x

x

La gestione del dolore è solo possibile attraverso l'uso

Buongiorno
Contatto a nome di mia moglie, 34 anni.
Mia moglie soffre da più di 20anni di emicrania senza aurea molto debilitante che nel corso del tempo si è continuamente intensificata sia come dolore che come frequenza. Attualmente la gestione del dolore è solo possibile attraverso l'uso di supposte quali difmetre imigram auradol e replax. È stato effettuata indagine Rm encefalo da uno specialista in neurologia che però tuttora non ci segue. Vorremo sapere di più sul referto che riportiamo sotto. Una rm con contrasto è già stata prenotata per la settimana prossima ma vorremmo capire di quale entità di problema stiamo parlando sapendo bene di dovere attendere da oggi almeno 15giorni. Ecco il referto:

Esame eseguito in condizioni basilari secondo sequenze multiplanari e multiparametriche.
L'indagine ha documentato la presenza di una minuta formazione di aspetto cistico di 6mm di diametro sita a livello del corno posteriore del ventricolo laterale destro.
L'indagine non ha evidenziato alterazioni di segnale da riferire a lesioni focali in ambito cerebrale, cerebellare ed in corrispondenza del tronco encefalico.
Strutture medie in asse. Regolare ampiezza degli spazi liquorali periencefalici e del sistema ventricolare.

Speriamo di poter avere un vostro gentile consulto.
Cordiali saluti.
Vittorio
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Gentile Utente,

non vedendo le immagini della RM ci possiamo basare soltanto su ciò che recita il referto, pertanto non si può aggiungere nulla a quanto scrive il radiologo.
La formazione riscontrata sembrerebbe una piccola cisti (<<una minuta formazione di aspetto cistico di 6mm di diametro>>).
Corretto il completamento dell'indagine col mezzo di contrasto.

Per quanto riguarda la cefalea, i farmaci menzionati sono antidolorifici da utilizzare per stroncare l'attacco emicranico ma a Sua moglie non è stata mai prescritta una terapia di prevenzione?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore,
la ringrazio molto per la risposta, davvero gentile nel farlo.
Mia moglie in passato (cure che risalgono a circa dieci anni fa) ha fatto diverse profilassi tramite l'istituto S. Raffaele di Milano, senza alcun riscontro positivo. Ha provato davvero di tutto, diete alimentari, agopunture, trigger point, riallineamento altlante e profilassi per l'appunto.
Ora da qualche anno il suo mal di testa, sempre unilaterale alternato, è davvero diventato debilitante, in media ha 20 giorni di crisi al mese.
So che non può darci una diagnosi ma vorremmo capire la natura della cisti trovata e se essa può anche essere la causa dei suoi forti dolori e nel caso se e come è possibile intervenire.
Qui di seguito trova il link dove è possibile visionare tutte le immagini della RMN senza liquido di contrasto: https://drive.google.com/file/d/0B5_W84EcHwvRMjNjTFJZSE16cWM/view?usp=sharing
Ringraziamo davvero molto per la sua disponibilità e restiamo in attesa di una sua risposta.
Cordiali saluti
Vittorio
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Gentile Utente,

Le ricordo che non è permesso dalle linee guida del sito inviare immagini diagnostiche come potrà leggere qui https://www.medicitalia.it/consulti/linee-guida-consulto-online/#parte1

Detto questo, non penso che la piccola formazione di aspetto cistico possa essere responsabile della cefalea che riferisce.
Le consiglio, effettuata la RM con mezzo di contrasto, di rivolgersi nuovamente ad un neurologo esperto in cefalee per avere una diagnosi corretta ed un'eventuale terapia di prevenzione.
Consiglio a Sua moglie di non abusare con gli antidolorifici perché l'abuso può aggravare il problema.

Cordialmente