Cefalea muscolo-tensiva

Egregi dottori,
da circa un paio di mesi sto soffrendo di una forte cefalea muscolo-tensiva cronica che mi destabilizza; praticamente mi sveglio la mattina col mal di testa e mi addormento la sera col mal di testa. Il dolore é localizzato alle tempie e dietro al collo.
La domanda che vorrei porvi è questa: questo terribile mal di testa temo sia iniziato nel momento in cui ho dismesso il Tavor, ansiolitico di cui ero dipendente da 4 anni circa anche se non ho mai usato dosi massiccia ma al limite della dose terapeutica da 1 a 3mg
Infatti ho sofferto di ansia depressiva per 4 anni ma ora è da circa un anno che sto meglio ed ho iniziato (da solo) lo scalaggio lentissimo dello zoloft e del tavor, vi ripeto che lo scalaggio é stato di 0,5mg di Tavor ogni mese, quindi davvero molto lento.
Ho consultato 2 medici di base e un fisioterapista è tutto hanno detto che era un cefalea muscolo tensiva da curarsi con delle terapie manuali e terapia TECAR.
É possibile che questo mal di testa sia dovuto effettivamente alla sospensione del Tavor?
Io non soffro più di depressione e non ho più ansia e non credo di avere grandi stress nella mia vita.
Vi ringrazio
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

è possibile che la cefalea che riferisce sia scatenata dalla sospensione anche graduale del tavor in quanto, se la cefalea è muscolo-tensiva, è venuto meno un rilassante muscolare, in tal caso è possibile l'instaurarsi di una condizione di tensione dei muscoli cervicali e pericranici fino alla contrattura.
Ovviamente questa è una spiegazione teorica e solo a livello di ipotesi che prende in considerazione la coincidenza dei due fattori (sospensione del farmaco e insorgenza della cefalea).
Se le terapie consigliate non dovessero dare i risultati sperati, non esiti a rivolgersi ad un neurologo per una terapia farmacologica adeguata.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Attivo dal 2012 al 2018
Ex utente
Egregio dottore,
Mi riallaccio al precedente consulto.
Volevo chiederle dopo quanto tempo il Topamax (nel mio caso a 75mg ) dovrebbe dare i primi benefici per una cefalea tensiva?
Ormai é quasi un mese che ne prendo 75mg come prescrittomi dal neurologo ma ancora non vedo miglioramenti.
La ringrazio
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

il topamax è indicato nelle cefalee di tipo emicranico e risponde molto meno nelle forme tensive. Dopo 20-30 giorni mediamente si dovrebbe vedere un risultato positivo ma, ripeto, nelle forme emicraniche.
Riferisca la mancata efficacia del farmaco al neurologo per una possibile rivalutazione terapeutica.

Cordialmente
[#4]
dopo
Attivo dal 2012 al 2018
Ex utente
La ringrazio dottore,
ho un ultima domanda da porle.
Dovrei assumere gocce En per la tensione.
Il dottore mi aveva chiesto al telefono 1mg di Tavor ma io sono già in possesso di queste gocce EN comprate in passato da un mio parente e il.dott aveva detto che andavano bene uguali.
Quante gocce di EN corrispondono ad una compressa da 1 mg di tavor?
La ringrazio
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

non è possibile fare una precisa equivalenza tra le due molecole in quanto diverse tra loro anche se appartenenti alla stessa classe farmacologica (benzdiazepine).
In linea molto generale lo stesso effetto terapeutico dovrebbe attestarsi tra 12 e 15 gocce ma è un dato molto variabile e approssimativo. La cosa migliore è rivolgersi al medico curante o allo specialista in quanto la dose di un farmaco viene prescritta in base all'entità del singolo problema, entità che ovviamente non può essere stabilita a distanza senza conoscere il paziente.

Cordialità

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa