Utente 249XXX
Vi ringrazio anticipatamente per il servizio che offrite.
Sono una ragazza di 24 anni ed è ormai una settimana che avverto un senso di pesantezza e lieve dolore in una zona della parte destra della testa .Il dolore si è manifestato la prima volta in piena notte tanto da farmi svegliare ed è stato accompagnato da un doloretto all'interno dell'occhio destro.
Entrambi i sintomi sono continuati per tutta la settimana sebbene ne sia variata l'intensità.
La notte scorsa poi sono stati particolarmente intensi e dulcis in fundo stamattina mi si è rotto un capillare nell'occhio dolorante.
La perdita di sangue è stata riassorbita subito ma il senso di fastidio all'occhio e alla testa sono ancora presenti se pur diminuiti.
Inoltre sempre in questo ultimo periodo (anche se da quanche giorno prima rispetto al mal di testa)sto avendo momenti frequenti e abbastanza lunghi in cui provo vertigini e forti giramenti di testa....come se stessi per svenire!Eppure ho ripetutamente provato la pressione che non risulta bassa anzi medio alta.
Ovviamente dovrò andare dal medico ma visto ke purtroppo non mi sarà possibile in questi giorni spero in una qualche vostra risposta per rasserenarmi un pò.E' la prima volta che provo questi sintomi percui non sapendo cosa possa essere sono un pò agitata.Ho persino pensato che tutto ciò possa dipendere dal fatto che qsto mese ho utilizzato per la prima volta il contraccettivo ormonale nuvaring ( non so se è un caso ma il dolore alla testa e all'occhio è iniziato proprio due giorni prima della settimana d'interruzione)
Grazie Mille
Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

l'anticoncezionale orale può causare cefalea ma non posso sapere se nel Suo caso sia questa la causa, comunque non è da escludere. Veda cosa Le dice il medico curante, poi, se la sintomatologia dovesse persistere, sarebbe utile effettuare anche una valutazione neurologica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 249XXX

L a ringrazio per la risposta .Per sicurezza ho eIiminato i contraccetivi ormonali.In ogni caso il giorno dopo che scrissi su questo sito ,dato che il mal di testa fu particolarmente forte , andai in in pronto soccorso.Mi è stata fatta la visita neurologica da cui non è risultato nulla e una tac dalla quale è parso tutto normale. A distanza di due mesi però continuo ad avere giramenti di testa (che a seguito di analisi del sangue sono stati imputati allo scarso ferro) e ogni tanto dei mal di testa.La cosa strana della quale non mi faccio ancora una ragione è che ho sempre il dolore specifico al lato destro del cranio all'incirca nella zona dell'osso parietale.è come il dolore provocato da un livido e infatti se ci premo sopra con la mano diventa più inteso e piuttosto fastidioso. sono un pò spaventata perchè non possa...di cosa si potrebbe trattare?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

al P.S. è stata visitata da un neurologo o dal medico del P.S.?
Non è stata prescritta nessuna terapia? Quale diagnosi hanno fatto per la cefalea che riferisce?
Il punto che alla pressione del dito causa dolore potrebbe essere un cosiddetto "pericranial tenderness", cioè un punto di dolorabilità dei muscoli pericranici che non è raro riscontrare in alcuni tipi di cefalee, per es. quella tensiva ma anche in altre forme. Le ricordo che queste sono soltanto ipotesi a distanza senza alcuna pretesa di veridicità.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 249XXX

La ringrazio per la sua risposta.
La visita mi è stata fatta da un neurologo che mi ha prescritto come terapia la tachipirina 1000 e in caso fosse continuato il mal di testa visita al centro cefalee specifico; dalla visita neurologica risultò tutto ok tranne una lieve differenza di sensibilità sul corpo tra lato destro e sinistro ma minima ;per il resto devo dirle che non si capisce nulla di quello che il medico scrisse sul foglio comunque in linea di principio non mi disse granchè, anzi a dirla tutta, non so perchè, all'inizio mi parve un pò scettico del fatto che potessi avere mal di testa.
In realtà quando poi mi tastò dietro al collo disse che effettivamente avevo della tensione però quando gli riferì del fatto che ho quel doloretto sul lato destro della testa non mi disse nulla.
Si mi rendo conto che non basta la diagnosi a distanza e devo fare delle visite specifiche ma purtroppo non ho ancora trovato un minuto per rivolgermi al centro cefalee, cosa che comunque dovrò fare. Volevo però avere almeno un'idea generale di ciò che potrebbe essere anche perchè devo dire che oltre al disagio che giustamente posso provare quando ho il mal di testa vero e proprio anche solo il dolore solo in quel punto è ostativo alla mia concentrazione quando studio..insomma è una scocciatura.Addirittura sempre in quella zona mi capita oltre al fastidio e doloretto che sento soprattutto in caso di pressione talvolta provo anche del pizzicore. è normale?
Cordiali Saluti

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

quante volte in un mese si manifesta la cefalea? Con la tachipirina si risolve?
Comunque è opportuno che si rechi presso un centro cefalee o presso un neurologo esperto in cefalee. Mi pare però che non abbia ancora una diagnosi di tipo, questa è fondamentale per iniziare una specifica terapia.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 249XXX

La cefalea si manifesta non dico a giorni alterni ma quasi ...invece i giramenti di testa sono quasi costanti e a volte mi capita che scoppiano insieme mal di testa e giramenti.In realtà non sto neanche prendendo la tachipirina perchè prendo già tante medicine per il cardias incontinente e il reflusso e non vorrei avvelenarmi .Quando il mal di testa è stato particolarmente forte ho abbassato la tapparella e mi sono messa a dormire...o almeno ci ho provato ^.^
Secondo lei dovrei provare a prendere la tachipirina almeno qualche volta per constatare se passa?
Distinti Saluti

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'antidolorifico va preso solo quando la cefalea è di notevole entità, tale da compromettere il normale svolgimento delle attività quotidiane.
Considerata la frequenza con cui si manifesta è particolarmente indicato un trattamento di prevenzione ma prima si deve fare una corretta diagnosi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro