Utente 510XXX
Buonasera gentilissimi dottori, sono una ragazza di 25 anni e studio ctf. Vorrei esporvi i miei sintomi per avere una vostra opinione a riguardo. Sono sempre stata una ragazza ansiosa ma da quando è nato mio figlio sono diventata ipocondriaca. Ho paura di qualsiasi malattia e penso sempre di avere qualche malattia incurabile e dover morire. Già da quest’estate appena mi facevo male avevo paura di aver preso il tetano e vivevo 21 giorni di agonia aspettando che passasse il periodo di incubazione per poterlo scongiurare. Poi è stata la volta del cuore, ho spesso battiti cardiaci accelerati e sono corsa al ps qualche volta per paura di un infarto in corso. Poi sono intervenuti mal di testa persistenti e ho fatto una visita neurologica per paura di un tumore al cervello, il dottore mi ha dato un integratore al magnesio, pineal tens, e non si sono più presentati. Tuttavia ho iniziato ad avvertire formicolii alle gambe e piedi, appena mi fermo iniziano a formicolare e sento ogni giorno fascicolazioni sparse, dei piccoli guizzi si brevissima durata che si manifestano principalmente agli occhi, braccia, gambe e glutei. A volte mi succede anche che il ginocchio ceda mentre cammino, non che cado a terra ma semplicemente si piega mentre cammino, e poi ho anche un fastidio ai piedi da più di un mese, quando li poggio a terra ho come scariche elettriche e sento tirare fino all’anulare. Anche il braccio sinistro lo sento strano come debole, riesco a muoverlo e a prendere pesi ma lo sento strano. Le cose sono precipitate oggi quando ho visto le mani magre, dei buchi tra il pollice e il polso e ho scritto su internet dimagrimento mani e mi è comparso “malattia del motoneurone” sono entrata letteralmente in panico, mi sono messa a piangere disperata e sono corsa dal medico curante che ha detto che questi buchi sono normali. Non riesco a capire se li ho sempre avuti e magari li ho notati ora che ho questa paura oppure se sono nuovi. Il mio medico mi ha prescritto una visita neurologia per tranquillizarmi e domani andrò a prenotarla, ma vorrei sapere da voi se questi sono sintomi solo della Sla. Non riesco più a vivere bene, sto sempre male, penso sempre di dover morire e vedo tutto nero. Vi ringrazio per l’attenzione e chiedo scusa se mi sono dilungata troppo ma l’ho fatto per essere più chiara possibile.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

mi sentirei di tranquillizzarLa, non vedo motivi di preoccupazione, faccia la visita neurologica come consigliato dal medico curante ma serenamente.
In caso di esito negativo Le consiglierei poi di rivolgersi ad uno psichiatra per affrontare il disturbo d’ansia che mi sembra predominante e che Le fa scadere la qualità della vita.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 510XXX

La ringrazio tanto dottore per aver avuto la pazienza di leggere questo consulto lunghissimo e per avermi un pò tranquillizzato. Se non la disturbo appena farò la visita le farò sapere come è andata. Grazie ancora e buona serata.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Certamente, può farmi sapere l’esito della visita neurologica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 510XXX

Gentile dottore, buongiorno mi scusi se la disturbo ancora, purtroppo in questi giorni di festa non ho avuto ancora modo di prenotare la visita neurologica ma spero di farlo prima di capodanno.. volevo comunque aggiornarla della mia situazione. Devo dire che dopo che mi ha tranquillizzata un po sono stata bene per alcuni giorni, le fascicolazioni era diminuite novetolmente se non sparite del tutto con la sola eccezione di quelle alle palpebre.. continuo ad avere questi tremolii alle palpebre di entrambi gli occhi sia nella parte superiore che inferiore e a volte anche gli occhi internamente li sento pulsare.. tra l’altro ieri sono stata al cinema e avevo un nodo alla gola, non riuscivo a deglutire nemmeno l’acqua o la saliva mia stessa e da ieri sera si sono ripresentate tutte le altre fascicolazioni sparse nel corpo.. non so cosa pensare.. aggiungo che a volte ho visione annebbiata ma passa se chiudo e riapro gli occhi tante volte e soffro di tiroidite di hashimoto da quando ero in gravidanza e prendo ogni giorno tirosint da 75.. ho fatto a settembre eco tiroide e analisi del sangue che erano apposto quindi non penso possa dipendere da quello.. spero che riuscirà a leggermi e rispondermi per capire da cosa possono dipendere queste miochimie quando durano anche da un mese o più perché sono preoccupata.. la ringrazio ancora..

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

le miochimie palpebrali sono quasi sempre causate da stress e/o ansia, da qui è facile arrivare ad una generalizzazione delle fascicolazioni alimentate dalla medesima origine.
La stessa sensazione di "nodo in gola" è di solito tipicamente ansiosa.
Almeno questa è l’impressione che si ricava a distanza, peraltro confermata dalla quasi completa remissione della sintomatologia in seguito a rassicurazioni.
Effettui serenamente la visita neurologica e mi faccia sapere l’esito.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 510XXX

Dottore buongiorno, ieri sono andata a vedere quando è possibile fare la visita e mi hanno detto intorno al 10-11 gennaio.. intanto volevo chiederle se è possibile che io abbia notato queste fascicolazioni agli occhi in seguito all’interruzione dell’integratore pineal tens e alla contemporanea assunzione eccessiva di cioccolata? tra l’altro sono una che non beve molto.. a volte arrivo al pomeriggio o la sera e mi rendo conto di non aver bevuto nemmeno un bicchiere di acqua.. oltre a questo volevo dirle che sento tirare il braccio e la mano sinistra e continuo ad osservarmi le mani, ho paura che dimagriscano, in realtá la sinistra la vedo diversa dalla destra, la fossetta che le dicevo l’altra volta la vedo più profonda nella sinistra.. poi mi spavento subito anche appena qualcosa mi sfiora io salto o ho degli scatti.. può essere dovuto all’ansia? Al fatto che sto troppo attenta? Per il dimagrimento delle mani invece, questo si verifica solo nel caso della malattia che temo?

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

è possibile che la sintomatologia riferita sia causata dall’ansia.
Riguardo la presunta "fossetta" più accentuata da un lato Le ricordo che, come nozione generale, il corpo umano non ha una simmetria perfetta ma c’è spesso, anche se non sempre si nota, una lieve differenza tra i due lati del corpo.
L’assunzione eccesiva di cioccolato può causare, teoricamente, un aumento dell'eccitabilità neuromuscolare.
Le consiglio inoltre di bere molto, circa 2 litri di acqua al giorno.
Va bene la visita neurologica per i giorni indicati.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 510XXX

Grazie tante dottore per la celere risposta. Spero di non doverla disturbare di nuovo nel frattempo che aspetto di fare la visita. Buona serata e grazie ancora per “l’ascolto”.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 510XXX

gentile dottore devo disturbarla di nuovo, ieri mi è capitato che mentre l occhio sinistro batteva sentivo come se tirasse tutta la guancia fino al labbro, ho avvertito come se si fosse mosso anche il labbro ma è successo solo due volte e non ho avuto modo di guardarmi allo specchio per vedere se effettivamente fosse così.. ho notato anche che se una luce è forte avverto dei flash ad occhi chiusi per un po e poi mi è successo una volta (questo tempo fa ma avevo dimenticato di dirlo) che non riuscivo bene a mettere a fuoco, ero al cinema e mentre scorrevano le immagini non facevo in tempo a metterle a fuoco per visualizzarle.. sono impaurita perchè ho anche tensione al collo soprattutto nella parte anteriore e a volte questo senso di qualcosa in gola, questo non mi da problemi a mangiare perché mangio tranquillamente solo che a volte mi sento qualcosa.. un mese fa avevo fatto anche la visita otorinolaringoiatrica ma il dottore ha detto che sicuramente era ansia ma ha solo guardato la gola con una luce sulla testa, niente di più.. perchè ho questa rigidità al collo? anche questo può essere dovuto all ansia?

[#11] dopo  
Utente 510XXX

ho dimenticato di aggiungere che da due giorni mi succede di avere come delle scariche di corrente in un punto che mi costringono a muovere il punto che ne viene colpito, sono come dei pizzicotti non saprei spiegare bene, ad esempio mi succede al dito e mi viene spontaneo muoverlo, se mi succede al piede muovo tutto il piede di scatto.. non so se sono mioclonie.. la ringrazio in anticipo per la pazienza e la gentilezza che sempre dimostra e ne approfitto per augurarle un felice anno nuovo..

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
gentile utente,

la rigidità del collo è verosimilmente causata da una contrattura muscolare che può riconoscere anche una causa ansiosa, mi pare nulla d importante ma è corretto farsi controllare dal medico curante qualora il problema dovesse persistere.
per il resto la sintomatologia sembrerebbe di origine ansiosa.

cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 510XXX

Gentile dottore buonasera, mi permetto di disturbarla nuovamente perché volevo capire una cosa riguardo i riflessi.. se mi spavento appena qualcosa mi tocca o mi sfiora significa che alla visita neurologica il neurologo riscontrerà i Rot vivaci o non centrano nulla con questi scatti che ho quando mi spavento? Ormai non vedo l’ora di fare la visita neurologica da un lato ma dall’altro ho un po il timore che il dottore possa realmente trovare qualche problema.. per esempio, so che non ha alcuna validità, ma ho provato a farmi il babinski e non risponde proprio il piede.. spero tanto che la visita sarà negativa e allora cercherò subito uno psicologo per cercare di risolvere questo disturbo di ansia che ormai mi accompagna da troppo tempo.. riguardo il resto dei sintomi volevo dirle che in questi ultimi due giorni le fascicolazioni all’occhio che riferivo sono molto molto diminuite, non so se centri il fatto che ho cercato di mangiare banane e ho usato gli occhiali da vista che di solito non metto, però permane a tratti questa rigidità al collo nella parte anteriore e ieri ho avuto un episodio in cui sentivo il braccio sinistro e la gamba destra irrigidite, poi mi sono un pò sfogata piangendo con mio marito e poi sembrava andasse meglio, oggi non l’ho avvertita molto questa rigidità agli arti.. spero tanto si tratti solamente di ansia perché ho un bimbo piccolo e mi logora il pensiero di non poterlo vedere crescere.. la ringrazio in anticipo e chiedo scusa se la disturbo così spesso..

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

i Rot sono indipendenti dalla paura ma non è raro il riscontro di riflessi vivaci in pazienti ansiosi.
" ho un bimbo piccolo e mi logora il pensiero di non poterlo vedere crescere..", ma cosa va a pensare, stia tranquilla e non si ponga questi problemi.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 510XXX

Buongiorno dottore, sono andata a fare la visita , ho riferito i miei fastidi al dottore, quindi parestesie, fascicolazioni sparse (compreso quello all’occhio costante da un mese), debolezza arti, rigiditá al collo e strana sensazione alla lingua e ho espressamente detto di essere un soggetto ansioso e di temere la sla. Il medico mi ha subito prescritto la risonanza magnetica con mezzo di contrasto a encefalo e midollo spinale senza nemmeno farmi la visita. Ho chiesto come mai non facevamo la visita e mi ha detto che per questi disturbi sensitivi che riferisco la visita non serve a niente. Io ho letto su altri consulti che attraverso una visita neurologica fatta bene si possono invece già trovare segni di queste malattie e dopo che ho chiesto nuovamente se poteva visitarmi mi ha testato i riflessi alle ginocchia e al gomito destro, mi ha tenuto il dito indice tra le sue mani ( non ho capito bene cosa ha fatto ), mi ha fatta camminare avanti e indietro a occhi chiusi, tenere le braccia alzate ad occhi chiusi per qualche secondo, toccarmi il naso a occhi chiusi con l’indice di entrambe le mani e muovere la lingua a destra, sinistra, in alto e in basso. Ha detto che è tutto normale (al ginocchio destro l’ha provati due volte i riflessi non so perchè, forse la prima volta non andavano bene?!) ma non mi ha scritto nulla su un foglio per poterle riferire nel dettaglio. Sinceramente mi è sembrato molto superficiale, anche solo il fatto di aver dovuto chiedere io di farmi visitare. Che ne pensa?

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

se il neurologo ha parlato di sintomi sensitivi ha già escluso la sla che si manifesta con sintomi esclusivamente motori.
Peraltro la RM non è un esame utile per la diagnosi di questa malattia. Mi pare pure di capire che la visita neurologica non abbia rilevato nessuna anomalia.
Da quanto scrive, anche se solo su sollecitazione, la visita è stata effettuata.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 510XXX

Si alla fine la visita l’ha fatta ma perchè gliel’ho chiesto io altrimenti appena mi ha vista e gli ho detto i sintomi ha subito prescritto la rm e ha detto che eventualmente dopo facciamo l’emg.. per quanto riguarda la rm, si può essere allergici al mezzo di contrasto?

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il mezzo di contrasto della RM (gadolinio) è poco allergogeno però la possibilità esiste.
Se Lei è allergica deve dirlo al radiologo che provvederà a prescriverLe una terapia di prevenzione da effettuare qualche giorno prima.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 510XXX

In realtà non so se sono allergica perchè non ho mai fatto esami di questo tipo.. cosa dovrei fare? Dirlo al momento della rm e in caso me la farebbero senza mezzo di contrasto? Un’altra domanda.. mi capita a volte di avere dei tremori interni agli arti, li sento vibrare, più che altro quando assumo posizioni particolari e poi ho notato che sono dimagrita un pò non so se per il periodo un pò stressante e noto che mi cade la fede dal dito della mano, può essere che le mani dimagriscano quando si perde peso in generale? E il fatto dei tremori può sempre essere legato all’ansia? Grazie come sempre per la disponibilità e gentilezza.

[#20] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

volevo dire se era allergica a farmaci o aveva avuto altre manifestazioni allergiche, sembrerebbe di no.
Se Lei ha dei dubbi lo riferisca al radiologo quando prende l'appuntamento, poi deciderà il collega se fare la RM inizialmente senza mezzo di contrasto e consigliarlo in caso di immagini dubbie o se prescrivere, come Le dicevo, un protocollo antiallergico da iniziare solo qualche giorno prima.
I tremori sembrano essere legati all'ansia.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 510XXX

Gentile dottore buongiorno, oggi andrò a prenotare la rm a encefalo e midollo ma volevo chiedere un’altra cosa, è da oltre un mese che avverto scosse elettriche ai piedi quando cammino, cioè quando poggio il piede a terra e quando lo rialzo e queste scosse prendono la parte del metatarso penso si chiami (non so spiegarmi bene, quella che si trova subito prima delle dita) e queste scosse coinvolgono anche l’anulare, se alzo il dito e lo lascio di scatto posso riprodurre il fastidio.. non l’ho detto al neurologo ieri, ma secondo lei dalla rm si può vedere anche se c’è qualcosa che mi causa questo fastidio? Sono interessati entrambi i piedi e non ho preso provvedimenti pensando che passassero da soli.. inoltre aggiungo che con le scarpe comode non sento fastidio quando cammino ma con le altre sento proprio dei crampetti a volte.. secondo lei è una cosa preoccupante? Non ci avevo dato molto peso ma vedo che non passa.. grazie in anticipo e scusi se la disturbo

[#22] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

non ho capito se la sensazione che avverte si manifesta solo con scarpe non proprio comode.
Comunque non penso che la RM possa riscontrare nulla di questo fastidio considerato che pare sia essere periferico e non centrale, cioè con interessamento solo del nervo periferico dovuto a compressione.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente 510XXX

Il fastidio si manifesta anche con le scarpe comode ma è molto più leggero mentre a piedi nudi o con scarpe piu scomode sento dei crampetti oltre alle scosse. La mattina appena mi alzo dal letto e metto i piedi a terra sento una bella scossa poi camminando diventano di minore intensitá ma sono sempre presenti.. il mio medico curante aveva detto di fare rx a entrambi i piedi per vedere che non fosse una spina calcaneare però non le ho ancora prenotate perchè speravo il fastidio passasse spontaneamente..

