Tensione naso e viso possibile cefalea muscolo tensiva

Buongiorno
Avevo già scritto in passato per parestesie migranti smetto di essere un soggetto ansioso e ipocondriaco...ad agosto dopo un banale incidente sono tornate queste parestesie sparite dopo qualche settimana con sana a bisogno e magnesio aggiungo i valori tiroide hashimoto bassissimi...ora con il freddo e stress ho un fastidio al naso palato di tipo tensivo che si irradia anche alla nuca e la parte alta della testa..la sensazione w di tensione dentro al naso mandibola e palato anche alla deglutizione ma se ore Mi con le dita il palato o il naso non sento niente...soffro spesso di mal di testa per cervicalgia avanti un ernia e due protusioni...
Ora chiedo a chi mi dovrei rivolgere per un eventuale esame.
Aggiungo che di notte non ho niente peggiora con il freddo.ho iniziato a prendere 7 gg x 3 volta al gg di xanax e magnesio perché mi accorgo di avere la bocca molto rigida e dolore alla mandibola .
Grazie per l attenzione
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 326 219
Gentile Paziente,
sembra dal suo resoconto anamnestico che lei stia soffrendo di una sindrome di Sluder o nevralgia del ganglio sfeno-palatino, cui darebbe anche un suo contributo una cefalea di tipo tensivo, legata alla condizione da lei stessa denunciata di un disturbo d'ansia persistente.
E' opportuno che si rivolga ad un Neurologo che accerti la diagnosi e le indichi una terapia appropriata.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille infatti il mio disturbo d ansia amplifica notevolmente la cosa è cmq sono in cura con una psicoterapeuta ma nei cambi stagione purtroppo si intensifica...posso disturbarla ulteriormente? Soffro anche di rinite allergica cronica e 2 settimane fa ho avuto un estrazione del secondo molare superiore per un infezione possono aver contribuito?
Grazie x la sua risposta
[#3]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 326 219
E' alquanto improbabile che una estrazione dentaria possa avere una sequela di questo tipo, ma sarebbe opportuno consultare l'odontoiatra che l'ha praticata. Una flogosi del complesso rino-etmoidale, invece, potrebbe avere una compartecipazione alla patogenesi della sindrome.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Non posso altro che ringraziarla per i suoi consigli inizierò con la visita consigliata e mi scuso avendo riletto il primo consulto degli errori ortografia nella spiegazione.
Le auguro buone feste,cordiali saluti.
[#5]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 326 219
Ringrazio e ricambio e sono lieto di averla rassicurata

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
Buonasera volevo informarla che penso sia azzeccata questa sindrome perché leggendo un articolo ho ritrovato come sintomo fastidio all occhio e lacrimazione...in settimana ne parlo con il mio dottore grazie mille per il vostro lavoro davvero utile...
[#7]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 326 219
Grazie a lei del cortese commento.
Saluto cordialmente lei e la sua città che è nel cuore di tutti gli italiani.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test