Stati d'ansia o altre patologie collegate?

Esattamente un anno fa, mentre guardavo la TV, ho avuto una sensazione di vista annebbiata, con conseguente situazione di disagio, che è andata crescendo, fino a provocarmi un'aumento della pressione sanguigna, un'aumento delle mie attività motorie (sembravo dopato) e percettive. Subito dopo ho cominciato a sentire dolori di testa e sensazione di vomito. Recatomi in ospedale, mi effettuavano una tac, che dava esito negativo, mi soministravano un calmante e mi indirizzavano verso una visita cardiologica. Effettuavo la visita con ECG ed il quadro risultava normale, con il medico che mi diceva "lei è bradicardico, ha il cuore allenato" (testuali parole).
Tale situazione si è ripetuta altre volte, con intensità più basse, tali da ritornare a posto da sole; alchè il mio medico curante mi prescrive una terapia a base di Xanax, per circa un mese. Lo Xanax presumo abbia tenuto a bada queste sensazioni, anche se limitatamente insorgevano comunque, mentre ultimamente, accade che la sera si acuiscano e capita che quelle volte che sono più forte, prenda almeno 5 gocce di Xanax.
Ritornando al mio medico di famiglia, avevo fatto presente, che sono state presenti nella mia famiglia casi si ictus e aneurismi per 2/3 con risultato infausto (zio di mio padre, fratello d mia madre, nonno) e lo stesso medico mi aveva detto che mi avrebbe prescritto una risonanza magnetica alla testa (non so se le due condizioni siano attinenti). Da alcuni giorni ho a livello del naso la sensazione come di un qualcosa che tira verso l'esterno con lieve risentimento sulla tempia sx, con stati di intorpidimento o sensazioni di bracciali stretti su caviglie e polsi. Comunico inoltre che dovrei (a seguito di visita otorino, senza ausilio di strumenti di elettronici di analisi) avere una cisti sopra il setto nasale e non so se è collegata a questi sintomi.
Secondo Voi cosa è...
Grazie
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,9k 190 52
Ritengo indicato un breve iter diagnostico del tipo:
-valutazione clinica neurologica di persona, e
-esame Eeg dinamico delle 24 ore.
Valuti inoltre come la TC cranio è oramai un esame di urgenza, di screening; di gran lunga superiore sono le informazioni ottenibili con una RM.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Egr. Dott. Poli

La ringrazio per la risposta.
Stamani prenoterò la consulenza neurologica, per andare in fondo alla situazione.
Da qualche giorno si è aggiunto un, chiamamolo, nuovo sintomo.
dopo un paio di ore di sonno, mi sveglio in maniera repentina, saltando dal letto, con il cuore in forte palpitazione e mi ritrovo dopo alcuni secondi di quasi sonnambulismo a girare per casa.
Ieri pomeriggio, stavo riposando e mi è successo un paio di volte e stanotte si è aggiunto un lieve mal di testa.
La sensazione chè ho quando accade ciò è come se dovessi scappare da qualcosa, come quando uno si sveglia da un incubo
[#3]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,9k 190 52
Questo disturbo sembrerebbe una Parasonnia: disturbo comportamentale del quale il paziente non ha memoria che si manifesta nella fase Non REM del sonno.
Mi permetto di consigliare allora anche una ripresa Video da effettuare in sincrono con la refistrazione Eeg dinamica delle 24 ore.

Cordialmente.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test