CORTICALE.
Attualmente sto asssumendo ticlopidina 250 mg 3 xanax pro die e Duloxetina 60 mg pro die che il primario-neurologo- di una nota clinica mi ha prescritto ma i disturbi non accennano a diminuire che mi consiglia?NB:Campo visivo parzialmente ridotto a destra.
Che mi consiglia
G R A Z I E

[#53]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

quando una terapia è inefficace la cosa più razionale è rivolgersi nuovamente al medico che l'ha prescritta e riferire il tutto. Starà poi al collega trovare le idonee soluzioni del caso.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#54] dopo  
Utente
ok grazie la parestesia frontale essendo una vasculopatia non dovrebbe portare dolore.
Poiche' i farmaci prescritti ho avuto un discreto miglioramento non so disrtinguere se sono le cervicali c3.c4 in quanto la parte interessata sono sia le cervicali che la parestesia frontale la dolenzia e' pretamente alla fronte dx e all'occipite e se sono interessate le vertebre cervicali ,che comprimono gli incolucri meningei oppure c5-c6 c7con osteofita Mi aiuti lei a capire Cervicali o vasculopatia? se vascuilopatia non dovebbe portare dolore le pare? grazie per l'eventuale risposta e non credo che uno psichiatra possa risolvere i miei disturbi a chi rivolgersi? Psichisatra o neurologo...

[#55]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

tra le due ipotesi che riferisce è più probabile quella cervicale.
Quale specialista consultare? A mio parere entrambi, ognuno per il suo campo di competenza.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#56] dopo  
Utente
ieri sono stato in noto istituto di neurologia per una visita neurologia vascolare che ometto per ovvi motivi dalla requale sono rimasto profondamento deluso per la frretta del suo collega il quale non ha dato proprio peso alle altre patologie cervicali c-c4.c6c7 con osteofiti e si e solo fermato ad una fettolosa visita ed ha diagnosticato :
paziente con storia malattia vascolare cronica (ictus ischemico ACP dx. ipertrofia prostaticas TURRP 2012, intervento sul seno masscellare 2012, colicistectomia 2006, Ernia jatale, gastroduodenite. Negate allergie:
Assume Tiklid 250 dopo aver assunto pantoprazolo 40 xanax 0.5 mg e urorec 60
E.N.O. nei limiti della norma Deficit anopsichico campimetrico sn, pronazione omolaterale a sn.
All'esame psichico elevata quota d'ansia:
sp ANAFRANIL 10 mg cp 1 cp:die ore 14,00 x 10 gg
poi ANAFRANIL 25 mg cp 14,oo x 10 gg
poi Anafranil 75 ore 14,00 continuare
Tolep 300 mg 1/2 cp die 8,30-16,30
Sospendere CYMBATA ??????
INTERPELLATO IL MIO UROLOGO E IL MIO MEDICO DI BASE MI HA RISPOSTO DIETRO MIA RICHIESTA SULLA POSSIBILITA' DI AVERE UNA COMPLETA RITENZIONE URINARIA con anafranil
BRAVO ...CONTINUI CON CYMBALTA 60 CHE AVEVA SOSPESO E SI FACCIA UNA VACANZA.

NB la parestesia simile ad un formicolio e al trigemino e alla fronte che mi rende nervoso e cammino pulcinellante oltre ad avere protusuioni l4.l5.l6 ce impromtano il sacco durale poi lo stesso neurolgo mi ha riferito che il campo visivo di dx non potrò mai piu' recuperarlo.
Quindi sono fregato a vita
GRAZIE PER L'EVENTUALE CONSIGLIO CHE MI VORRA' DARE


[#57] dopo  
Utente
no post

[#58] dopo  
Utente
mi puo' dare delle indicazioni im nerito al cymbalta...proseguire o affidarsi agli antidepressivi con i noti effetti di ritenzione urinaria? si tratta di vasculopatia o di ictus? considerasto che la visione a destra e' limitata?
grazie-

[#59]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il cymbalta è un antidepressivo che agisce principalmente su due neurotrasmettitori, la serotonina e la noradrenalina.
Oltre come antidepressivo viene utilizzato pure nel dolore neuropatico periferico e nel disturbo d'ansia generalizzato.
Come Lei certamente sa non è possibile on line consigliare un farmaco invece di un altro, non potendo visitare il paziente e non potendo avere un orientamento diagnostico.
Segua le indicazioni dei medici che l'hanno in cura.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#60] dopo  
Utente
grazie infinite per le cortesi indicazioni .
Mi chiedo se è vasculopatia o ictus? in quanto non credo che l'ischemia porta dolore alla TRONTEoppure c'e' un grossa componente delle cervicali.e poi -perche' dopo aver eseguito campo visivo si e' evidenziato il deficit campimetrico e' a dx e il neurolo nella sua diagnosi scriver: a sx? (si i tratta di una nota struttura in campo neurologico ( e neurochirurgo.(visita privata a pagamento)(Isernia).
vallo a capire..........IO certo da profano trovo numerose inconcludenze diagnostiche.
Mi scusi la breve considerazione.

[#61] dopo  
Utente
un neuiroleso mi ha conmsigliato il centro di neurolesi della sua citta'.

[#62]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi sembra difficile pensare ad un ictus, le altre ipotesi sono possibili.
Il centro neurolesi della mia città è un ottimo centro ma ritengo che nella Sua zona ne esistano altrettanto validi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#63] dopo  
Utente
Grazie per le sue indicazioni e per la sua disponibilta nel rispondere ai miei numerosi quesiti. Questo lo distingua tra tanti neurologi che sbaglino la diagnosi indicando il camopo visivo all'occhio a sx ma dx e non dx. mio visus e' ottimo vedo e ringrazio Dio per avermi graziato-p con una emiplegia
Questo mi preoccupa molto perche'?....non aggiungo altro: il mio visus e' ottimo vedo e ringrazio Dio per avermi graziato-p con una emiplegia motoriaparzialmente solo allo'occhio dx e a detta del neurologo che mi ha visitato la vista non tornera' più totalmente nè con una rieducazione ortottica -quindi da questo deduco che è stato un ictus....perche' 'le ischemie non riducono il campo visivo e vengono senza portare dolore. mi sbaglio ?
MI scuso dell'ignoranza non sono un medico.
Perche' il tutto e' successo dopo l'intervento di prostata TURP ?
LO so a queste domande dovrebbe rispondere il mio urolgo eppure lui sostiene che l'anestesista ha usato tutte le opossibili precauzioni per una pregressa ischemia del 23.11.2012
Non mi dica che sono un ipocondriaco. ma spesso chi soffre e' quello che maggiormente puo' indicare al medico la via giusta stradape runa diagnosi differenziata

[#64] dopo  
Utente
disgrafia ...digito con un solo dito, mi scusi

[#65]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se l'ischemia è limitata all'occhio non possiamo parlare di ictus ma, appunto, di ischemia stabilizzata, nel senso non transitoria.
Correlazioni con l'intervento alla prostata? Non si possono stabilire a distanza e, a volte, nemmeno con visita diretta ed esami diagnostici.
A questo punto non mi porrei più la domanda che sarebbe destinata a restare senza una risposta certa.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#66] dopo  
Utente
GRAZIE INFINITE.

[#67] dopo  
Utente
***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.