Referto tac cranio

Buongiorno, sono un uomo di quasi 40 anni, a seguito di una tac cranio il referto è stato il seguente: tutto nella norma ma poi leggo anche calcificazioni ai nuclei della base. Al Pronto soccorso mi hanno detto tutto a posto, poi vado a leggere su internet e ti trovo di tutto di più, sindrome di fahr, sono spaventato a morte. Ora devo seriamente preoccuparmi oppure no? Concludo dicendo che a parte problemi di emicrania non ho nessun problema dal punto di vista neurologico, solo una grande ansia per quanto riguarda tutte le malattie. Grazie.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

si tranquillizzi, tali calcificazioni sono non rare a riscontrarsi in soggetti del tutto normali e non hanno significato clinico. Potrebbe copiare il referto completo?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, anzitutto grazie per la sollecita risposta. Il referto è il seguente: Esame eseguito solo in condizioni basali senza m.d.c. e.v. Non si evidenziano aree emorragiche in ambito encefalico riferibili a lesioni in atto. calcificazioni ai nuclei della base. Sistema ventricolare nei limiti per l'età. Strutture della linea mediana in asse. Questo è tutto. Grazie.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

Le confermo che può stare tranquillo. In ogni caso faccia visionare le immagini al medico che ha richiesto l'esame.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie, ora sono un po' più tranquillo. Purtroppo a volte prendere informazioni dai siti internet fa prendere solo dei grandi spaventi. Se uno cerca Calcificazioni ai nuclei della base, su internet viene subito fuori sindrome di Fahr e da lì mi sono molto spaventato. La TAC mi è stata fatta in Pronto Soccorso e non mi è stata richiesta da alcun medico. Grazie di nuovo.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test