Utente 526XXX
Salve, ho 28 anni e sono in attesa di visita neurologica; ho dei dubbi che vorrei provare a colmare prima della visita. Da una decina di giorni ho una diplopia quando giro lo sguardo a destra, ho già eseguito visita ortottica e oculistica, che hanno confermato la diplopia e evidenziato un problema di convergenza dell’occhio dx. Vorrei capire, se fosse un problema di strabismo, visto che si è palesato in età adutla potrebbe essere comunque segnale di qualcosa di neurologico oppure può essere un problema prettamente oculistico?
Vorrei aggiungere che ad agosto ho effettuato una rmn, risultata negativa, per delle vertigini insorte improvvisamente. Questo può rassicurarmj per quanto riguarda malattie demielinizzanti? Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Paziente,
uno strabismo che insorge in età adult deve essere sempre ricondotto ad un deficit di uno dei tre nervi oculomotori. Da come descrive il sintomo, parrebbe essere implicato il sesto nervo cranico (abducente). Per avere una esatta definizione del tipo di deficit occorre eseguire uno schema di Hess. Accertato il deficit, lo specialista disporrà l'esecuzione di indagini specifiche, che ovviamente non possono essere sostituite da un'indagine RM eseguita un anno addietro, quando il problema clinico non esisteva.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it