Utente 430XXX
Buongiorno,
Da ormai quasi 2 settimane mi sembra di avvertire odore di fumo nel naso, ma le persone attorno a me non lo percepiscono.
Fin dall'inizio questo fenomeno mi capitava per un paio di volte al giorno massimo, non tutti i giorni e durava quanto un respiro.
Per quanto riguarda l'intensità, la definirei generalmente media... Per fare un esempio, l'odore del caffè appena fatto se annusato da vicino risulterebbe ben più forte dell'odore di fumo che avverto io.
Non sono mai sicura di averlo avvertito quando capita e se mi concentro sono spesso in grado di sentirlo, come se lo facessi "a comando".
Chiedo un consulto perchè non so se sia il caso di fare una visita neurologica (non mi è possibile andare dal medico di base perchè sono una studentessa fuori sede),
Ammetto che sono un soggetto ansioso e per questo presunto sintomo mi sto preoccupando molto, ho paura sia un tumore al cervello.
cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

è possibile che non sia nulla d'importante, tuttavia una visita neurologica ed eventuali esami diagnostici che il collega potrebbe richiedere, per es. EEG o altro, ritengo sia opportuno effettuarli.
Non si faccia prendere però da paure immotivate.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 430XXX

Gentile dottore,
Ho sentito il medico di base qualche giorno fa e mi ha suggerito di mettere gentalyn crema nelle narici perchè potrebbe essere una leggera infiammazione/irritazione, seppur non dolorosa, a causare questo fenomeno (non ho ancora cominciato ad applicarla). Secondo lui un'altra causa potrebbero essere le carie ai denti (che ho) e che invece di generare cattivo sapore in bocca possono dare questi fastidi a livello del naso.
Intanto io ho continuato a sentire l'odore, con frequenza diversa nei giorni e strettamente legata al livello della mia ansia. Dopo un picco nel numero di episodi durante due giorni di ansia estrema, in questi ultimi due giorni lo sento meno spesso e quando mi sembra di avvertirlo sono molto incerta sull'effettiva presenza nel mio naso dell'odore, talvolta è anche meno intenso del solito.
Il medico mi ha rassicurato per quanto riguarda il mio sospetto di tumore al cervello (poichè il mio è un sintomo non accompagnato da cefalee, nausea o altro) , ma io mi chiedevo come mai lei mi avesse subito consigliato di effettuare esami approfonditi... è perchè ci sono casi di pazienti con diagnosi di tumore al cervello che come unico sintomo presentavano "allucinazioni olfattive"? se sì, quali erano le caratteristiche di questo sintomo?
La ringrazio per la sua disponibilità.
cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se la frequenza della sensazione che riferisce è proporzionale al Suo stato ansioso la possibilità che sia un disturbo d'ansia è concreto.
Le avevo consigliato un approfondimento diagnostico perchè a volte questa sensazione potrebbe essere un sintomo di natura epilettica.
La Sua descrizione però rende questa ipotesi poco probabile.
Tuttavia se dovesse persistere la visita neurologica la consiglierei.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 430XXX

Salve, approfitto della sua disponibilità per chiedere un ulteriore chiarimento. Mi chiedevo se per avere delle allucinazioni olfattive è necessario respirare in quel momento. Mi spiego meglio, è possibile averle mentre si trattiene il fiato o si sta espirando?
La ringrazio,
cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sì, è possibile, in quanto le allucinazioni olfattive originano nel cervello.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 430XXX

quindi è possibile che pur avendo origine psicologica le allucinazioni si manifestino anche in momenti di espirazione?
Mi chiedevo questo perchè pensavo che ad esempio nel caso di un tumore al cervello, l'allucinazione fosse il risultato di uno stimolo esterno (l'aria inspirata) che viene mal interpretato. Dunque mi veniva da pensare che se l'allucinazione avviene anche in momenti di espirazione o in cui si trattiene il fiato, allora è diverso dal sintomo di un tumore.
Cosa differenzia l'allucinazione olfattiva dovuta a un tumore al cervello da quella con origine psicologica?

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sì, anche le sensazioni di origine psichica possono manifestarsi in tutte le condizioni, non ci sono elementi che possano fare distinguere nettamente il tipo di problema, diciamo che un'anamnesi accurata può indirizzare la diagnosi significativamente ma non è possibile stabilirlo in questa sede.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 430XXX

Gentile dottore,
Mi scusi per l' insistenza, ma la mia ansia non sta facendo altro che aumentare.
Certe volte mi SEMBRA di sentire l'odore ogni giorno della settimana, altre mi sembra di sentirlo solo uno o due giorni ( ma la durata è sempre la stessa, meno di un secondo)
Purtroppo sono lontano da casa e prendere un appuntamento dal neurologo per le vacanze di Natale è impossibile.
Se non c'è davvero distinzione chiara tra allucinazione dovuta dal cancro e una semplice "sensazione" da ansia, non è almeno possibile distinguerli in base ad altri sintomi? Ad esempio, nel cancro al cervello i primi sintomi non dovrebbero essere legati alla aumentata pressione intracranica?
E può essere un fattore importante il fatto che io abbia passato l' anno scorso nella "paura" di sentire l'odore di fumo proveniente da una vicina che fumava ad ogni ora del giorno? Mi ha stressato molto quella situazione, perché il mio appartamento era quasi sempre inondato dall'odore delle sue sigarette. Da qualche mese io problema non c'è più però.

Grazie per la sua disponibilità

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la durata brevissima, un secondo, orienterebbe verso l’ipotesi psichica. Anche ciò che ha raccontato sulla vicina di casa potrebbe essere importante nel determinare l’attuale sensazione.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro