Utente
È qualche gg che avverto una pressione alle testa. Come se c'è qualcosa che stringe, il tutto alcune volte si dirada pure sul naso, zigomi, e parte superiore dei denti. Sono stato ieri dal mio medico. Mi ha visitato ed ha detto che è tutto ok. Pensava sinusite ma non ho raffreddore e volare al naso. Pensa sia stress. Cosa ne pensate?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia che riferisce è spesso uno dei modi in cui si manifesta la cefalea di tipo tensivo che può essere scatenata dallo stress o da posture prolungate. Ovviamente è solo un'ipotesi a distanza, se dovesse persistere faccia una visita neurologica presso un neurologo esperto in cefalee.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la pronta risposta. Il mio medico ha previsto stress e mi ha dato un tranquillizzante. Se dovesse persistere il problema faremo dei controlli specifici .

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in caso di controlli il primo da effettuare è la visita neurologica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Pretto che non mi dura tutta la giornata ora, però ho notato che se riposo dopo mi sveglio meglio

[#5] dopo  
Utente
Dottore ma la cefalea di tipo tensivo genera forte pressione alle tempie? Coinvolge anche il naso? Ma è mai possibile che sono già 6 gg che sto così e non passa? Mi sento pure la mandibola come indurita . Cmq oggi rivado dal medico.

[#6]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una cefalea di tipo tensivo si può presentare con la sintomatologia che riferisce.
In alternativa si potrebbe considerare anche il bruxismo e/o alterazioni dell'articolazione temporo-mandibolare. In questi casi il medico di riferimento è il dentista perfezionato in gnatologia.
Ne parli col Suo medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente
È le alterazioni mandibolari comportano tutti questi sintomi che le ho descritto? Compresi zona tempie e naso? Grazie per la disponibilità. Oggi ne parlerò con il medico

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Le rispondo che potrebbero (non è certo) causare i sintomi descritti, ovviamente è solo un'ipotesi a distanza.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente
È se si è creato un problema di cervicale? Può questo comportare tutti questi sintomi ? Giuro che poi nn la disturbo più

[#10]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le ipotesi sono diverse, compresa quella di origine cervicale.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente
Ma devo preoccuparmi visto che questa pressione ora sta aumentando rispetto a ieri

[#12]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Veda cosa Le dice il Suo medico curante che ha la possibilità di visitarla.
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente
i disturbi continuano.pressione alle tempie o sopra la testa o in prossimità delle orecchie. sento la testa come appesantita.un lieve fischiare alle orecchie ogni tanto e lievi giramenti di testa. rigidità al collo. avro una visita neurologica il gg 20/05/2013. prima non è stato possibile.

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non stia preoccupato, faccia tranquillamente la visita neurologica.
La sintomatologia citata è frequente a verificarsi in patologie di scarsa importanza clinica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente
Dottore mi è stata diagnosticata come ha detto lei una cefalea di tipo muscolo tensivo . Attualmente sembra essere meno intensa ed ho notato che migliora se faccio sport.i e stato prescritto il laxoril ma ancora non l'ho preso perché un po' spaventato per gli effetti. Vorrei sapere se è un farmaco forte o posso stare tranquillo. Grz

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in caso di cefalea di tipo tensivo il farmaco che è stato prescritto è uno dei più efficaci. Farmaco "forte"? Non direi, comunque dipende dalla dose prescritta e dalla retattività individuale.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente
Ma il libricino parla di molti effetti collaterali ... Mi sono un po' spaventato ... 😊 Per il dosaggio credo che non posso metterlo perché voi comunque da quello che so non potete commentarlo... Quindi posso andare tranquillo?

[#18]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il dosaggio può riportarlo.
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente
Per farla breve devo aumentare il dosaggio fino ad arrivare a 10 gocce . È tanto?

[#20]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

no, per le cefalee di tipo tensivo è un dosaggio medio che conviene raggiungere gradualmente come correttamente Le ha prescritto il neurologo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente
leggendo le istruzioni una prostatite che tra l'altro sembra essere passata definitivamente ed un prolasso della valvola mitralica mi possono dare problemi se prendo il medicinale? oggi inizierò a prendere il laroxyl perchè cmq questo disturbo di tensione non passa.

[#22] dopo  
Utente
in quanta acqua và diluito il medicinale?

[#23]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nei pazienti cardiopatici è opportuno prima di iniziare il farmaco effettuare visita cardiologica e ECG. Le gocce vanno diluite in poca acqua.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro