Utente 515XXX
Salve, con visita neurologica mi è stata diagnosticata cefalea tensiva. I sintomi che manifesto sono:
_ sensazione di qualcosa che "tira" la nuca (non vero e proprio dolore) soprattutto da disteso o seduto, e associato a nausea e sensazione di vertigine;
_ dolore alla fronte in corrispondenza del sopracciglio destro e alla parte alta del naso;
_ fastidio all'occhio destro, come se fosse sempre affaticato o più sensibile dell'altro, tale che devo continuamente ammiccare o tenerlo chiuso;
_ debolezza agli arti superiori e affaticamento muscolare nelle spalle, nel collo, nei dorsali, in pratica mi sento come se avessi appena fatto un allenamento di nuoto.
Il tutto diventa via via più intenso man mano che procede la giornata. A parte l'occhio, sto meglio quando cammino. Fatico a stare seduto più di mezzora, sento il bisogno di alzarmi. Mi trovo spesso a dondolare una gamba o a digrignare i denti, come se non riuscissi a stare fermo.
Di seguito alcune considerazioni che ritengo rilevanti:
_ negli ultimi 4 mesi ho lavorato all'estero in ambiente "ostile" (estate in medio oriente) svolgendo un lavoro fisicamente e soprattutto psicologicamente pesante (40-50 telefonate al giorno, imprevisti, pressione); inoltre ho indossato per 10 ore al giorno un'imbragatura dal peso di 3kg;
_ in passato ho assunto per qualche mese daparox ma 6 mesi fa l'avevo interrotto;
_ il primo sintomo a comparire è stato il fastidio all'occhio, poi un dottore mi visitò e disse che la causa era sinusite e ho assunto vari antibiotici e antinfiammatori risolvendo i sintomi di raffreddamento (per lungo tempo ho avuto anche mal di gola e tosse) ma non il fastidio oculare, solo in un secondo momento sono subentrati i sintomi per così dire "da cervicale", poi con un po' di riposo a casa sembrava stessi migliorando, ma tornato all'estero tutti i sintomi si sono rimanifestati e molto più forti, per 3 giorni non ho letteralmente dormito perché avevo dolori lancinanti alla testa (sia nuca sia fronte); allora sono tornato in Italia e dopo tc e rm negative e visita oculistica e otorinolaringoiatrica negative, sono arrivato finalmente alla visita neurologica (2 mesi e mezzo dopo la comparsa dei primi sintomi);

Su indicazione del mio medico dopo il forte attacco avevo cominciato a prendere sirdalud, pregabalin, nevridol e ricominciato daparox, poi il neurologo mi ha detto di interrompere questi medicinali e iniziare laroxyl. Sono ora arrivato a 8 gocce ma ancora non noto miglioramenti, a parte il fatto che riesco a dormire ma questo "passo avanti" l'avevo già fatto prima, circa 7 giorni dopo il rientro in Italia.

Dopo quanto tempo dovrebbe cominciare a fare effetto laroxyl?
Il fastidio all'occhio può essere anch'esso causato da cefalea tensiva? Su questo il neurologo è stato molto vago. E' il primo sintomo che si è manifestato e persiste anche ora che il mal di testa è calato. Ci sono altri esami che si possono fare per individuare eventualmente qualcosa che sfugge alla rm?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
il coinvolgimento di un solo occhio a seguito di una cefalea di tipo tensivo è estremamente improbabile, per cui ritengo che accertare la natura del disturbo lamentato debba essere compito dell'oculista. La cefalea che ha descritto, anche in relazione alla terapia che il Neurologo le ha prescritto, è coerente con una diagnosi di cefalea di tipo tensivo. Avendo già espletato una RM dell'encefalo, può essere tranquillo che non necessita di ulteriori indagini.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 515XXX

La ringrazio per la risposta.
Non avevo menzionato nel messaggio precedente il fatto che anche lo stato di tensione muscolare nel trapezio/spalle/collo è più accentuato sul lato destro (me lo ha fatto notare un fisioterapista durante un massaggio). Può questa essere la causa del coinvolgimento di un solo occhio?
E' normale che il laroxyl dopo 2 settimane non dia ancora alcun beneficio?
La ringrazio

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
torno a ripetere che la tensione muscolare non ha alcun rapporto anatomico o funzionale con gli occhi
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it