Utente 803XXX
egregio dottore, mi chiamo francesco 46 anni, donatore avis, peso 80 kg per 1,74 di altezza, non fumatore, bevitore solo occasionalmente, sedentario,lavoro molto stressante e impegnativo, le scrivo per cercare di capire una risonanza magnetica fatta recentemente per ronzi alle orecchie pazzeschi,oltre a tali sintomi ho avuto negli anni trascorsi , episodi di visione doppia, offuscamento della vista,diagnosticata 3 anni fa' malattia di masuda occhio sinistro , senso di ovattamento, e stordimento con giramenti di testa in posizione sdraiata,sul letto e acufeni molto fastidiosi,tipo fischio,orecchio sinistro.a questi sintomi si sono aggiunti frequenti sensazioni d sbandamento,facilmente prendo gli spigoli, storte alle caviglie e recentemente mi sono accorto di non riuscire a stare in equilibrio senza ondulare, in particolare se mi metto su una sola gamba, non resisto in piedi per piu' di qualche secondo senza poi cedere;.questi miei sintomi si sono manifestati in progressione compresi attacchi di panico con svenimenti a far data ottobre 2002,dopo un un importante incidente stradale dove mi fu' diagnosticato un trauma cranico e una distorsione cervicale,laterale,in forte decellerazione. Mai visitato da un neurologo ma soltanto da un ortopedico ,e mai fatte rm alla testa o tac da allora ;:

La rm, encefalo e tronco encefalitico
tecnica, sezioni assiali t1,t2 e flair sezioni assiali ed echo di gradiente t2,sezioni assiali pesae in diffusione (dwi) sezioni sagitali t1 e coronali t2 .
Non sono evidenti alterazioni di segnale con caratterrestiche patologiche a carico del parenchima cerebrale in fossa cranica posteriore.Il IV ventricolo e' in asse,regolare per morfologia e diametro.
In sede sovratentoriale sono evidenti multipli focolai iperintensi nelle sezioni a TR lungo a livello della sostanza bianca iuxtacorticale,profonda e paraventricolare bilateralmente[/b].
Non sono evidenti aree di restrizione della diffusita' nelle sezione pesate in diffusione attribuili a lesione ischemiche in fase acuta -subacuta.
I reperti descritti non sono specifici e necessitano di inquadramento nel contesto clinico(vasculite?)
Il complesso ventricolare presenta normale ampiezza e morfologia in relazione all'eta'. le strutture della linea mediana sono in asse.
egregissimo dottore , in prima ipotesi scosa si potrebbe trattare sm ,vasculite? Lei gentilmente cosa mi consiglia di fare. Ultimamente mi capita di dimenticare anche qualche volta dove parcheggio la macchina, e confondo i nomi delle persone. Inizio ad essere allarmato. Con cordialita' le porgo i piu' distinti saluti. Tutto e' iniziato in progressione con gi anni dopo l'incidente stradale del 2002!grazie ancora,con enorme stima francesco.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro Sig. Francesco,
porre in correlazione il reperto RM con il pregresso trauma cranico sarebbe quasi...istintivo, ma occorrerebbe saperne di più sulle modalità e l'entità del trauma, se vi sia stata compromissione della coscienza, etc.
Indubbiamente il quadro clinico che Lei espone lascia postulare più di un sospetto di disturbo delle funzioni neurologiche ma mi creda, e senza volerla allarmare, la cosa non è affatto risolvibile tramite consigli online se non che di sottoporsi ad un'attenta visita da parte di un Neurologo che ricostruisca la patogenesi della sua fenomenologia attraverso un'attenta anamnesi, uno scrupoloso esame clinico e facendole praticare ulteriori indagini ad hoc.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it