Utente 424XXX
Salve, sono una ragazza di 19 anni e volevo chiedere un consulto riguardo una problematica che occasionalmente mi si presenta. Sono già un paio di volte nell'arco di due mesi che mi sveglio con una sensazione strana all'occhio sinistro, come se facessi fatica nella messa a fuoco e vedessi un po' offuscato, é una cosa che di solito scompare nel giro delle 24 h. Il mio medico curante mi ha detto che sono presumibilmente dei vasospasmi, ma non ha ritenuto necessaria una visita neurologica.
Io non sono per niente tranquilla perché spesso ho un senso di instabilità, è come se sbandassi quando cammino. Sono un soggetto molto ansioso, c'è da premettere. Ho effettuato un fondus oculi da cui non è stato riscontrato nulla, se non una semplice miopia.
Ho paura di avere una massa tumorale benigna e volevo qualche rassicurazione da parte vostra o almeno qualche indicazione su che controlli effettuare. Srcondo voi il sintomo dell'occhio e del calo della vista può essere indicatore di questa patologia che temo? O comunque di altre patologie neurologiche?
Spesso avverto anche un senso di rigidità nucale, ma comunque sono solita far scoppiare spesso il collo.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Cara ragazza,
dalla descrizione della fenomenologia clinica si rilevano due elementi che potrebbero in parte essere collegati. La cefalea, quando di natura emicranica, può accompagnarsi ad un vago disturbo della vista. La forma di cefalea di tipo tensivo, invece, ne è esente. Ma questo deve essere attentamente valutato da un neurologo. Per il timore di malattie infauste, ti rassicuro, perché i sintomi sono ben diversi da una banale cefalea. Anzi, ti consiglio di leggere questo mio articolo, di cui ti allego il link:
https://www.medicitalia.it/news/neurologia/7755-la-paura-delle-malattie-neurodegenerative-fa-male-al-cuore.html
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 424XXX

É stato gentilissimo dottore, oltre che esaustivo. Ho letto anche l'articolo ed in qualche modo mi ci rivedo, ho anche il tipico atteggiamento dell'ansioso nella misura in cui pretendo di dare un nome a tutti i miei sintomi e spesso mi attribuisco autodiagnosi sicuramente fallaci.
Soprattutto perché ho letto di esperienze di tumori cerebrali anche con sintomi molto banali.. quindi mi rassicura sul fatto che non devo temere malattie gravi? Dal fondus oculi sarebbe stato segnalato qualcosa?
La ringrazio ancora per l'aiuto

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Certamente, nel caso di aumento della tensione all'interno del cranio, come quando c'è un tumore che prende spazio, uno dei primi segni è proprio l'edema del disco ottico che si rileva con l'esame del fondo oculare.
Tranquillizzati e pensa a goderti la tua giovane età ed a costruire il tuo futuro.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it