Utente 504XXX
Buongiorno

Scrivo in merito a una botta presa alla testa ieri pomeriggio intorno alle 18.

Stavo posando delle cose in frigo e alzando la testa e sbattuto. Non mi è sembrata una botta forte, anche se dopo un poco è comparso un dolorino alla zona colpita (parte posteriore). Stanotte mi è comparso un leggero mal di testa nella zona tempie e dietro dove ho preso la botta, non fortissimo, ma mi ha preoccupato. Stamattina quando mi sono alzato, premesso che poi ho dormito poco e male, mi è subentrato una certa rigidità al collo e senso di vertgini specie se cammino. Ho preso un oki (circa 1 oretta fa) e il mal di testa al momento non è aumentato il senso di vertigini e la rigidità al collo un poco di più. Ora dato che questi giorni per altri motivi avevo già sintomi simili e considerando che sono in un periodo in cui sono molto preoccupato con frequenti crisi di ansia, per la botta di ieri considero sintomi nella norma? o è il caso di passare in ospedale?

Chiedo scusa in anticipo se ultimamente sto abusando della vostra pazienza ma questi strani sintomi mi stanno preoccupando.

Un cordiale saluto

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia che riferisce è normale dopo una botta alla testa che comunque mi sembra di lieve entità.
Non dovrebbero esserci problemi, pertanto mi sentirei di tranquillizzarLa, faccia solo un controllo dal Suo medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 504XXX

Buongiorno Dottor Ferraloro

Grazie per la disponibilità. in questo momento questo senso di sbandamento è accentuato credo anche dalla mia preoccupazione. più tardi passo dal mio medico e ne parlo con lui. Vorrei contattare inoltre il neurologo che dovrei vedere il prossimo giovedì per fargli visionare la RM encefalo che ho fatto. Vorrei chiedere se fosse possibile anticipare l'appuntamento, anche perchè credo che molta dell'ansia sia dovuta a questa RM

Confermo che in questo momento il dolore alla testa non è pulsante come prima; ma nella parte posteriore, collo e senso di sbandamento sono ancora presenti.

Grazie per la disponibilità e scusi per il disturbo

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Perchè ha fatto la RM encefalica? Se vuole può trascrivere l'esito.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 504XXX

la rm è stata richiesta dal neurologo a cui mi ero rivolto per una serie di sintomi che riferisco già da 2/3 settimane. Come vertigini, dolore collo, mal di testa, senso di stanchezza e formicolio agli arti sinistri (specie gamba) e a volte anche a destra. Dato che sono ansioso il dottore che mi ha visitato mi ha prescritto questa RM encefalo e angio e vasi arteriosi.

La rm l'ho fatta ma non ho ancora il referto solo il cd con le immagini.

Tra l'altro oggi questa sensazione d vertigini e sbandamento è maggiore come le dicevo prima e mi crea problemi di concentrazione.

P.s. da qualche minuto il senso di torpore formicolio alle gambe è aumentato notevolmente

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si tranquillizzi e quando avrà il referto me lo copi e, se potrò, Le darò un parere a distanza.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 504XXX

dottore la ringrazio per la disponibilità. In questo momento sono davvero preoccupato e con sintomi e pensieri svariati.

Non appena avrò qualche esito o aggiornamento lo inserirò in coda a questo senza aprire nuovi consulti

P.S. tra i sintomi che più mi preoccupano episodi di sudorazione notturna e braccia che si addormentano sempre di notte

Grazie mille e cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

va bene, può aggiungere in coda a questo consulto.

L’addormentamento delle braccia di notte non è un sintomo preoccupante, di solito è dovuto a compressione di nervi causata da posture prolungate o anomale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 504XXX

Dottore Buongiorno

Volevo darle un aggiornamento. Ieri pomeriggio mi sono recato in ps per aumento dei sintomi. Mi hanno fatto gli esami ed erano negativi. Stanotte, nonostante l'oki presa nella serata di ieri, un poco di mal di testa è sempre presente. Inoltre ho la sensazione di orecchio tappato a destra.
Le volevo ora chiedere una cosa, dato che come dissi ieri alcuni sintomi li ho gia da qualche giorno(1 settimana circa) questi di ora sono correlati al trauma o indipendenti?
Inoltre le vorrei fare un'altra domanda dato che la mia preoccupazione sta aumentando. Nei giorni scorsi ho fatto una visita dall'otorino che mi disse che le orecchie erano tappate non per infezioni (parlava di sindrome costen) e mi ha prescritto navizan e dicloreum. La cosa che mi preccupa ora( giorni fa non diedi peso) è che mi parlò anche di tosillite cronica. Legato agli sintomi che ho è il caso di ripetere le analisi del sangue fatte 3 mesi fa? In quell'occasione i valori erano tutti ok tranne albumina leggermente alta e gammaglob leggermente basse.

