Utente cancellato
Salve
Vorrei delle delucidazioni sugli esami del sangue che ho ritirato oggi. Qui di sotto i valori che sono stati segnati come alterati e la sintomatologia ecc...che mi ha portato a recarmi dal dottore.
s-Creatinchinasi CK 308 * U/L <171
s-TSH reflex 3,638 * mcIU/ml 0,450 - 3,50
MPV (Volume medio piastrine) 9,7 * fl 7,0 - 9,5
RBC (Eritrociti) 5,72 * M/μL
Domani mattina eseguirò L'elettromiografia.
A Fine Ottobre mi sono recato dal Neurologo per una visita per i seguenti motivi.
Una decina di giorni prima della visita neurologica ho iniziato ad avere il mignolo e l'anulare ( oltre la porzione di mano che sitrova al di sotto del mignolo) intorpiditi e con leggero formicolio. Il tutto probabilmente causato dalla compressione del nervo ulnare,dovuto alla posizione del gomito nelle ore di lettura. In concomitanza con questa sintomatologia sono comparse le fascicolazioni. Presenti in tutte le parti del corpo ( arti,torace,dorso,perfino cuoio capelluto ) ma con maggior insistenza agli arti inferiori. Così decido di aspettare qualche giorno e visto che il torpore (parestesia?) e le fascicolazioni persistevano mi sono recato dal neurologo. Senza particolare preoccupazione perchè le fascicolazioni persistenti,tutti i giorni, sono un qualcosa che avevo gia avuto in passato ( circa dieci anni fa ).Di tanto, in tanto negli anni, ho avuto altri sporadici episodi.
Dalla visita neurologica non è risultato niente di anomalo ma la dotoressa mi ha prescritto degli esami del sangue e una elettromiografia semplice ai 4 arti. Per verificare l'origine del torpore alla mano e chiaramente l'origine delle fascicolazioni. Che al momento della visita non erano presenti.
In questo periodo di tempo ( un mese e mezzo circa ), le fascicolazioni persistono, il torpore alla mano è migliorato ( solo la mattina quando mi sveglio o se faccio sforzi compare ) ma sono comparsi altri segni che un po' mi hanno preoccupato e sono:
-Mioclonie ( non so se è il termine corretto): piccoli movimenti a scatti, degli arti,delle dita e anche del collo, non appena mi siedo e faccio qualcosa di rilassante. Come quelli che ogni tanto capitano nel dormiveglia, solo che mi succede da sveglio ( ovviamente mi succede anche nel letto ).
- Formicolio al dito indice della mano destra se esposto al freddo ( sopratutto acqua fredda)
- Senso di sbandamento e intontimento come se fossi brillo o lievemente ubriaco quando mi trovo all'esterno , sopratutto con temperatute basse. Questa sensazione sembra venire dalla nuca.
- Piccole fitte dolorose ( non saprei dire se ai muscoli o alle ossa ) un po' ovunque.
- Sensazione di gambe che tirano dietro il ginocchio e gambe un pochino pesanti.
P.s.
Dalla adolescenza ho sempre sofferto di mal di testa da cervicale,contratture da cervicale,nausea legata alla cervicale.
Mia Nonna aveva il morbo di Parkinson, mia Madre soffre di ipotiroidismo e artrosi.
Vi ringrazio per l'attenzione e auguro a tutti una buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
le fascicolazioni possono rientrare quasi sicuramente nell'ambito della sindrome della fascicolazioni benigne (ossia contrazioni di gruppi muscolari senza esito motorio) ma le mioclonie, che lei cita, sono cosa del tutto diversa. La mioclonia è cioè una contrazione muscolare involontaria causata da uno stato di ipereccitazione neuronale. In altre parole la fascicolazione benigna si genera nel muscolo mentre la mioclonia è generata dal sistema nervoso. Qualora si tratti davvero di ciò, Le suggerisco di parlarne con il Neurologo cui si è già rivolto che saprà indicarle quali esami eseguire.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it