Utente 409XXX
Carissimi professionisti in questione, tendo a precisare il mio problema che mi attanaglia da un sacco di tempo.
Da molti giorni soffro di mal di testa cronico, associato a dolori e irrigidimento del collo. A tutto ciò mi porta enormi sbandamenti, con a volte nausea che difficilmente riesco a controllare. Ho fatto gli esami del sangue e l’unica cosa negativa seppur in piccolissima parte era il colesterolo. Sono andato a visita da una neurologa, che mi ha consigliato di fare una risonanza con mezzo di contrasto. Il mio medico di base però mi ha sconsigliato questa tecnica, avendo trent’anni e che potrebbe essere invasiva. Adesso giorno 7 settembre dovrò tornare dalla neurologa per dirgli se posso fare una tac oppure una semplice risonanza senza mezzo di contrasto. Cinque anni fa ho fatto La rachide cervicale, con nessun riscontro negativo. Tendo a precisare che spesso e volentieri dormo sul divano, anzi quasi sempre. Feci anche la rachide cervicale 5 anninfa, con nessun riscontro negativo. Tendo a precisare che spesso e volentieri dormo sul divano, anzi quasi sempre. Questi dolori che partono dal collo e si irradiano dietro la nuca non durano sempre, sono alternati a giorni E ovviamente quando dormo trovo sollievo. Secondo voi può trattarsi di emicrania e ho della stessa cervicale? Grazie anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

innanzitutto Le sconsiglio la TC per studiare il rachide cervicale, sono troppe le radiazioni che si assorbono e le immagini sono inferiori alla RM, esame quest'ultimo consigliato sia per l'assenza di radiazioni ionizzanti che per un maggiore potere di risoluzione (si vede meglio e di più).
Detto questo, è possibile anche che la componente cervicale sia importante nel determinare la sintomatologia dolorosa, anche una semplice contrattura da postura scorretta o prolungata può essere alla base del problema.
Cominci a dormire in maniera corretta.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 409XXX

Grazie per la tempestiva risposta caro dottore. La erre emme mi è stata consigliata per evitare e scongiurare altri problemi. Quindi penso che farò quella. Non le nego che la mia postura e spesso errata, quando sono al pc, quando guardo la tv, e molte altre cose. Seguirò il suo consiglio di dormire a letto e non più sul divano, in ogni caso lei mi sa consigliare fin quanto non faccio la RMN qualche rimedio ? Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

a distanza non si possono consigliare farmaci.
Le rinnovo l'invito a mantenere posture corrette e non prolungate, per es. non stare tanto tempo al pc ma intervallare spesso con movimento e attività fisica, quest'ultima da praticare in maniera costante, anche passeggiate a passo svelto di 30-45 minuti al giorno per almeno 5 giorni a settimana. Inizi con questi piccoli accorgimenti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 409XXX

Farò come lei mi dice caro dottore, la ringrazio per la risposta e la terrò aggiornato

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Bene, può farmi sapere eventuali sviluppi.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 409XXX

Sarà fatto caro dottore! A presto e buon fine settimana a lei!