Utente cancellato
Gentili dottori,
sono un ragazzo di quasi 30 anni che da un po' di tempo sta affrontando la paura di avere la SLA.
Ho fatto una visita neurologica e ora mi attende l'elettromiografia.
Nella dicitura c'è scritto "elettromiografia ai 4 arti".
Da poco tempo ho notato un infossamento in quelli che dovrebbero essere il muscolo infraspinato e il muscolo sovraspinato della spalla sinistra. Non è solo una mia impressione, perché ho fatto un confronto con fotografie di qualche mese fa. Quando ho fatto la visita neurologica, questo infossamento non era presente.
La mia domanda è : da una elettromiografia ai 4 arti, si vedrebbe SICURAMENTE se c'è la SLA, anche se l'atrofia riguarda SOLO i muscoli infraspinato e sovraspinato che immagino non vengano indagati ad una elettromiografia ai quattro arti?

Grazie per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Usualmente fenomeni atrofici Sla-correlati iniziano nei tratti più distali degli arti superiori ovverosia alle mani.

Quel che Lei dice è comunque condivisibile ossia se c'è una zona atrofica in primis è quella che va studiata con emg oltre agli altri distretti.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
509768

dal 2019
La ringrazio per la risposta. Mi scusi se mi dilungo, ma è per spiegare meglio il tutto: il neurologo mi ha visto e mi ha effettuato le prove di forza alle spalle dopo circa 2 mesi (ma forse anche un po' di più) che io avvertivo sintomi, tra cui anche fascicolazioni. Non ha notato deficit di forza né atrofia. L'atrofia la noto io ora a distanza di 2 mesi dalla visita neurologica. Il neurologo mi ha fatto fare l'emg più per una sorta di "conferma" di quanto ha riscontrato clinicamente (cioè assenza di segni di SLA), ma io ora vedo una atrofia che lui non ha riscontrato (perché secondo me non era ancora presente al momento della visita!), quindi l'esame che mi fa fare è una "EMG ai 4 arti"; ovviamente non poteva scrivere EMG al muscolo sovraspinato, considerando che non c'era ancora l'atrofia che io noto oggi...

Se l'emg venisse effettuata ai 4 arti escludendo i segmenti in cui io vedo una possibile atrofia, l'esame risulterebbe comunque positivo se vi fosse la SLA? O rischierebbe di "mancare" la presenza dei segni di SLA (consideri che ho sintomi da almeno 3 mesi, se non di più, anche se la presunta atrofia l'ho notata solo ora)?
Come bisognerebbe fare per fare sì che l'esame risulti attendibile? Dovrei dire all'elettromiografista di esaminare anche quei muscoli che io vedo "anomali"? Potrebbe farlo, considerando che sulla dicitura scritta dal neurologo c'è scritto "elettromiografia ai 4 arti"?

La ringrazio per la disponibilità e per l'attenzione.

[#3] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se tutta questa lunga storia che racconta è così come dice le indicazioni sono quelle già fornite.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#4] dopo  
509768

dal 2019
Sì dottore, l'ho capito che le indicazioni sono quelle già fornite e la ringrazio.

Ho posto però un'altra domanda; in modo preciso, mi chiedevo se fosse possibile che in sede di elettromiografia l'elettromiografista esamini anche i muscoli sovraspinato e infraspinato nel contesto di una "emg ai 4 arti", su specifica richiesta del paziente che deve essere esaminato.

Mi scusi per l'insistenza, ma la paura è molta, considerando che ho 30 anni, spero di avere ancora una vita davanti e devo convivere ormai da qualche mese con il terrore di essere affetto da SLA.

[#5] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Molto bene. Anche io ho capito come Lei abbia capito. Ho anche capito come abbia posto un'altra domanda.
Pertanto la risposta non può che essere quella che segue: come pensa che io faccia a sapere come intenderà regolarsi l'elettromiografista ossia se attenersi alla prescrizione o essere flessibile nel proprio operato?
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#6] dopo  
509768

dal 2019
Mi bastava sapere se una mia richiesta di questo tipo potesse essere, in qualche modo, "attinente" all'esame che devo fare, ossia se esaminare i muscoli sovraspinato e infraspinato può essere "coerente" con una elettromiografia che si definisca specificamente "ai 4 arti".
E ho anche chiesto scusa per l'insistenza (spiegandola bene), quindi mi sembra di essere stato molto educato e rispettoso.

Del resto, non mi capita tutti i giorni di dovermi sottoporre ad una elettromiografia, per fortuna (e mi sarebbe tanto piaciuto non dovermici sottoporre neanche in questa occasione), quindi mi sembra scontato che non sia facile immaginare che può esistere un grado più o meno ampio di flessibilità che dipende dall'operatore.

Ringraziandola per la gentilissima risposta, colgo l'occasione per farle i miei auguri di buon Natale.
Cordiali saluti.

[#7] dopo  
509768

dal 2019
Mi scusi, mi rendo conto di non essermi spiegato bene nell'ultimo messaggio: intendevo dire che mi sembra scontato che per me, che appunto non mi sono mai sottoposto ad una elettromiografia, non è facile immaginare che un elettromiografista possa avere un certo grado di scelta nel soddisfare eventuali mie richieste ulteriori alla prescrizione.
Per questo motivo mi chiedevo se la mia richiesta di esame dei muscoli sovraspinato e infraspinato può essere "coerente" con una EMG specifica ai 4 arti.

Le rinnovo i miei auguri di buone feste.

[#8] dopo  
509768

dal 2019
Dottore, buongiorno.

Mi permetto di aggiornarla sulla situazione.
Mi sono sottoposto all'EMG ai 4 arti, segnalando i muscoli della spalla sui quali avevo un dubbio. In totale, sui 4 arti, sono stati esaminati 9 muscoli.
L'EMG è risultata completamente negativa in tutti i distretti esaminati; a livello dell'arto superiore sinistro, sono stati esaminati il muscolo deltoide e il muscolo primo interosseo dorsale.

Siccome però sono molti i muscoli dell'arto superiore sinistro sui quali avevo dei dubbi, mi sono dimenticato di segnalare anche i muscoli dell'eminenza tenar sinistra, che mi sembrano atrofici, che quindi NON sono stati esaminati.

Ritiene che l'EMG eseguita possa considerarsi attendibile (certo, con i limiti della capacità diagnostica di tale metodica in termini generali) nell'aver escluso la SLA, anche se i muscoli dell'eminenza tenar sinistra non sono stati nello specifico esaminati?

La ringrazio per l'attenzione e mi scuso per il disturbo.

[#9] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Come forse già detto la diagnosi di Sla è una diagnosi prettamente clinica. La Emg è solo una tardiva conferma strumentale.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#10] dopo  
509768

dal 2019
La ringrazio per la risposta.
Quindi la EMG negativa (anche senza che abbia esaminato i muscoli dell'eminenza tenar) è la conferma tardiva di quanto il neurologo aveva riscontrato alla visita (cioè che non c'è SLA)?