Utente 283XXX
salve, come scritto da oggetto, aspetto la risonanza magnetica per accertare la mia ipotesi. soffro di continui e pesanti mal di testa, sempre in una zona specifica del cervello, nausee, tatto sviluppato negli arti destri e nei genitali, mano destra ingrossata rispetto alla sinistra con rispettivi diti mignoli rimpiccioliti (suono il piano e conosco bene la lunghezza delle mie dita e la dimensioni delle mie mani), quando il mal di testa passa sento come delle punture al cervello in quella zona specifica e il dolore ricomincia, perdite di equilibrio e vista offuscata, vedo dei puntini neri che volteggiano all'altezza degli occhi cercando di andare da sinistra a destra, ma riesco a fermarli, sennò starei peggio, avete presente quei puntini che vediamo tutti alzando gli occhi al cielo? prima li vedevo muovere in maniera sinuosa e leggiadra, adesso che son spuntati i punti neri gli altri sono tutti impazziti! per di più alcuni di essi (quelli bianco-trasparente) formano un vero e proprio "fallo" con la testa rivolta verso destra e con un filo attaccato al puntino nero più grosso e fastidioso(sito a sinistra), cerca di prendere quello che c'è dentro il puntino nero e portarlo a destra. prima perdevo la memoria ma adesso mi concentro e non accade più. soffrivo di depressione, ma ho capito di esser forte e di poterla battere senza psicotropi che mi somministravano i medici con dosi da cavallo dato le mie continue pressioni sul mio malessere. mi avevan diagnosticato "schizofrenia di tipo disorganizzata" i farmaci che prendevo erano all'inizio ziprexa e zeldox (non ricordo le dosi perché li prendevo 5 anni fa) per poi passare al risperidone (10mg al dì) seguito da un breve periodo dall'olanzapina (10mg al dì) e infine il colpo di grazia con l'invega (12mg al dì) accompagnati sempre da depakin 500mg 3volte al dì e da gocce tipo serenase o haldol. come vedete DOSI DA CAVALLO. quando prendevo queste "droghe" facevo incubi bruttissimi spesso sognavo mostri che cercavano di mangiarmi il cervello e afferrarmi con dei tentacoli che ero sempre costretto a tagliare con lame che mi arrivavano da non so dove. da quando ho smesso di assumerli quando sogno sto in paradiso, a volte sogno gesù, a volte i miei amici, a volte gli angeli che si travestono da miei familiari e conoscenti. tra l'altro sono tornato fertile (cosa che sotto quelle sostanze...! venivo ma lo sperma non usciva, spaventando a morte la mia ragazza.) sono stato ricoverato una decina di volte in reparti psichiatrici e ho affrontato sedute di psicoterapia. fino a quando ho detto basta. ci deve esser un motivo scientifico e logico. scrivendo i miei sintomi su un motore di ricerca ho capito che si tratta di un tumore al cervello. questa mia ipotesi è corretta? i sintomi sono quelli? non ho trovato altri siti che parlano dei sintomi e vorrei delucidazioni. posso rassegnarmi e impegnarmi al massimo per godermi gli ultimi giorni della mia vita? io son felice così e non ho paura della morte. cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

ad una lettura attenta del Suo post ritengo che l'origine psichiatrica dei Suoi disturbi sia predominante, ovviamente a distanza non è possibile escludere nulla ma l'ipotesi del tumore cerebrale mi sembra poco probabile. E' in attesa del referto RM o la deve ancora effettuare?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 283XXX

Gent. Dr. A. Ferraloro,
devo ancora effettuare la RM, la vista offuscata (sopratutto) a cosa potrebbe esser dovuta se non a quello? dall'età di 14 anni fino ai 18 anni facevo uso di frequente cannabinoidi, con 4-5 episodi di assunzione di cocaina. i problemi psicologici sono arrivati con maggiore età, ora non faccio più uso di sostanze stupefacenti, riesco di nuovo a pensare, scrivere leggere tranquillamente, ascoltare suonare comporre musica, cantare e non stonare. ma riesco a fare la cosa più banale di tutte: guardare la tv o stare al pc (cose che mi arrecavano disturbi tremendi quando assumevo i farmaci). non soffro più d'insonnia e riesco a dormire tranquillamente, ho solo qualche problema prima di addormentarmi. gli psicotropi, si sa, inibiscono le facoltà mentali dell'individuo che li assume. ed io a questo gioco non ci sto. se siamo su questa terra è perché qualcuno ci ha voluti qua. ci ha dato una testa, e non ci ha detto di non usarla. bensì (secondo me) vuole che la sfruttiamo al massimo. da quando mi accorsi che i miei disturbi sono di tipo neurologico e non nella psiche ho cominciato ad comporre musica a ripetizione, scrivere libri, dipingere. anch'io voglio lasciare il segno prima di andare. torniamo al problema, mi restano soltanto i sintomi: vista offuscata, tatto sviluppato negli arti dx etc. e questi maledetti punti neri che volteggiano attorno la testa. vorrei un parere medico e non psicologico, ho fatto gli esami alla vista ed è tutto normale, non ho mai portato gli occhiali e non mi mancano gradi, riesco a leggere benissimo a distanza. ma la vista è offuscata. sapete dirmi cosa sono questi punti neri che vedo e che mi recano tanto fastidio? l'oculista ipotizzava dei cumuli di grasso dentro l'occhio, ma facendo gli esami non ne sono risultati. io un idea me la sono fatta, ma è un idea prettamente legata alla spiritualità (ho scritto anche un libro su questo argomento, eheh!) e non alla scienza. come già detto vorrei un parere medico, scusate se ho scritto cose fuori luogo, ma sono affamato di sapere. ho fatto della cultura, dell'arte e della musica la mia ragion di vita. e nonostante il mio malessere fisico sto bene spiritualmente e sono molto felice. cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 283XXX

appena ho il responso del RM lo posto immediatamente. grazie per avermi risposto alla mia prima domanda.
cordiali saluti

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non è possibile stabilire a distanza la causa del disturbo visivo.
Dal Suo post però l'origine psichica dei disturbi riferiti è concreta.
Ok, mi faccia sapere l'esito della RM encefalica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro