Chiarimento su referto tac cranio

Gentili Dottori,
sono una donna di 56 anni operata di tumore al seno ed al colon con asportazione di linfonodi intaccati. Interventi a distanza di 2 anni l'uno dall'altro fatto chemio+radio per seno e solo chemio per colon terminata a febbraio di quest'anno. Mi e' rimasta una neuropatia periferica e non percepisco ancora del tutto il gusto ma soprattutto l'olfatto nn mi e' ancora tornato. ho angina vasospastica che pero' con la cura che mi ha dato il cardiologo e' molto migliorata
da circa 6 anni nn ho piu' episodi di dolore ed inoltre prendo un antiaggregante.Tra tutti i regolari controlli mensili l'oncologo mi ha prescritto una tac basale al capo
equesto e' il referto:
In fossa posterioreil IV ventricolo e' mediano. Cisterne della base sono come di norma. Nn alterazioni densitometriche troncoencef. e cerebrali
A livello sovratentoriale il sistema ventricolare e ortomorfo.
APPARENTEMENTE APPIANATI I SOLCHI A SEDE BIOCCIPITALE, DOVE PARE OSSERVARSI ACCENTUATA IPODENSITA' SOTTOCORTICALE, REPERTO DA VALUTARE A SCOPO PRECAUZIONALE MEDIANTE RM CMDC.

A questo punto sn preoccupata, cosa vuol dire ipodensita' sottocorticale etc ?

Rimango in attesa e ringrazio in anticipo per la risposta buona serata
RT
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Signora,

il reperto riscontrato alla TC non è possibile interpretarlo soltanto dal referto, anche il radiologo che ha refertato, dopo avere attentamente visionato le immagini, non ha potuto dare un parere nemmeno di probabilità, pertanto Le ha consigliato un approfondimento diagnostico mediante RM con mezzo di contrasto, solo questo esame può dare maggiore chiarezza. Al momento qualsiasi ipotesi è certamente azzardata.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio comunque dottore per la Sua pronta risposta
cordiali saluti
RT

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test