Utente
Salve, ho un problema con i mal di testa. Avviso che non abito in Italia pero' volevo sentire il vosto punto di vista e consigli. Sono una ragazza di quasi 22 anni e da quando ho partorito il mio bimbo.. un anno fa ho iniziato a soffrire di fortissimi mal di testa e ad avere problemi a coordinare il mio corpo. Spiego meglio la situazione: Il tutto e' iniziato quando con il mio bimbo a due mesi (nato a ottobre) sono tornata al paese dove vivo, dopo una giornata un po pesante iniziano i mal di testa, premetto che non ho mai avuto problemi del genere. Poi si sono fermati e 3 mesi fa torna davvero fortissimo e non riuscivo a muovere la parte destra del corpo e avevo problemi alla vista allora sono andata dal medico dove prova a controllare il mio equilibrio e nota qualcosa di strano ma non mi dice cosa, cosi mi mando' al pronto soccorso, mi hanno visitata e controllato tutto anche fatto esami del sangue e tutto normale ma quando anche li mi hanno controllato il mio equilibrio sono caduta e hanno detto che era una forte emicrania che sarebbe passata da sola con riposo. Ora almeno una volta alla settimana capita ancora.. prima iniziano i problemi alla vista si offusca tutto e vedo tutte macchie nere poi mi viene come da vomitare e poi inizia il mal di testa. Anticipo che ho una prima classe scheletrica laterodeviata e dovro' subire un'operazione (non so se questo puo essere un problmea) visto che gia questa cosa mi da problemi articolatori alla bocca. Volevo sapere se una visita dal neurologo potrebbe sfatare qualche mia paura? io in famiglia ho parecchi casi di tumori, l'ultimo mio padre con una neoplasia alla prostata. Cosa causa questi mal di testa?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

una delle ipotesi che si potrebbe avanzare a distanza è l'emicrania con aura che teoricamente potrebbe manifestarsi con i sintomi riferiti. Se si trattasse di questa forma non avrebbe una causa nota in quanto rientrerebbe tra le cefalee primarie.
È ovvio però che deve effettuare una visita neurologica ed eventuali esami diagnostici che il collega potrebbe richiedere. Una frequenza di un attacco a settimana è da attenzionare.
In questi casi sono controindicati il fumo di sigaretta e gli anticoncezionali orali.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Io prendo la pillola anticoncezionale.. come mai e' controindicata? Il mio medico ora me l'ha cambiata e mi ha prescritto il cerotto EVRA. Posso chiederle in cosa consiste una visita dal neurologo= esempio.. cosa fanno?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Le ricordo che non ha una diagnosi ma solo un'ipotesi. L'anticoncezionale orale e il fumo di sigaretta possono rappresentare un fattore di rischio per problematiche vascolari in soggetti con emicrania con aura.
La visita neurologica consiste nello studio dei riflessi, della forza, dell'equilibrio, della coordinazione, dei movimenti e tante altre funzioni del sistema nervoso centrale e periferico.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie per le risposte.. Prenotero' una visita da un neurologo.
Ultime due domande: come mai una frequenza di un attacco a settimana e' da controllare? E cosa provocherebbe questi attacchi?

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

quando gli attacchi si manifestano frequentemente è consigliata una terapia di prevenzione sia per ridurne il numero o l'intensità e quindi i Suoi fastidi sia per evitare complicanze vascolari.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Quindi i miei problemi alla vista, i problemi dello stomaco chiuso e il senso di vomito e' per via di questa emicrania?

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se il vomito e i disturbi visivi si manifestano in concomitanza con l'attacco emicranico si possono correlare a questo, i problemi gastrici lo escluderei.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro