Utente 339XXX
Buonasera,
non so più cosa fare quindi chiedo qui.
Dal mese di febbraio ho dolori ad un occhio e alla tempia corrispondente. Di solito mi fa male l'occhio destro e poi si espande anche alla tempia o ad altre zone della testa sempre dallo stesso lato. Più raramente mi è capitato di avere dolore anche al sinistro. Ho effettuato una visita oculistica e fatto accertamenti per la forma insolita del mio nervo ottico. In ogni caso mi è stato detto che è tutto congenito (alcune irregolarità sapevo già di averle dalla nascita) e che il dolore non dipende dall'occhio. La cefalea è di tipo opprimente, a volte resta localizzata sull'occhio altre raggiunge altre zone della testa. Avverto come una pressione ed è di tipo intermittente. Da febbraio ad ora ho avuto dei periodi di pausa. la prima volta che è comparsa ho avuto dei dolori allucinanti agli occhi ( solo in quella occasione così forte), mano mano sono diminuiti. Di solito mi dura 20-25 giorni e poi si ferma per qualche settimane o addirittura un mese e poi ricomincia sempre con le stesse modalità. Non ho altri sintomi se non una gastrite con esofagite che curo da anni quindi non associata.
Ho scoperto recentemente anche di soffrire di un forte bruxismo e ho dovuto ricostruire alcuni denti a causa dell'erosione. Sto usando il bite, ma la notte a volte mi sveglio e mi accorgo che sto stringendo i denti. Soffro anche di bruxismo diurno che ora controllo molto meglio dato che ci faccio caso.
Ho qualche difficoltà visiva a volte, mi sembra di vedere un pochino peggio se sto un po' al pc e poi mi alzo, ma non credo c'entri con il resto. Ho eseguito un campo visivo computerizzato che è perfettamente normale.
Se assumo oki sembra che il disturbo diminuisca anche se non sparisce completamente.
Raramente mi fanno male entrambi gli occhi contemporaneamente.
La mia paura è che si tratti di un tumore al cervello, ne ho parlato con il medico che non ha ritenuto necessaria una risonanza. Ho anche un'anisocoria, ma dalla nascita. Ho un po' di fotofobia comparsa all'inizio dei disturbi, ma mi è stato detto che la pupilla più grande può purtroppo creare questi disturbi in quanto filtra più luce.
Non riesco più a stare serena, i miei sintomi sono compatibili con un tumore al cervello? Ho letto su internet e mi sembra di si! Sono molto preoccupata. Ormai sono sempre più convinta di averlo.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

prima di pensare malattie importanti è necessario effettuare almeno una visita neurologica che Lei non menziona nel post precedente.
La sintomatologia riferita è alquanto aspecifica in quanto può indicare diverse forme di cefalea (emicranica, tensiva, a grappolo, ecc..).
Pertanto il primo consiglio che Le posso dare è di rivolgersi ad un neurologo esperto in cefalee per avere una valutazione diretta del problema.
I 20-25 giorni di cui parla, il dolore è continuativo o si concentra in determinate ore della giornata?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 339XXX

Buongiorno dottore,
La ringrazio per la sua gentile risposta. Il dolore non è continuativo, avverto delle fitte a distanza di pochi secondi o minuti l'una dall'altra e si concentrano in certi parti della giornata soprattutto verso pranzo o nel primo pomeriggio. La fitta di dolore più acuto dura dai pochi minuti ai 20 minuti e poi inizia a diminuire. Stamattina per esempio non ho alcun dolore a destra, ma solo a sinistra e l'occhio non è coinvolto. Vedo che si accentua con i movimenti della bocca tipo se mastico o sbadiglio. Quindi secondo lei non c'è motivo per pensare ad un tumore?
Ho telefonato al mio neurologo e gli ho esposto i sintomi, secondo lui si tratta solo di una cefalea e non ho bisogno di altri accertamenti. Questo è un neurologo da cui sono in cura da sempre, da bambina facevo ogni pochi mesi la visita perchè sono nata prematura.
Ho dimenticato di dire che non peggiora con il movimento nel senso che posso svolgere tranquillamente le mie attività quotidiane e anche fare sport, nuotare ecc.... Peggiora con i movimenti bruschi della testa o se mi abbasso e mi alzo troppo in fretta. In genere non è invalidante il mio mal di testa e se lo è dura pochissimi minuti, mi causa però molta preoccupazione e questo si che è invalidante
Da bambina verso i miei 10 anni ho sofferto di cefalea cronica che però non coinvolgeva gli occhi. Mi è durata per 3 mesi di fila con pochi giorni di pausa tra un attacco e un altro. Non erano efficaci farmaci e alla fine la situazione si è risolta da sola.
Durante gli attacchi mi capita anche se non sempre di avere anche dolore al viso, sotto l'occhio, la guancia e di solito è sempre monolaterale. Prevalentemente a destra, ma come oggi, succede di averlo anche a sinistra. Non assumo farmaci particolari che possano provocare il mal di testa
Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Può anche effettuare una visita gnatologica per valutare lo stato dell'articolazione temporo-mandibolare considerato che <<Vedo che si accentua con i movimenti della bocca tipo se mastico o sbadiglio>>, da non escludere nemmeno un interessamento del trigemino.
Faccia la visita neurologica di persona, non telefonicamente.
Buon ferragosto.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 339XXX

La ringrazio dottore!
Purtroppo la mia articolazione temporo-mandibolare ha dei problemi, ho fatto il controllo da un dentista-gnatologo e l'abbassamento dei denti ( ho perso 3 mm di dente) ha fatto abbassare anche l'articolazione. Ho dovuto fare un lavoro d'urgenza perchè non potevo più masticare per il dolore ai denti lancinante, mi stato detto che ogni tre mesi dovrò controllare l'articolazione perchè questo rialzo potrebbe portare problemi.
Mi recherò da un neurologo sperando che non emerga ciò che temo, ma solo che ci sia una cefalea di qualche tipo e che si possa curare.
Dottore, ma è vero che il fatto che questi dolori hanno un periodo di pausa più o meno lungo è positivo? Secondo il medico di base è quello che mi dovrebbe far stare tranquilla.
Cordiali saluti e Buon Ferragosto anche a lei!

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Una cefalea di tipo neoplastico di regola non presenta lunghi periodi di remissione, pertanto concordo con quanto detto dal medico curante. Stia tranquilla, faccia la visita neurologica e curi l'ATM.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 339XXX

La ringrazio dottore, è stato gentilissimo!
Cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona serata di ferragosto!
Dr. Antonio Ferraloro