[#24] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Concordo con quanto detto dal medico, comunque sembra un problema meccanico, da deambulazione, nulla di centrale.
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente 510XXX

Dottore buongiorno.. ho prenotato la rm e dovrò farla a marzo.. volevo chiederle intanto se per riscontrare un encefalite bisogna fare qualche esame in cui si usa il mdc? Perché da piccola ho avuto l’encefalite in seguito al morbillo e non so se magari per riscontrarla hanno dovuto fare qualche esame utilizzandolo (le ricordo la mia paura alla possibilità di esserne allergica).. per il resto dei sintomi, le fascicolazioni sembrava fossero passate (quelle sparse in tutto il corpo sono passate prima e quelle all’occhio ce n è voluto di piu) tuttavia da due giorni sono tornate nuovamente insistenti al sopracciglio sempre sinistro. Per di piu dopo aver appreso che la sla bulbare è la forma più grave ho iniziato ad avere fastidi alla lingua, a volte la sento in tensione oppure mi sento la gola chiusa e non riesco a respirare bene, sbaglio tantissime parole quando parlo oppure proprio non mi viene la parola che voglio dire e ne dico un’altra.. sono preoccupatissima.. non faccio altro che pensare che queste fascicolazioni al sopracciglio siano dovute alla sla.. sono terrorizzata..

[#26] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Le ho già detto di non pensare alla sla, stia tranquilla.
I suoi sono sintomi psicosomatici insorti sono avere letto della sla bulbare, ecco perché noi diciamo di non andare in Rete ai fini di autodiagnosi.
Non serve effettuare la RM con mezzo di contrasto, se poi dovesse servire sarà il neuroradiologo a consigliarlo, ma solo in presenza di immagini dubbie.
Le fascicolazioni sono benigne.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#27] dopo  
Utente 510XXX

Buongiorno Dottore.. sono passati un po di giorni, torno a scriverle perchè ho un dubbio.. premetto che le fascicolazioni o miochimie che siano all’occhio sinistro continuano ancora solo che a volte noto una frequenza maggiore altre volte invece compaiono dopo uno starnuto o uno sforzo, non sono continuative da mattina a sera però ci sono diversi episodi durante la giornata, la cosa che ora da due giorni mi spaventa tantissimo è che ho notato un affaticamento muscolare rapido.. ad esempio quando mastico dopo un po mi stanco oppure quando sto colorando con mio figlio su una lavagna ( e quindi devo tenere le braccia alzate queste si stancano prestissimo) anche quando devo stirare un pantalone ad esempio noto subito affaticamento.. però ad esempio quando lavo i piatti e quindi le braccia stanno in giu nel lavandino questa stanchezza non compare.. inutile dire che a questo punto sono terrorizzata perché finchè c erano solo queste fascicolazioni all’occhio mi potevano anche stare bene purchè fossero solo quelle.. adesso non capisco questa stanchezza.. sono sempre più giu di morale, guardo mio figlio e penso al peggio che non lo potrò crescere.. la prego mi dica che questi sintomi non sono solo di quella terribile malattia.. le ricordo comunque che dovrò fare la rm a encefalo e midollo a marzo e ho prenotato anche un colloquio con lo psicologo sempre per marzo.. inoltre volevo dirle che ho sospeso tirosint per 4-5 giorni perché le avevo finite a casa ma ora l ho ripresa da altri 4 giorni quindi non penso possa centrare la tiroide.. la ringrazio in anticipo

[#28] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

la stanchezza non è un sintomo di sla, Lei i movimenti li esegue tranquillamente, quindi si tranquillizzi.
Non ricordo se ha già effettuato una visita neurologica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#29] dopo  
Utente 510XXX

Si ho effettuato una visita neurologica ma più che altro è stata fatta dopo mia sollecitazione perchè il neurologo appena mi ha visto ha subito prescritto rm a encefalo e midollo, non ho neanche un foglio con i riscontri della visita.. aveva solo detto che era tutto ok e mi ha detto di tornare con i risultati della risonanza.. l’affaticamento muscolare può essere dovuto a tante cause anche non gravi? Mi spaventa che sia comparso dopo questi due mesi con miochimie palpebrali.. tra l altro ho notato che mi dà fastidio la luce, vedo dei lampi dopo che gli occhi sono esposti a una luce intensa e a volte mi fanno male gli occhi e quando compare questo dolore noto le pupille dilatate.. non so se tutto questo possa centrare con il resto.. i movimenti e le azioni le riesco a compiere ma dopo pochissimo mi stanco.. mi era giá successo tempo fa che provavo stanchezza anche a tenere il tel all orecchio per parlare però poi sembrava passata.. grazie come sempre per avermi confortata un po..

[#30] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

già l'esito negativo della visita neurologica è un'ottima notizia.

"mi era giá successo tempo fa che provavo stanchezza anche a tenere il tel all orecchio per parlare però poi sembrava passata.." anche questo elemento non orienta certo verso una sla, in questo caso infatti i disturbi non migliorano ma peggiorano progressivamente, senza contare che la stanchezza non è un sintomo della malattia, come Le dicevo sopra.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#31] dopo  
Utente 510XXX

Buonasera dottore, quali potrebbero essere delle possibili cause di questo problema al solo braccio destro? Ho anche un po dolore e bruciore, inizia dalla parte della spalla posteriore vicino l’ascella e si irradia nel braccio parte interna.. ho provato a prendere un oki ma non passa.. ho fatto diverse volte la prova del mingazzini ma non sembra ci sia slivellamento solo che come le dicevo il braccio destro si stanca e dopo un po devo farlo riposare..

[#32] dopo  
Utente 510XXX

Ho dimenticato di aggiungere che ogni tanto queste fascicolazioni che ho all’occhio le avverto anche in altre parti del corpo e ieri e oggi addirittura al labbro superiore un episodio.. non riesco a capire se è possibile che l’ansia faccia persistere queste miochimie alle palpebre per cosi tanto tempo e soprattutto se alla palpebra sono sempre sempre benigne o c è la possibilità che siano dovute a malattie come la sla..

[#33] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

il problema al braccio, da quanto riferisce, potrebbe originare da problematiche alla spalla o alla colonna cervicale.
Una visita può essere dirimente.
Le sporadiche fascicolazioni nel corpo e le miochimie palpebrali non La devono preoccupare.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#34] dopo  
Utente 510XXX

Buonasera dottore, volevo aggiornarla sulla mia situazione.. le miochimie non sono passate del tutto ma sono notevolmente diminuite fino a scomparire saltuariamente per un giorno solo che non erano proprio alla palpebra superiore ma precisamente alla piega palpebrale, tra palpebra e arcata sopraccigliare, non so se questa cosa possa cambiare l idea che potessero essere benigne, anche perchè da qualche giorno ho invece notato che sempre allo stesso occhio avverto nell angolo interno, tra il setto del naso e l occhio, delle pulsazioni come se si muovesse qualcosa sotto la pelle e la cosa mi sta spaventando tanto.. la mia paura rimane sempre la stessa, la sla, vorrei un suo parere su questo nuovo sintomo che avverto e poi il fatto che sia tutto sempre concentrato all occhio sinistro e che le miochimie erano iniziate comunque da tanto, oltre due mesi, mi mette paura.. comunque ho fatto anche la risonanza magnetica a encefalo e midollo e sto aspettando i risultati per giorno 19-03.. la ringrazio come sempre per la pazienza e gentilezza

[#35] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

non si preoccupi, non cambia nulla rispetto a quanto detto precedentemente. Non c’è alcun sintomo di SLA.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#36] dopo  
Utente 510XXX

Buongiorno dottore.. ho avuto in anticipo il referto della risonanza e glielo riporto per avere il suo parere:
Cerebrale: l’esame è stato eseguito con sequenze sul piano assisle T1, T2 dipendenti, DIR e in diffusione e com sequenze FLAIR 3D. Nelle sole sequenze DIR si apprezza una millimetrica area di aumentato segnale in sede parietale corticale dal lato sinistro, senza segni di restrizione della diffusività in DWI e compatibile con esito gliotico microfocale di significato aspecifico. Non apprezzabili altre alterazioni di segnale del tronco cerebrale e del parenchima cerebrale e cerebellare. Sistema ventricolare di normale dimensione con minima asimmetria dei ventricoli laterali per prevalenza del sinistro. Strutture mediane in asse. Regolari gli spazi cisternali ed i solchi corticali.