Chiedo scusa per il disturbo e la ringrazio ancora per la disponibilità

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Può ripetere gli esami soprattutto quelli lievemente alterati.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 504XXX

ok. Grazie del suggerimento.
Inutile nascondere che questo nuovo pensiero sui valori alterati mi ha ulteriormente preoccupato. ho deciso che più tardi al medico di famiglia chiederò anche un consiglio su dove poter incontrare qualche specialista di psicoterapia poiché a prescindere da eventuali problemi fisici sto vivendo tutto molto male. oggi si sono aggiunti anche brividi e piedi gelati.
Sono sincero non so nemmeno più capire i sintomi reali da quelli dettati da ansia e preoccupazione.

P.S. forse nel tardo pomeriggio avrò il referto della RM, nel caso glielo incollo.

Grazie per la comprensione e scusi per il disturbo.

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

va bene, ne parli col medico curante.
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 504XXX

Buongiorno Dottore

Stamattina ho ripetuto le analisi e forse avrò i risultati nel pomeriggio. La RM a quanto pare non sarà pronta prima di domani.

Ovviamente ho commesso l'errore di spulciare in rete cosa volessero dire quei valori alterati nelle analisi e ora è anche peggio.

La ringrazio ancora per la disponibilità e la terrò aggiornata.

Cordiali saluti

[#13] dopo  
Utente 504XXX

Dottore chiedo scusa se le prendo tempo. Mi si sta insinuando un dubbio. Dato che stamattina ho un'improvvisa rigidità del collo (molto forte rispetto agli altri giorni) mal di testa e qualche bollicina rossa (3 o 4 sul corpo) possono essere sintomo di qualche infezione (premesso che in questi giorni la temperatura del corpo misurandola è salita max a 37,2)

E inoltre dalle analisi che ho fatto stamattina emergerebbe qualche segnale?

Grazie in anticipo

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non vedo correlazioni tra la rigidità del collo e le bollicine.
La invito però a mantenersi nell’ambito neurologico, non mi riferisco all’ultimo post ma in generale, grazie.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 504XXX

Grazie mille.

La terrò aggiornata su eventuali esiti di risultati

Cordiali saluti

[#16] dopo  
Utente 504XXX

Salve dottore la disturbo ancora per un parere sulle analisi del sangue appena ritirate:

Analisi 29/08
Proteine totali: 7,2 g/dl (6.4-8.3)
Albumina 66.1% 4.76 g/dl (4.07-4.76)
Alfa1 0.3 g/dl (0.2-0.35)
Alfa 2 0.7 g/dl (0.5-0.8)
Beta1 0.4 g/dl (0.34-0.52)
Beta 2 0.34 g/dl (0.23-0.47)
Gamma Glob 0.71* (0.8-1.35)
Rapporto A/G 1.9 (1.10-2.4)

Ves 4 mm/h (<15)

Emocromo:
RBC 5150000
HGB 15.6
Valore globulare 1.01
Ematocrito 47.2
MCV 91.6
MCH 30.3
MCHC 33.1
RDW 12.5
WBC 8700

Neutrofili 5594
Eosinofili 78
Basofili 35
Monociti 348
Linfociti 2645

Piastrine 224000
Piastrinocrito 0.24%
Vol Piastr Medio 10.6* (7.4-10.4)
PDW 16.4%

Confronto con Aprile 2018 per i valori con *:

Albumina 66.5%* - 4.66 (diminuita percentuale, aumentato il valore in g/dl)

Gamma glob: 10.1%* - 0.71
Volm Piastr Medio 10.8* (7.4-10.4)

Ce qualcosa di cui preoccuparsi????
SOno preoccupato per il valore Globuli Bianchi che è aumentato, la volta scorsa erano 8100 e per il Volume Piastrine Medio che è diminuito ma sempre maggiore della soglia

Grazie in anticipo

[#17] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

gli esami li deve sottoporre al medico curante o ad un internista, devono essere valutati globalmente e clinicamente.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente 504XXX

Buona sera dottore
La ringrazio per la disponibilità e mi scuso per il disturbo che le ho procurato

Le posterò il referto RM non appena lo ricevo

Cordiali saluti

[#19] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ok, leggerò volentieri.
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente 504XXX

Buongiorno dottore

Chiedo scusa del disturbo ma vorrei chiederle un parare. Dalla mattinata (intorno alle 5) mi sono svegliato e avverto dei dolori lievi alle tempie (dx e sx), ieri sera avvertivo anche un senso di ovattamento all'orecchio prima dx e poi sx. Quando mi sono alzato 2 ore dopo avverto la muscolatura del braccio sx più pesante. Riesco a muoverlo e utilizzarlo solo più pesante.

Questa sera ho la visita dal neurologo e gli riferirò tutti i sintomi anche dei giorni scorsi. Volevo però anche un suo parere(ovviamente conaiderando che non può visitarmi).

Cordiali saluti

[#21] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sembrerebbe una cefalea tensiva, nulla di preoccupante.
Mi faccia sapere cosa Le dirà il neurologo.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente 504XXX

Grazie mille del suo prezioso parare!!!

Ovviamente la mia testa aveva pensato a cose molto più brutte (anche per questioni familiari) e in più per quel valore ieri del Volume piastrine medio che ho letto incide su ictus ecc. Tra l'altro questi giorni sto accumulando talmente tanto stress/ansia/panico che mi fa tra l'agitato e il giù di morale e con sintomi vari e differenti. Inoltre la notte sto riposando poco e male.

Anche in questo momento mentre scrivo sento la testa tra le nuvole (non dolorante) e pressione sul collo.

Ho chiesto per il supporto psicologico e la settimana prossima mi recherò in un centro. Non avevo mai sperimentato questo stato. Pur consapevole di essere ansioso/ipocondriaco

Scusi per lo "sfogo" e la ringrazio infitamente per la disponibilità.

Le riferirò l'esito della visita

Cordiali saluti

[#23] dopo  
Utente 504XXX

buongiorno dottore

Volevo aggiornarla sull'esito della visita.

Il dottore ha verificato le immagini della RM (il referto purtroppo ancora non è disponibile dopo una settimana!!!) Dopo la visione mi ha detto che secondo lui la RM è negativa e che somatizzo troppo.

Gli ho sottoposto le analisi del sangue svolte e lui le ha ritenute nella norma tranne che per il valore delle gamma globuline, ritenute un poco basse e mi ha detto di di verificare con il mio medico.

Ora le vorrei chiedere un parare su alcuni dubbi:

1) Se anche somatizzassi (ed è vero) i sintomi come parestesie, formicolii e pesantezza arti e sopratutto rigidezza collo e vertigini e orecchie ovattate non sono tali da essere valutati con esami? lui mi ha detto di sentire un otorino ed eventualmente il fisiatra ma sopratutto di calmarmi

2)Tra le altre cose avverto con insistenza una pressione alla parte posteriore della nuca e leggerezza (dove presi la botta che le dissi giorni fa) secondo le è normale? o dove preoccuparmi?

3) So che non è il suo campo ma il valore basso delle gamma in relazione ai sintomi generali che ho possono essere il sintomo di qualche patologia? questa cosa mi preoccupa un poco....

Oggi vado dal curante e parlo anche con lui dei miei dubbi.

Grazie ancora della disponibilità e se vorrà leggerò con piacere i suoi consigli

Cordiali saluti

[#24] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un sintomo psicosomatico non può essere valutato con particolari esami diagnostici, questi potrebbero servire per escludere altre condizioni qualora sospettate.
La sintomatologia in regione cerviconucale è normale dopo il pregresso trauma ma può pure essere indipendente da questo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente 504XXX

Salve dottore

Grazie per la risposta.Mi sono spiegato male, il mio dubbio era sul fatto che il dottore (ovviamente ha visto la RM e mi ha visitato qualche settimana fa) non crede sia giusto proseguire con l'iter diagnostico per appurare problemi di cervicale o altro. Era solo un dubbio, magari anche stupido, e chiedevo un parare.
Per il resto ne parlerò con il mio curante e vedo cosa consiglia.

La ringrazio per l'immensa disponibilità.
P.S. le posterò il referto della RM non appena il centro diagnostico me lo darà.........sarei lieto di un suo parare seppur a distanza

Buona giornata

[#26] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non penso che al momento occorra altro.
Bene, leggerò volentieri il referto della RM.

Buona giornata a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#27] dopo  
Utente 504XXX

Buongiorno dottore

Di seguito l'esito rm

En: nella norma, cefalea pulsante
Non apprezzabili aree di alterato segnale a carico del tessuto nervoso sopra e sottotentoriale.

Sistema ventricolare sopratentoriale in sede ed asimmetrico con prevalenza del ventricolo laterale di destra.
4°ventricolo regolare e sulla linea mediana.

Spazi sub-aracnoidei e paracerebrali regolari,cisterna magna lievemente ampia.
Parziale discesa delle cisterne soprasellari nel cavo sellare e marcata distensione delle guaine periottiche come da segni di ipertensione idiopatica intracranica.
Regolare decorso e segnale di flusso delle carotidiinterne intracraniche
Regolare aspetto del circolo arterioso posteriore intracranico
L'arteria cerebrale posteriore sinistra origina direttamente dal sifone carotideo omolaterale.
Biforcazione precoce della cerebrale media di sx
Aspetto ipoplasico e seno traverso-sigmoideo di dx

Che ne pensa?

Alcune cose mi hanno preoccupato

In attesa di un suo gentile parare la saluto

[#28] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

innanzitutto si tranquillizzi, nulla di grave.
Per alcuni aspetti ne parli però con il Suo neurologo di fiducia per avere un parere diretto.
L'eventuale " ipertensione idiopatica intracranica" potrebbe giustificare la cefalea.
A distanza non è possibile fare una valutazione clinica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#29] dopo  
Utente 504XXX

Buongiorno dottore

Grazie per la risposta. E oltre a quella frase del referto anche la seguente mi ha preoccupato:

Spazi sub-aracnoidei e paracerebrali regolari,cisterna magna lievemente ampia.

Poi le volevo chiedere un suggerimento, dato che il dottore che mi ha visitato riteneva dalle immagini tutto negativo, alla luce del referto si è sbagliato in qualcosa?
O meglio secondo lei ritiene che devo approfondire qualche aspetto in particolare? Ovviamente quello che chiedo è solo un suggerimento sulla mera lettura di un referto senza visita. Magari per scongiurare problemi maggiori.

P.s. le volevo solo segnalare una cosa..da stanotte ho formicolio al viso e braccio fino al dito pollice e indice. Ora è diminuito leggermente ma comunque presente. Ritiene sempre sia legato all'ansia/panico di questi giorni?
Inoltre la gamba sempre sx è leggermente dolorante nella parte posteriore( nel letto ora maggiore, alzandomi è diminuito).

La ringrazio ancora

[#30] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la cisterna magna lievemente ampia è frequente a riscontrarsi e non è ritenuta patologica anche considerata la normalità del quarto ventricolo.
Faccia vedere il referto accompagnato dalle immagini dell’esame, è possibile infatti che al collega sia sfuggito qualche particolare perché abbastanza sfumato, mentre non è sfuggito al neuroradiologo che ha l’occhio più "allenato" in tal senso e, ovviamente, maggiore esperienza vedendo migliaia di immagini.
Potrebbe approfondire il problema mediante una RM encefalica con lo studio della dinamica liquorale.
Il formicolio può essere una somatizzazione ansiosa o può avere un’origine cervicale, non è sicuramene preoccupante considerato l’esito della RM.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#31] dopo  
Utente 504XXX

Grazie mille.

Vorrei cheidere un'ultima cosa.

quando nel referto si dice:

Parziale discesa delle cisterne soprasellari nel cavo sellare e marcata distensione delle guaine periottiche come da segni di ipertensione idiopatica intracranica

Mi devo preoccupare nell'immediato? questi termini per me sono sconosciuti e leggere ipertensione intracranica appare serio.
Cosa comporta? cosa lo causa?
So che esprimere il parare online è impossibile, però le chiedo un consiglio

Grazie in anticipo

[#32] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la condizione di ipertensione idiopatica intracranica non ha una causa nota, può approfondire il problema, come Le dicevo precedentemente, mediante una RM encefalica con studio della dinamica liquorale ma ne parli col neurologo che Le indicherà come procedere.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#33] dopo  
Utente 504XXX

Salve dottore

Volevo aggiornarla in merito alla situazione.

Sono stato ricoverato per 5 in ospedale per il sospetto di ipertensione endocranica.
Mi hanno sottoposto ad analisi sangue e urine e risonanza senza e con mdc.
I tratti interessati sono stati i seguenti:

RM encefalo e tronco encefalico
Angio RM distretto intracranico
RM lombo sacrale
RM rachide dorsale
RM rachide cervicale

Le riporto il referto:

Assenza di aree d alterato segnalo a carico del tessuto nervoso.
Non evidenzia di aree di alterata diffusività a riferire a lesione ischemiche in fase acuta.
Sistema ventricolare sopra e sottotentoriale in sede, di dimensioni conservate e livemente asimettrico per magiore ampiezza del destro.
Piccolo spazio perivescolare dilatato si apprezza si apprezza in sede subputaminale destra.
Regolare ampiezza degli spazi liquorali pericebrali e pericerbellari
Presenza diverticolo aracnoideo intrasellare (empty sella parziale)
Regolare decorso e segnale da flusso dei principali vasi arteriosi intracranici in assenza di malformazioni vascolari e/o neovasi.
Non evidenza aree di patologica impregnazione contrastrografica.

Regolare spessore, impregnizione e sgnale midollo spinale.
Ridotta la fisiologica lordosi cervicale. Conservate la cifosi dorsale e lorodosi lombare in clinostatismo.
Allo spazio C6-C7 si rileva una protusione discale posteriare mediana che oblitera la banda subaracnoidea anteriore.
Agli spazi D6-D7 e D7-D8 si rilevano due minime protusioni discali posteriori che improntano la banda subaracnoidea anteriore.
Spazio D11-D12 si rilava una protusione discale postero-laterale sinistra che impronta la banda subaracnoidea
Conservata ampiezza dei restanti tratti.

Chiedo susa per la lunghezza del referto. i miei dubbi per i quali chiedo un consiglio sono i seguenti:
1)Sono stato dimesso praticamente con gli stessi sintomi, mi hanno detto che ho una cefalea di tipo tensivo e prescritto laroxyl in quantià minime (3 gocce a salire fino a 12 per un mese)
2) i sintomi che avevo prima del ricovero sono ancora presenti e mi hanno detto di fare un consulto nurochirurgico ( su questo aspetto li capisco che non potevano tenermi in ospedale, erano presenti molte urgenze in reparto con i limiti della sanità pubblica)
3)il sintomo che più di tutti si è accentuato è quello spalla/braccio e respiro corto/tachicardia, mi hanno sottoposto a rx torace con questo referto:Accentuazione della trama bronco-vasale peri-ilare bilaterale. senza evidenza allo stato di definite consolidazioni parenchimali.Seni costro frenici liberi
Ombra cardiaca nei limiti.
4)ovattamente orecchio ancora presnete

Secondo lei come dovrei muovermi?

La ringrazio in anticipo

[#34] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

segua le indicazioni dei medici ospedalieri, cioè effettui la visita neurochirurgica consigliata e inizila terapia col laroxyl.
Gli esami diagnostici riportati non indicano particolari problemi.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#35] dopo  
Utente 504XXX

Grazie mille

La terapia l'ho iniziata da qualche giorno.

Grazie per il suo tempo e mi scuso ancora per averle sottratto tempo.

Cordiali Saluti

[#36] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#37] dopo  
Utente 504XXX

buongiorno dottore

Volevo aggiornarla sugli esami svolti e chiedere un suo consiglio/parare.

Ho svolto visita neurochirurgo e mi ha consigliato terapia ed esercizi volti a migliorare la postura.

Ho iniziato terapia con il laroxyl e da 3 gocce ero arrivato a 9 ma ho iniziato a provare sintomi come "pesantezza" bocca stomaco/petto e sensazione di palpitazioni che durano anche tutto il giorno.
Inoltre da un paio di giorni è ritornato quel senso di leggerezza/sbandamento alla testa e sensazione di "fasciatura" che parte da dietro e avvolge tutto (cefalea tensiva?)
Ho anche svolto visita cardiologica per sicurezza e il dottore mi ha detto che era ok.
Alla luce di questi aggiornamenti mi consiglia di tornare dal neurologo? sono un poco preoccupato perchè questi sintomi sono davvero fastidiosi.

Grazie in anticipo. cordiali saluti

[#38] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una visita neurologica è certamente indicata ma senza eccessive preoccupazioni.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro