Utente 234XXX
Mia madre dopo varie visite le hanno riscontrato il soffio al cuore...e le dissero che era da operare...ma dopo vari esami ancora non ci hanno fatto sapere niente... Ora una risonanza all encefalo dove si mette in evidenza un focolaio gliotico..di cosa si tratta??

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

un focolaio gliotico è privo di significato clinico, è come una cicatrice che il cervello mette in atto per riparare un pregresso insulto, per es. vascolare, traumatico, infiammatorio. In ogni caso si tratta di una cosa "vecchia".
Quanti anni ha la mamma e perchè è stata effettuata la RM?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 234XXX

Mia Madre ha 54 anni. La rm le é stata prescritta in seguito a degli spasmi facciali Una sorta di tic all' occhio. Prima di questa rm ha sostenuto altri esami cardiologico anche dove é stato diagnosticato questo "soffio" e il dottore ci disse che vi era passaggio di microbolle. Le posso allegare la risonanza:
Piccole aree di alterato segnale, iperintense in t2 e sequenza flair,nella sostanza bianca sovratentoriale della regione frontale destra e in sede peritrigonale bilateralmente,compatibili con focolai gliotici

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Più che un soffio forse Le hanno parlato di "foro", cioè un foro cardiaco che normalmente dovrebbe chiudersi ma che in circa il 25% della popolazione resta aperto, detto "forame ovale pervio" o PFO o FOP. Le dico questo perchè Lei ha scritto delle microbolle ed è appunto un PFO che può causare il fenomeno delle microbolle visibile mediante il doppler transcranico.
Sua Mamma ha fatto questo esame?
Se effettivamente si trattasse di PFO, questo potrebbe essere all'origine dei focolai riscontrati.
Si rivolga ad un neurologo per fare visionare la RM.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 234XXX

La ringrazio.. La settimana prossima sosterrà una visita da un altro neurologo. Siamo preoccupatissimi

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Dal punto di vista neurologico non ci sono problemi importanti, non c'è da stare preoccupati. Se vuole, può farmi sapere l'esito della visita.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 234XXX

La ringrazio. La nostra preoccupazione sta nei continui tic all'occhio di mia madre.
Non riusciamo a capire il perchè. Ha fatto piu' risonanze negli ultimi 6 mesi con esiti sempre diversi, quella che le ho allegato è forse quella piu' precisa visto che le alre erano soltanto ipotesi , si dico ipotesi perche' un referto di un radiologo citava proprio cosi: potrebbero essere infarti lacunari! Le ho detto tutto!

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Capita frequentemente, ed è del tutto normale, che a ciò che si riscontra alla RM non sempre si possa dare certezze, pertanto il neuroradiologo, giustamente, ipotizza una o più condizioni.
Una dicitura spesso utilizzata è "in prima ipotesi riferibile a.......", questo non denota una lacuna del radiologo ma il limite intrinseco della metodica.
Ovviamente i "tic all'occhio" non hanno una causa riscontrabile alla RM.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 234XXX

E secondo lei questi tic da cosa dipendono? Le spiego capitano ogni tanto e mamma da qualche giorno ha anche dolori alla nuca... Da cosa può dipendere? Il nostro medico ci disse che poteva essere l' emicrania lei cosa ne pensa?

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Dipende cosa intende per tic, in ogni caso è da visionare direttamente.
Mi pare però poco probabile che il sintomo "tic" sia correlato alla cefalea.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 234XXX

Mia madre oggi ha sostenuto la visita dal neurologo :
Ripetute episodi di emissioni facciali sx. Tre episodi verosimilmenti sintomatici di epilessia secondaria in lincomufolopatia pfo.
Con questa cura : PLADIX 75mg e TOPOMAX 50mg

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ok, vediamo che effetti avrà dalla cura prescritta.
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 234XXX

ma di cosa si tratta???

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Per quello che si riesce a capire, il neurologo ha diagnosticato una epilessia ed una possibile vasculopatia cerebrale, il termine "lincomufolopatia" non esiste.
Dr. Antonio Ferraloro