Utente 450XXX

Gentili Medici di Medicitalia,
vi scrivo per chiedervi un consiglio che riguarda mio marito, di 54 anni, al quale da circa tre anni è stato diagnosticato il morbo di Parkinson. In questo momento il suo più grande problema è la scrittura: svolge un lavoro nel quale si scrive molto a mano, rifiuta categoricamente l'uso del pc, ma non riesce, a causa dei tremori e della debolezza della mano, a scrivere in corsivo. Volevo chiedervi se c'è qualcosa che si può fare. Ho letto di possibili rieducazioni della scrittura, ma mi chiedevo se fosse una strada utile (non vorrei suggerirgli qualcosa che si rivela poi un fallimento). Esiste una terapia? Cosa mi consigliate di fare? Ci sono professionisti o centri specializzati?
Grazie molte per qualsiasi suggerimento vorrete darmi, purtroppo questa cosa sta diventando un problema molto grave e non vorrei peggiorasse il suo stato già depresso a causa della malattia.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
il problema della scrittura è forse uno dei primi sintomi da cui è affetto il paziente con malattia di Parkinson. Le terapie attualmente disponibili per questa condizione patologica sono in grado di migliorare, nei casi non avanzati della malattia, molte performance motorie. Purtroppo la rieducazione grafo-motoria che lei cita, non riesce a dare grossi risultati nel paziente con M. di Parkinson.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 450XXX

Gentile Dott. Colangelo,
la ringrazio moltissimo per la sua risposta. Quindi lei mi consiglia di non fargli intraprendere proprio la rieducazione grafomotoria? Oppure qualche piccolo risultato si potrebbe ottenere? Ovviamente sempre affiancando le terapie.
Non sappiamo veramente cosa fare...
Grazie ancora, cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Cara Signora,
non bisogna mai demordere ma non si crei eccessive aspettative. Comunque, in certe condizioni, il poco diventa anche molto.
Cordialità
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 450XXX

Grazie ancora per i suoi consigli e per la sua gentilezza.
Un cordiale saluto.