Spinale: l’esame è stato eseguito con sequenze sul piano sagittale T1, T2 dipendenti e STIR e con sequenze sul piano assiale centrate sugli spazi intersomatici compresi tra C3 e C6 e tra L3 ed S1.
Tratto cervicale e dorsale: riduzione della fisiologica lordosi cervicale in clinostatismo. Non si evodenziano protrusioni discali. Regolari per morfologia e segnale il midollo spinale. Canale spinale di ampiezza normale.
Tratto lombosacrale: non si evidenziano protrusioni discali. Regolare per morfologia e segnale il cono midollare e le radici della cauda. Canale spinale di ampiezza normale.

La volevo anche aggiornare sui sintomi per sapere se centrano con il risultato del referto. L’occhio sinistro continua a battere ma di meno, per due o tre giorni si era fermato, ora mi è ripresa l ansia ed è ricominciato ogni tanto. E poi ho quel dolore al braccio destro, la spalla , si affatica presto e sono spaventatissima perché ho letto qui sul forum di una signora che le è iniziata così la Sla. Noto anche la mano destra piu magra, non so se sono io , se è sempre stata cosi, ma se la pizzico sopra sembra che prendo meno pelle.. ho troppa paura

[#37] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

la RM encefalica si può considerare normale, infatti un'isolata millimetrica gliosi aspecifica non è clinicamente rilevante.
Faccia però visionare le immagini dell’esame allo specialista che l’ha richiesto.
Anche la RM cervicale e lombosacrale sono normali se si eccettua una contrattura muscolare nella regione cervicale.
Tali modesti reperti non hanno nulla a che vedere con la sintomatologia che riferisce.
Il dolore non è mai un sintomo iniziale di SLA né potrebbe esserlo in base alla patogenesi della malattia.

"Noto anche la mano destra piu magra, non so se sono io , se è sempre stata cosi, ma se la pizzico sopra sembra che prendo meno pelle.." ma con eventuale "rimpicciolimento" della mano dovrebbe "prendere più pelle".

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#38] dopo  
Utente 510XXX

Grazie dottore, quindi secondo lei cosa dovrei fare? Ho portato il referto della risonanza al neurologo e ha detto che è tutto apposto, non ha guardato le immagini e non mi ha nemmeno visitato ha detto che lui aveva solo quello come dubbio (penso intendesse la sm) che la sla non ce l ho però nemmeno mi visita non so come riesce a dirlo.. gli ho fatto controllare le mani e mi ha guardato anche le spalle e ha detto che non vede atrofie, io non so cosa fare.. cioè non capisco questo dolore alla spalla destra e affaticamento perché ce l ho.. ora è da un po di giorni che vado a camminare per scaricare un po di tensione e oggi ho notato che mi fa male anche la coscia destra.. boh.. secondo lei dovrei fare l’emg per togliermi ogni dubbio o dice che posso stare tranquilla? Il mio neurologo non lo ritiene necessario perché pensa che non ho niente però mi vede preoccupata e mi ha detto se serve a farmi stare tranquilla di farla ma io ho paura.. non vorrei arrivare a farmi anche quest esame solo per una mia fissazione, vorrei capire se realmente c’è la necessità o meno..

[#39] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

fare un’EMG per sospetta SLA non ha senso perché non ha questa malattia. Ho scritto centinaia di volte che il dolore iniziale esclude la malattia, quindi come fa a sospettarla per il dolore? Faccia una visita ortopedica considerato che è interessata la spalla.
Il neurologo ha ragione, non può avere la malattia che teme.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro