Utente 464XXX
Buongiorno,
Nel 2007 ho avuto il mio primo episodio di sincope, mentre ero a tavola a mangiare, dopo essermi morsa la lingua mi sono accasciata sulla sedia e secondo le testimonianze dei miei genitori ho avuto dei tremori su tutto il corpo , Stesso episodio nel 2012, sempre nelle stesse condizioni, a tavola, più o meno il fatto si è ripetuto in modo uguale.
Ho eseguito rmn encefalo + elettroencefalogramma con e senza privazione di sonno ma il neurologo non ha riscontrato nessuna anomalika rilevante.
Per 5 anni non ho avuto piu nessun problema;
Ad agosto del 2016 svengo in seguito alla visione di un mio amico a cui fuoriesce la spalla, avverto il malore e mi accascio; L'ambulanza ha riscontrato pressione bassa.
a luglio del 2017 svengo nel vagone della metropolitana , avverto molto caldo e agitazione nel vedere molta gente intorno a me;
Ad agosto del 2017 , mi sveglio una mattina e vado in bagno a seguito di forti crampi alla pancia, durante la defecazione svengo e sbatto la testa e mi apro il sopracciglio, dove applicherò 3 punti.
In questi ultimi 3 episodi, i testimoni non hanno riportato nessun episodio di tremore.

A settembre ho eseguito nuovi esami per esaminare probabili disturbi di epilessia, ho effettuato una nuova rmn dell encefalo con contrasto(di cui ritirerò referto sabato) , e un elettroencefalografia di cui riporto l'esito qui sotto :

Attività di fondo a 9-10 Hz, irregolare, instabile, bilaterale e simmetrica, frammista a componenti rapide ed ad un attività theta a 5-6 Hz, lievemente più evidente sulle regioni anteriori di sinistra con occasionale tendenza alla diffusione biemisferica.
ridotto il gradiente antero-posteriore. presente la reazione di arresto all'apertura degli occhi.
HP e SLI nella norma.
CONCLUSIONI: Tracciati testimoni della presenza di una lieve e diffusa disorganizzazione dei bioritmi celebrali, lievemente più evidente sulle regioni anteriori di sinistra.

Sa dirmi qualcosa in merito? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
il referto elettroencefalografico riferito non indica la presenza di franchi focolai epilettici ma un disturbo aspecifico per il quale, come d'altro canto Lei ha già fatto, è opportuno eseguire una Risonanza Magnetica. Appena ne entra in possesso, se vuole, ne riferisca gli esiti e se ne può ridiscutere.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 464XXX

Buongiorno, ritirerò la RM sabato, non appena ne sarò in possesso sarà mia premura riferire gli esiti per un ulteriore consulto.

La ringrazio molto nel frattempo, gentilissimo.

[#3] dopo  
Utente 464XXX

Buongiorno, come le avevo anticipato ho ritirato sabato il referto della rmn con contrasto, Le riporto di seguito l'esito:

sistema ventricolare in asse, normonconformato e normodimensionato. Spazi liquorali periferici regolarmente rappresentati, di normale ampiezza. Non si ravvisano aree di alterato segnale nel parenchima cerebrale ne in fossa posteriore. Non si segnalano aspetti relativi ad alterata migrazione neuronale.
Dopo somministrazione di mezzo di contrasto non si osservano fenomeni di enhancement patologico in sede sopra e sottotentoriale.
Entrambe le tonsille cerebellari tendono ad impegnarsi attraverso il forame magno: il reperto, prevalente a destra, configura quadro di Arnold-Chiari1. Regolari i restanti i reperti al passaggio cranio-spinale.

Sa dirmi qualcosa a riguardo?in particolare su questo quadro di Arnold chiari1? La ringrazio anticipatamente.