Utente 255XXX
Gentile Dottore le esporro la mia storia....
A fine mese di Agosto un venerdì sera ebbi problemi alla vista vedevo cioè pallini bianchi.....il sabato mattina mi recai al pronto soccorso dove mi fecero una TAC risultata negativa e una visita oculistica dove non si riscontravano problemi la dottoressa collego i problemi a stress e disidrataziine.....il lunedì seguente incominciai ad avere ansia, giramenti di testa e vertigini....andai dal mio medico di base il quale era ancora in vacanza quindi mi rivolsi a un collega che lavora nello stesso studio.....lui mi diede Levopraid gocce 15 al mattina 15 al pomeriggio e 15 la sera......la situazione migliorò notevolmente e dopo pochi giorni in cui feci una nuova visita oculistica visto che il problema agli occhi persisteva.....l'oculista mi disse che praticamente vedevo fosfeni e che era quindi una cosa da nulla e che ci dovevo convivere......era giovedì e sospesi anche la cura di levopraid...il lunedì seguente mi riprese piano piano l'ansia problemi a dormire nel senso che mi svegliavo almeno una volta a notte e almeno un'ora prima del dovuto , ho avuto una diminuzione dell'appetito.....ho passato una settimana cosi andai dal mio medico di base che mi disse di andare o da uno psicologo e sconsigliò psicofarmaci......io non volevo ricorrere a tali aiuti e allora mi rivolsi al medico che aveva prescritto il Levopraid il quale mi ha detto di nuovo di usarlo nelle stesse dosi......ho iniziato la cura ma lessi sul foglietto illustrativo del levopraid che può portare a morte improvvisa la notte stessa ebbi un leggero attacco di panico....in seguito sono diventato molto ipocondriaco e ho pensato di soffrire di depressione sono andato un paio di volte alla guardia medica per chiedere se ne soffrivo ma mi dicevano che non sembrava proprio inoltre chiamavo varie guardia mediche spiegando la mia situazione in modo da sentirmi più sicuro.... Tornai anche dal dottore che mi aveva prescritto il levopraid il quale mi disse che non avevo bisogno di psicoterapeuta e di stare tranquillo.....ho messo mezzo chilo pur mangiando di meno anche se i problemi a dormire si sono molto affievoliti,l'ipocondria mi si é molto calmata quando esco con i miei amici e bevo magari qualche birretta mi diverto molto non ho voglia di stare a casa tutta la giornata anche se non faccio più le cose di prima con lo stesso entusiasmo o voglia diciamo mi sento abbastanza spento e alcune volte ho ansia di tornare a casa non so perché e questo mi portava a pensare di essere depresso....da qualche giorno soffro di vertigini leggere....e non riesco ad affrontare le cose di tutti i giorni con la stessa spensieratezza di prima e lo stesso spirito......grazie per l'attenzione e per la eventuale risposta vorrei sapere che idea si é fatto sulla mia situazione

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

oltre un chiaro disturbo ansioso che si manifesta sia con la ricerca di rassicurazioni (i vari medici consultati) che con gli attacchi di panico mi pare di rilevare, ma posso anche sbagliare, anche lievi note depressive.
Il problema va affrontato tempestivamente senza farlo sedimentare, infatti sembrerebbe che la condizione sia progressivamente peggiorata, almeno questa è l'impressione che si ricava a distanza.
Come affrontare il problema? Con una visita psichiatrica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 255XXX

Dottore la situazione varia...in alcuni giorni quando ero preoccupato parlandone con i miei genitori e la mia fidanzata mi riprendevo.....andando dal dottore che mi rassicurava stavo meglio.....ad esempio lunedì sono stato dal medico e sono stato bene lunedì martedì e mercoledì....giovedì ho incominciato a stare peggio......diciamo che ho molta smania e voglia di tornare attivo e spensierato come prima.
Quando scendo e bevo qualche birretta mi scordo di tutto.....secondo lei trattasi di depressione vale la pena assumere antidepressivi?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le rassicurazioni danno un beneficio temporaneo ma alla lunga rinforzano l'ansia e la cronicizzano, non è questo un modo per uscire da questa situazione.

"non faccio più le cose di prima con lo stesso entusiasmo o voglia diciamo mi sento abbastanza spento e alcune volte ho ansia di tornare a casa non so perché e questo mi portava a pensare di essere depresso...". Da questo ho pensato che possa esserci un lieve stato depressivo.

"Vale la pena assumere antidepressivi?" Questo non si può stabilire a distanza ma solo dopo una visita psichiatrica che valuti accuratamente il caso.
Le ricordo che gli antidepressivi non vengono utilizzati solo per la depressione ma anche per molte altre condizioni come l'ansia generalizzata, gli attacchi di panico, ecc.
È una valutazione che deve fare lo psichiatra, la visita pertanto è consigliata.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 255XXX

Gentile dottore se mi rivolgessi a uno psicologo?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

a mio avviso è più indicato lo psichiatra.
Lo psicologo potrebbe essere di supporto, ma il consiglio che Le posso dare è di rivolgersi allo psicologo dopo la visita psichiatrica in relazione a quanto Le sarà detto da quest'ultimo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 255XXX

Dottore la ringrazio moltissimo....le dirò nessuno dei due dottori cui mi sono rivolto mi ha consigliato di andare da uno psichiatra....cerco di spiegarmi meglio, é vero che "non faccio più le cose di prima con lo stesso entusiasmo o voglia diciamo mi sento abbastanza spento e alcune volte ho ansia di tornare a casa non so perché" ma le ripeto svolgo comunque tutte le mie mansioni se devo pensare di restare a casa tutta la giornata anche mi scoccia e non ne ho voglia....esco almeno 2 volte al giorno perché comunque a casa mi annoio....se esco e sono in compagnia mi diverto e ho voglia di scherzare...fondamentalmente questi fastidi mi creano noia perché prima ero molto ma molto esuberante e spensierato....é una situazione strana....ho omesso di dirle per dimenticanza che l'altro dottore cui mi sono rivolto mi consiglió anche 10 gocce di xanax al mattino e alla sera dicendomi che il Levopraid non era adatto alla mia situazione....sono anche un po confuso onestamente ad esempio i miei genitori dicono che non é il caso di rivolgersi a uno psichiatra....alla luce delle nuove informazioni le cosa pensa?dovrei impuntarmi per rivolgermi allo psichiatra? É più adatto levopraid o xanax?si può parlare di depressione?

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

"É più adatto levopraid o xanax?" senza una visita diretta e conseguente corretta diagnosi non è possibile stabilirlo, questo è il motivo per cui è vietato consigliare farmaci a distanza in soggetti che non si conoscono.
Come Le dicevo, resto dell'avviso che una valutazione psichiatrica sia indicata.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 255XXX

Grazie dottore gentilissimo le auguro buona giornata.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona giornata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 255XXX

Gentile dottore sono stato presso un neurologo psichiatra il quale mi consigliato il matilex....secondo lei é buona cura?

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
E' sicuro che il farmaco si chiami matilex?
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 255XXX

Motilex mi scusi e mi ha detto all'occorrenza 10 gocce di xanax

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il motilex è un "regolatore" della motilità intestinale, in alcuni disturbi funzionali può essere utile, comunque è un farmaco sintomatico, cioè agisce sui sintomi.
Lo xanax è un ansiolitico ed è pure un sintomatico.
Provi la terapia prescritta.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 255XXX

Grazie dottore ho iniziato anche la terapia dallo psicologo sono molto fiducioso

[#15] dopo  
Utente 255XXX

Dottore si chiama milesax il medicinale mi scusi

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
È un integratore utilizzato in stati di tensione muscolare e psichica.
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 255XXX

Gentile dottore mi scusi se approfitto della sua disponibilità....vista l'entità della cura secondo lei in quanto tempo dovrei riprendermi?

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

essendo un integratore non è possibile stabilire i tempi per vedere i primi benefici, non dovrebbero essere tempi brevi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 255XXX

Tempi non brevi stimabili in quanto gentile dottore?

[#20] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Già risposto non è possibile stabilirlo.
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 255XXX

Gentile dottore approfitto ancora della sua disponibilità...attualmente la mia cura consiste in 10 gocce di entact 20 gocce di xanax mattina pomeriggio e sera....volevo chiederle solo in merito a leggeri giramenti di testa che avverto perlopiù di pomeriggio....potrebbero essere effetti collaterali dei farmaci?
Grazie !!!

[#22] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

teoricamente ed in generale è possibile ma non possiamo stabilirlo nel Suo caso particolare in un consulto a distanza.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro