Utente 512XXX
Salve dottori, mi rivolgo a questa specialità sperando sia quella giusta. Soffro di depressione, ansia e attacchi di panico da quando avevo 15 anni, con alti e bassi e varie terapie. Da circa 3 mesi a causa di un lutto che mi ha colpita molto, ho sviluppato una forte ipocondria, sono ricaduta in depressione (dopo circa un anno di alti e bassi ma senza nulla di pesante), ho riniziato ad avere attacchi di panico anche la notte e molto forti, ansia in generale, insomma che è una situazione invalidante. Ora sono 3 giorni che sono più calma ma arrivo da una settimana di crollo totale. Proprio ieri ho visto la mia psichiatra che mi ha fatto riniziare con Citalopram (5 gocce x 5 gg e poi 10) e di norma prendo 10 gocce 3 volte al dì di xanax, integratori di ferro e Cerazette micropillola. Mi rivolgo a voi perchè è da quando ho avuto questa ricaduta che ho dei sintomi che mi preoccupano: da qualche giorno formicolio al cuoio capelluto soprattutto a sinistra, dolori facciali (come se avessi sempre tutto teso), rigidità e dolore al collo e spalle soprattutto al mattino, sensazione di essere da tutt'altra parte a volte, senso di pressione intermittente in varie parti della testa, fitte di dolore dietro alle orecchie sporadiche, vari dolori a cui non riesco a dare risposta, tutto ciò accompagnato da quello che comportano ansia e depressione, e tutto questo mi sta uccidendo. Vorrei sapere se secondo voi può trattarsi di qualcosa di grave in sede del cervello, oppure di SM.. purtroppo le ricerche su internet portano a questo, benché io sappia che fa male prendere google come un medico ma per la mia ipocondria è molto difficile stargli lontano..
Spero mi possiate "capire" e ringrazio in anticipo per eventuali risposte. Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia riferita sembrerebbe di origine ansiosa, psicosomatica, soprattutto se insorta nei giorni in cui è stata male psicologicamente. Anche la tensione muscolare che può essere la causa di buona parte della sintomatologia si associa spesso ad ansia, anzi può essere provocata proprio dall’ansia.
Cerchi di stare tranquilla, con la terapia dovrebbe gradualmente migliorare.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 512XXX

La ringrazio per la celere risposta e la gentilezza. Ne approfitto per dirle che non ho menzionato il fatto che è sempre da 3 giorni che ho delle fitte sporadiche di alcuni secondi in varie parti della testa, mai un punto preciso. La scorsa sera per un mal di testa generale ho preso un antidolorifico che mi ha dato beneficio ma queste fitte rimangono... non so a cosa pensare. Ho davvero paura che si possa trattare di qualche lesione grave. Possono dipendere dalla tensione e dolore del collo/spalle?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sì, le fitte alla testa possono essere causate anche da tensione muscolare e/o nervosa.
Non si faccia prendere da paure immotivate, non vedo motivi per pensare malattie importanti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 512XXX

Bhe dottore, sempre a causa delle mie ricerche sono capitata in forum o comunque notizie varie di diagnosi di tumore cerebrale sempre più frequente nei giovani e la mia paura è questa. Sono terrorizzata, anche perchè mi sembra di avere tutti i sintomi..
La ringrazio comunque della celere risposta.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si tranquillizzi e non usi internet per questi fini, è estremamente dannoso per la Sua psiche, crea solo ansia e paure immotivate.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro