Utente 507XXX
Buongiorno a tutti.
Da circa un mese avverto un dolore che dalla zona lombrare (abbraccia il fianco sinistro) si irradia lungo la medesima gamba arrivando fino al ginocchio.
Il dolore è piuttosto pungente, bruciante, molto simile ad una scossa elettrica. Non è costante ma sopraggiunge dopo aver sforzato l'arto in questione camminando o restando in piedi per più di una trentina di minuti.
Il medico ha supposto possa trattarsi di infiammazione al nervo sciatico, ho assunto dicloreum in compresse per una decina di giorni, passando poi all'oki e all'aspirina ma niente pare aver risolto il problema.
Mi sono rivolta anche ad un fisioterapista che ha ipotizzato che il muscolo piriforme possa comprimere il nervo sciatico, abbiamo fatto una seduta di tecar-terapia abbinata a degli esercizi posturali che sto ripetendo da un paio di settimane ma il fastidio non è migliorato.

Sto continuando a svolgere attività fisica (palestra + yoga + boxe) e durante gli allenamenti il dolore è altalenante, va e viene, alternandosi ad una sorta di debolezza dell'arto.

Potete consigliarmi qualche accertamento che possa portarti alla risoluzione di questo fastidio?

Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

è probabile l’ipotesi del medico curante riguardo un interessamento del nervo sciatico.
Forse una terapia per via intramuscolare potrebbe essere più efficace, ne parli col medico curante.
Tra gli esami diagnostici è consigliata una RM lombosacrale e, in base all’esito, un’EMG dell'arto interessato.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro