Utente 489XXX
Salve dottori, vi scrivo perché già da qualche mese soffro di un mal di testa un po' strano.
Si tratta di una sensazione di pesantezza dietro gli occhi e sugli zigomi, a volte accompagnata da dolore, e molto raramente da fitte nel resto della testa. Inoltre ho altri fastidi alla vista (palpebre pesanti, fotofobia) e la fronte sempre calda. Il mal di testa compare soprattutto intorno al tardo pomeriggio, per poi sparire in tarda serata.
Il medico di base mi ha detto che poteva trattarsi di sinusite e/o problemi alla vista, una rx dei seni paranasali aveva evidenziato "velatura flogistica per ipertrofia dei turbinati" ma dopo una settimana di terapia aerosol+antibiotico il mal di testa è ancora lì. Ora sto prendendo un antistaminico perché per una settimana ho fatto continui starnuti con muco trasparente, riconducibili a varie allergie di cui soffro.
Cosa può essere? Posso smetterla di pensare a cose ben più gravi?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia riferita orienterebbe verso una cefalea tensiva, nulla d’importante.
Eventuali "cose ben più gravi" difficilmente si manifestano con queste caratteristiche.
Consideri che questa è solo un’ipotesi a distanza.
Se il problema dovesse persistere effettui una visita neurologica per avere una diagnosi corretta ed un’adeguata terapia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 489XXX

La ringrazio, da quale specialista dovrei recarmi per avere una conferma più sicura di questa diagnosi?

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Caro giovane,
si tranquillizzi perché dalla sua descrizione parrebbe essere null'altro che una cefalea di tipo emicranico senza aura. Se il disturbo tende a persistere ed a cronicizzarsi allora può essere indicato consultare un Neurologo, che ponga una diagnosi definitiva e la indirizzi verso una appropriata terapia di tipo profilattico o semplicemente dell'attacco di cefalea.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Lo specialista di riferimento per le cefalee è il neurologo.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro