x

x

Mal di testa anomalo

Egregi Dottori,
scrivo per chiedere un consiglio su un problema che sta iniziando a preoccuparmi. Premetto di non essere una persona ipocondriaca e che so bene che ottenere una diagnosi via internet è impossibile, quindi cercherò di essere più accurata e razionale possibile nella descrizione dei sintomi. Sono una ragazza di 28 anni e ho sempre "sofferto" di mal di testa, lo metto tra virgolette perchè non so se sia corretto parlare di sofferenza dal momento che da molti anni, a periodi più o meno frequenti, mi accompagna un mal di testa sordo non invalidante e di durata accettabile. Negli ultimi mesi però ho mal di testa almeno una volta al giorno, localizzato principalmente nella zona delle tempie, specialmente su quella sinistra, con un dolore ora pulsante ora trafiggente che spesso si irradia nel retro occhio sinistro e a volte mi intorpidisce la zona del viso corrispondente. Da ieri noto che il dolore si acuisce dopo aver lavato i denti. Ho particolare sensibilità ai rumori forti, se applico una pressione con i polpastrelli sulla zona dolorante mi sembra che il malessere diminuisca per poi irradiarsi nuovamente una volta rilasciata la presa.
Fornisco ulteriori informazioni nel caso possano costituire elementi utili aggiuntivi: sono miope ed astigmatica e da quattro mesi ho un lavoro di ufficio che prima non avevo, che mi costringe davanti al pc per diverse ore, sebbene io faccia delle pause, quasi regolarmente ogni ora e mezza/due ore.
Spero di poter avere da voi dei consigli, a dicembre mi sottoporro qualora necessario ad una visita neurologica con eventuale TAC. Resto in attesa, grazie.

[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 72k 2.2k 23
Gentile Utente,

è impossibile dare un parere diagnostico attendibile considerato che la sintomatologia descritta non presenta caratteristiche tipiche di una determinata forma di cefalea, le ipotesi che si potrebbero avanzare sono diverse, da quelle odontoiatriche in generale a forme primarie, ecc.
Come regola Le devo dire che una cefalea mai avuta prima o che si manifesta improvvisamente con caratteristiche diverse, è da attenzionare e da fare valutare ad un neurologo.
Perché attendere dicembre? Avere mal di testa tutti i giorni e aspettare tre mesi?
Faccia una visita neurologica in tempi ragionevoli, eventuali esami diagnostici verranno richiesti dal collega se ritenuti opportuni. Consideri che una RM è preferibile alla TC.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Egregio Dottore,
grazie per la risposta, la mia attesa fino a dicembre deriva dal fatto che attualmente mi trovo all'estero e in tutta sincerità non saprei da dove iniziare per cercare uno specialista. A dicembre tornerò in Italia e a quel punto chiaramente sarà molto più semplice. Ci tengo a specificare inoltre che il mal di testa non ha caratteristiche totalmente diverse, è stato anche in passato localizzato nella zona delle tempie, direi che è aumentato ultimamente di frequenza.
Lei crede che ci siano motivi per prendere in considerazione patologie più serie?
C'è qualcosa che io possa fare nel prossimo periodo per valutare le caratteristiche del mio mal di testa così da poter capire se devo effettivamente preoccuparmi?
Grazie mille/
[#3]
dopo
Utente
Utente
Egregio Dottore,
innanzitutto grazie per la sua risposta. La mia intenzione di attendere dicembre deriva dal fatto che mi trovo attualmente all'estero e sinceramente non saprei da dove iniziare per cercare uno specialista. Prima di Natale sarò di nuovo in Italia e sarà senza dubbio più semplice. Ci tengo inoltre a precisare che non direi che il mio mal di testa presenta delle caratteristiche nuove, è sempre stato localizzato in quella zona, direi solo che è aumentato di frequenza. Lei ritiene che ci sia motivo di prendere in considerazione una patologia più seria? Avrebbe qualche consiglio da darmi per qualcosa che io possa fare in questo periodo per valutare la situazione e capire se effettivamente ci sono le basi perché io debba allarmarmi (ad esempio monitorare la comparsa o l'accentuazione di specifici sintomi)?
Ribadisco di non essere un soggetto ansioso e anzi, per motivi familiari ho sempre avuto a che fare con la medicina quindi sia pure franco.
Grazie ancora per la disponibilità.
[#4]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 72k 2.2k 23
Gentile Utente,

capisco, comunque in caso di aumento dell'intensità del dolore o della frequenza si rechi al P.S. per una rapida valutazione. Al momento non ci sarebbero elementi che farebbero pensare patologie importanti ma, come già sa, on line non è possibile dare certezze.

Cordialmente
[#5]
dopo
Utente
Utente
Certamente, non ho pretese a riguardo. Potrei tenere un diario del mal di testa, per monitorare eventuali cambiamenti o variazioni, se dovessi presentare nuovi sintomi o accentuazioni della problematica mi permetterò di scrivere ancora e disturbare lei o altri colleghi oltre che recarmi al p.s.
Resto comunque a disposizione per ulteriori suggerimenti o ipotesi.
Grazie mille di nuovo
[#6]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 72k 2.2k 23
Ok, di nulla, buona serata!

Cefalea è il termine che descrive tutte le diverse forme di mal di testa: sintomi, cause, diagnosi e terapie possibili per le cefalee primarie e secondarie.

Leggi tutto