Utente 308XXX
Salve!sono una ragazza di 23 anni,vi scrivo per un problema che ho da circa 2 anni.Accuso delle forti fitte nella zona del cervelletto, alla mia destra, in linea con l'orecchio(è sempre lo stesso identico punto).Non le avverto sempre,ma ci sono dei giorni in cui mi vengono per 10 15 volte in 24 ore e durano per 1 minuto circa.Dopo ho un leggero giramento di testa(come se sbandassi non è proprio a 360 gradi) e mi sento stordita,poi passa tutto come se nulla fosse successo.Giornalmente ho sempre mal di testa,non a fitte,normale e prendo spesso oki(parecchie).Comunque queste fitte mi spaventano molto,ho paura che da un momento all'altro possa venirmi un ictus,è come se una lama si infilasse nel cervello.Ogni volta mi spavento moltissimo e anche gli altri mi vedono molto spaventata.2 anni fa ho fatto una risonanza magnetica senza contrasto(prescritta dal neurologo) dalla quale non è risultato nulla,ho fatto i raggi nella parte frontale per escludere la presenza di sinusite e non c'è niente,ho fatto parecchie visite neurologiche per equilibrio etc e non è risultato nulla,ho fatto una visita alle orecchie per vedere se le fitte provenissero da li e non c'è nulla,il dott. mi ha prescritto alprazolam 20 gocce(mi ha parlato di ansia).Non sono convinta che sia ansia perchè mi vengono all'improvviso quando sono tranquilla o addirittura mentre dormo il dolore mi sveglia e mi mette panico.In una risonanza magnetica(senza contrasto) è possibile vedere se c'è un principio di ictus?se ci sono cisti(ho letto di cisti aracnoidee,ho visto una foto e l'aracnoide è proprio il punto in cui ho le fitte) ?cosa possono essere queste fitte così trafittive?grazie per la risposta cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

le ipotesi che si possono fare sono diverse, da una nevralgia occipitale ad una cefalea trafittiva.
Come Lei capisce non è possibile a distanza fare questo tipo di diagnosi per cui Le consiglio di consultare un neurologo esperto in cefalee. Poi in base alla diagnosi, anche della cefalea "normale" che potrebbe essere di tipo tensivo, si può iniziare un'adeguata terapia.
Non abusi con l'oki perché potrebbe cronicizzare la cefalea.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 308XXX

Grazie..
volevo chiederLe ma potrebbe esserci una cisti o un principio di ictus? si sarebbero visti con la risonanza magnetica qualora ci fossero?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

alla RM vengono evidenziate le cisti aracnoidee ma generalmente sono asintomatiche a meno che non siano di dimensioni tali da comprimere le strutture circostanti. Se per "principio di ictus" intende la fase precedente la sintomatologia, questo non viene evidenziato alla RM. In ogni caso un ictus cerebrale non dà sintomi tipici prima della sua manifestazione clinica conclamata.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 308XXX

Salve!
Adistanza di tempo le scrivo per dirle che queste fitte di cui le parlavo,si sono spostate anche in altre parti della testa.Ho fatto caso che quando prendo freddo o c'è vento o esco dall'acqua fredda,mi si accentuano.Possono essere legate a questi fattori??Sono davvero dolorose in quei pochi secondi in cui mi vengono.
Cordiali Saluti

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dalla descrizione della sintomatologia un'ipotesi possibile è, come Le dicevo precedentemente, una cefalea trafittiva primaria di cui non conosciamo la causa ma dei fattori scatenanti potrebbero essere quelli che Lei menziona.
Le ricordo sempre che si parla solo di ipotesi, faccia la visita neurologica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 308XXX

Grazie mille,un'ultima cosa volevo chiederle se queste fitte possono essere pericolose.
Cordiali Saluti.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se sono di natura nevralgica o associabili a cefalea trafittiva assolutamente no.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro