Utente 186XXX
Gentile dottori,

sono una signora di 64 anni, dopo la menopausa sono in terapia con sartano Telmisartan 40 mg e betabloccante Nebivololo per ipertensione e Omega 3 da 1000, 2 compresse al di. Ho un’obesità di I grado, sindrome metabolica e ipertrigliceridemia.
Il Cardiologo ha ritenuto opportuno prescrivermi 100 mg di acido acetilsalicilico dopo pranzo in prevenzione primaria dell' ictus. Non ho aterosclerosi, in famiglia non ci sono stati casi di infarto del miocardio e i valori del colesterolo sono i seguenti: colesterolo totale 203 - HDL 31,6 - LDL 60. Il colesterolo HDL si è abbassato rispetto ad un anno fa.

Vorrei sapere cortesemente se necessito di un antiaggregante come prevenzione, oppure se perdendo circa 10 kg e andando a camminare posso evitare di assumere il farmaco e
HDL basso è associato a un rischio di emorragia cerebrale. E' vero e dovrei assumere il Fibrato come indicatomi ?


Grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

come Lei certamente sa, non è possibile dare indicazioni terapeutiche online in un soggetto che non si conosce.
Le posso dire però, riguardo l'antiaggregante, che l'acido acetilsalicilico che ha prescritto il cardiologo è un antiaggregante.
Per il resto deve rivolgersi ai medici che La seguono.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 186XXX

La ringrazio dottore.
Volevo avere due indicazioni più specifiche e se hdl basso aumenta il rischio di emorragia cerebrale e se l aspirina anche può aumentare il rischio di emorragia al cervello ?

(Per l aspirina ne riparlo con il mio cardiologo)

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

il rischio potrebbe essere la formazione di aterosclerosi vascolare che potrebbe causare malattie cardiovascolari e cerebrovascolari, in particolare sul versante ischemico, ecco perché il cardiologo ha prescritto l'antiaggregante.
Secondo studi recenti cercare di aumentare il colesterolo buono non darebbe i benefici sperati, sarebbe meglio ridurre quello cattivo che nel Suo caso però è normale (LDL 60). Questo comunque lo deciderà il cardiologo.
Il rischio cerebrale non è tanto l'emorragia quanto l'ischemia, per cui ritengo corretto quanto consigliato dal cardiologo.
Utile un ecocolordoppler TSA e la riduzione del peso corporeo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 186XXX

Gentile dr. Ferraloro,

La ringrazio per il riscontro.
Va bene, allora assumo Cardioaspirina in prevenzione anche dell' ictus.
Fulcosupra mi è stato prescritto per ridurre i trigliceridi molto alti (380) e per aumentare lievemente HDL.

Ho sostenuto l' esame, che riporto:

ECOCARDIOGRAMMA: ventricolo sx con volumetrie cavitarie e spessori parietali nella norna.
Eucinesia globale e segmentaria. FE 72%. Atrio sx lievemente dilatato (dt: 39 mm), sezioni dx normali (TAPSE 26). Pattern flussimetrico transmitralico con anomalia di I tipo, indicativa di alterato rilasciamento del ventricolo sx. Minimi rigurgiti valvolari mitralico e tricuspidalico. PAP ricavata nella norma. Valvola aortica regolarmente tripartita con minime alterazioni degenerative non condizionanti vizio significativo. SIA integro. Pericardio normo-ecogeno. VCI di calibro regolare, normo collassabile con l’ispirio. Aorta di calibro regolare.
ELETTROCARDIOGRAMMA: Ritmo sinusale con normale conduzione AV. Frequenza cardiaca 85 bpm. DAS (- 26). Atriogramma e ventricologramma normali. Ripolarizzazione ventricolare normale.

ecocolordoppler: Regolari per cabrio, decorso e spessori parietali entrambi gli assi carotidei.
*Minuscola placca iperecogena, eccentrica, alla biforcazione di dx, determinate stenosi non emodinamica inferiore al 25%. Profili velocimetrici regolari in tutti i tratti insonorizzati. Arterie vertebrali con flussi ortodromici e normo-modulati. Succlavie normali.
EOC: Non segni clinici di comprimissione emodinamica. PA 130/80 mmHg. Fc 85 bpm.
EOT: MV normale. Emitoraci simmetrici, normo-espandibili con gli atti del respiro. Assenza di broncostenosi. Saturazione 02 %.
EOA: Addome non dolente, trattabile. Organi ipocondriaci nella norma. Peristalsi presente e valida.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

a parte qualche problema cardiaco per cui è già seguita dal cardiologo, il resto degli esami non evidenzia nulla di significativo.
Mi scuso per il passaggio sul peso corporeo, non era riferito al Suo caso.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 186XXX

Si figuri dottore, ma ha ragione devo dimagrire perché peso 75kg e sono alta 158cm.
Da come ho capito, posso ed è consigliabile assumere aspirina in prevenzione primaria?

Grazie

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

nei dati di iscrizione riporta 65-70 Kg e altezza 1.85, sarà stato sicuramente un errore.
Riguardo la cardioaspirina (o altro acetisalicilico) segua le indicazioni del cardiologo, mi sembrano corrette.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 186XXX

Mi scusi dottore, mi sono dimenticata di dirLe che i dati sono di mio figlio.

Le chiedo cortesemente due ultime informazione:

1) dato che l' aspirina aumenta il rischio di sanguinamenti gastrici, gli IPP (Pantorc) lo devo assumere solo se ho avuto sanguinamenti o è consigliabile assumerlo sin da subito e

2) dato che l' aspirina può provocare ictus emorragico, ma solo in caso di cadute o è un evento raro e dovrei fare delle analisi prima di prendere l' antiaggregante ?


Grazie dottore.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

in linea di massima oggi si preferisce non associare gli IPP, almeno a tempo indeterminato, in soggetti che non hanno rischio di emorragie gastriche. Qualche collega li consiglia ciclicamente.
Da studi recenti è stato dimostrato che l'utilizzo dell'aspirina a basse dosi non aumenta il rischio di ictus emorragico.
Lei comunque segua le indicazioni del Suo cardiologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 186XXX

La ringrazio dottore, davvero cortese e disponibile.
Spero che avendo eliminato l Helicobacter l aspirina non mi provoca sanguinamenti.
Il mio cardiologo mi ha riferito di fare solo per controllo gli esami della coagulazione.
Se è nella norma, assumo Cardioaspirina.

Grazie

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

concordo con quanto detto dal cardiologo, segua le sue indicazioni e stia serena.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 186XXX

Grazie dottore.
Buona serata a Lei e la ringrazio di tutto.

Cordialità

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 186XXX

Grazie dottore.
Oggi ho riparlato con il mio cardiologo e mi ha prescritto Cardirene 75 bustine che sempre ultimamente aver dato minori problemi gastrici.

Gentilmente:
Va bene anche Cardirene secondo Lei ?

Grazie

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

concordo con la prescrizione del farmaco in questione, è a basso dosaggio, quindi non aumenta il rischio di ictus emorragico oltre a dare meno problemi gastrici.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente 186XXX

Perfetto, grazie dottore.

Le auguro serena Pasqua in anticipo.
Buona serata

[#17] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Grazie, buona Pasqua anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro