Utente 506XXX
Buongiorno, ho 29 anni e da circa due settimane ho dolore nella parte posteriore destra del cranio, se premo con la mano o se mi appoggio su una superficie rigida.
Ogni tanto ho anche dolore al collo e alla tempia destra. Secondo lei è necessario approfondire? Cosa potrebbe essere a suo parere? Aggiungo che ho occasionalmente disturbi visivi simili a quelli associati al l'emicrania ma questi li ho dati anni non sono comparsi a seguito di questo recente fastidio.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
Dalla sua descrizione il disturbo lamentato orienterebbe per una forma di emicrania con prodromi visivi alternata ad episodi di emicrania senza aura.
Se il disturbo tende a persistere sarebbe opportuno rivolgersi ad un Neurologo per la definizione diagnostica e per la terapia appropriata sia dell’attacco che eventualmente per la profilassi.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 506XXX

Grazie della risposta, aggiungo anche che ho già sofferto di emicrania e il dolore è molto forte, non somiglia a quello attuale. Sento dolore solo se faccio pressione su quella zona del cranio .

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
L'emicrania nei suoi episodi di occorrenza può diversificarsi sia per l'entità del dolore che per la sua distribuzione topografica e nella parte del cranio interessata è possibile avere una maggiore sensibilità (iperestesia).
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it