x

x

Cefalea oppressiva bilaterale

Buongiorno sono un ragazzo di 23 anni che dei primi di agosto soffro di mal di testa giornaliero. Dopo più di un mese di mal di testa che passava leggermente solo dopo aver preso paracetamolo da 1000 mi sono recato presso il centro cefalee della mia città e ho eseguito una visita neurologica. Scrivo il referto: "Dei primi di agosto lamenta cefalea oppressiva bilaterale attenuata quando assume la posizione sdraiata non associato a nausea. La cefalea è pressoché continua scarsamente responsiva ai fans e al magnesio e i tacchicaf. Le manovre di Valsalva non incrementano il mal di testa. Lamenta anche stanchezza. Analogo disturbo era stato lamentato l'estate scorsa quando era regredito nel giro di 15 giorni dopo terapia con magnesio. In APR: mononucleosi due anni fa non familiarità per cefalea non sembra essere un russatore notturno. L'obiettività neurologica È negativa. Si consiglia RM cefalo e angio-RM intracranica nel frattempo pineale TENS una bustina al giorno per 15 giorni. Visita neurologica di controllo dopo l'esecuzione della RM." Ho eseguito la RM ed è tutto regolare. ( sia per il dottore che ha scritto il referto sia per il neurologo che l'ha letto online). Dopo una settimana con pineal tens mi trovo leggermente meglio, il mal di testa c'è sempre ma non prendo più la tacchipirina al giorno ma in media una ogni 2/3 giorni. Il dottore mi ha detto che ci rivediamo a dicembre per vedere come è andata con il pineal tens e se ho forte mal di testa di prendere brufen 600. C'e dell'altro che io posso fare? Ad esempio qualche controllo per allergie/intolleranze? O potrebbero essere i denti (ho i due denti del giudizio inferiori che sono cresciuti leggermente storti). Ho una leggera scogliosi diagnosticata fin da 11 anni potrebbe esser quella? . Potrei andare dal fisioterapista? Grazie la risposta perché questo mal di testa mi impedisce di studiare serenamente.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71.5k 2.2k 23
Gentile Utente,

considerati gli elementi descritti l'ipotesi di una cefalea di tipo tensivo è concreta, anche la relativa efficacia del pineal tens che è comunque un integratore sarebbe una conferma. Probabilmente con un farmaco indicato per questo tipo di cefalea potrebbe risolvere il problema. Ovviamente è solo un'ipotesi a distanza.
Anche una visita dal dentista di fiducia, meglio se si occupa di malocclusione, potrebbe essere utile.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore Per la celere risposta. In neurologo mi ha detto che nel caso la terapia con l'integratore non funzionasse è necessario passare a delle gocce antidepressive (non mi ricordo il principio attivo che mi ha riferito) da prendere alla sera prima di andare a letto che avrebbero funzione rilassante. Volevo sapere se prima di arrivare a quel livello non ci fossero altre medicine più leggere che mi potessero far passare la cefalea di questo tipo. Secondo lei potrebbe essere indicato andare dal fisioterapista? Quindi potrebbe esser il dente del giudizio o non crede? E per quanto riguarda allergie/intolleranze? Grazie dottore per la disponibilità.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71.5k 2.2k 23
Gentile Utente,

condivido quanto Le ha detto il neurologo, penso di avere capito il farmaco a cui si riferiva che poi era quello di cui parlavo nel precedente post.
Da questo si deduce che la diagnosi sia di cefalea tensiva.
Fisioterapista, dente, allergie o intolleranze? Senza una visita diretta non è possibile pronunciarsi, vedo meno probabili le allergie o intolleranze.

Cordialmente

Cefalea è il termine che descrive tutte le diverse forme di mal di testa: sintomi, cause, diagnosi e terapie possibili per le cefalee primarie e secondarie.

Leggi tutto