Utente 379XXX
Gent.mi,

vorrei aggiornarvi sulla mia situazione.

Dopo vari esami e consulti riguardo quest'infiammazione, e dopo terapie antinfiammatorie mi sono recato da un altro fisioterapista che ha subito escluso l'operazione come mi era già stato detto precedentemente.

Quest'ultimo ha riscontrato che l'infiammazione si è estesa ai tendini e ai muscoli dei gomiti e, visti i sintomi, mi ha prima trattato con laser e, successivamente, ha iniziato a trattarmi con gli ultrasuoni con buoni risultati.

A suo parere il disturbo che ho si è un po' cronicizzato.

Nell'ultimo consulto qui mi era stato detto che la cosa si sarebbe potuta risolvere senza particolari problemi purchè non si cronicizzasse troppo.

Io sono già quasi 2/3 mesi che mi reco anche 3 volte a settimana a sottopormi a trattamenti fisioterapici ma la situazione non sembra ancora essere risolta del tutto. Ora ho iniziato nuovamente un'altra terpia a base di ketoprofene in parallelo alla fisioterapia.

Volevo sapere: se la cosa si fosse davvero cronicizzata troppo, come dovrei comportarmi?
Non nascondo che sono parecchio frustrato dalla cosa e preoccupato dal fatto che ho sempre male e che la terapia non funzioni.

Cosa dovrei fare? Sottopormi ad altri esami diagnostici?

Vi chiedo di aiutarmi e consigliarmi sul da farsi.

Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

ha effettuato l'EMG? In caso affermativo, con quale esito?
In una condizione di interessamento tendineo lo specialista di riferimento è l'ortopedico.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 379XXX

Gent.mo Dott. Ferraloro,

la prima cosa che ho fatto è stato recarmi da un ortopedico il quale, senza nemmeno avermi visitato, mi ha suggerito di farmi operare per spostare il nervo.

Ho parlato poi con un neurochirurgo che ha escluso categoricamente un'operazione e mi ha prescritto un esame elettromiografico che ha datoquesto esito : "sofferenza delle fibre sensitive del nervo mediano destro al polso" escludendo quindi problemi al nervo ulnare.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

quindi stiamo parlando di una Sindrome del tunnel carpale.
In effetti se la compressione non è serrata la terapia da seguire non è quella chirurgica ma quella fisica e farmacologica, non solo con antinfiammatori classici ma anche con altre molecole come acetilcarnitina, acido alfa lipoico ed altri integratori.
Se il problema non migliora sentirei un secondo parere, neurologico o ortopedico.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 379XXX

Gent.mo Dott. Ferraloro,

il dolore non si manifesta a livello dei polsi ma nella parte posteriore del gomito e in quella superiore.

Ho appena concluso una terapia a base di ketoprofene e ho iniziato con delle sedute di tecar terapia che sembrano dare sollievo ma non oso ancora pronunciarmi.

Mi consiglia di svolgere altri esami?

Durante gli esami e le visite svolte finora non mi è mai stato detto di avere una compressione del nervo ma bensì una sublussazione trovata con un'ecografia.

Come devo comportarmi? Le confesso che inizio a non poterne più dato che la cosa va avanti oramai da 1 anno.

Cordialmente

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

è possibile che il problema sia duplice, la sublussazione e la compressione al gomito del nervo mediano (tunnel carpale).
Prosegua la terapia che ha iniziato che pare sia dando miglioramenti significativi.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro