x

x

Problemi neuropatico periferico

Salve, da circa 45 gg ho iniziato a sentire dolori alla mano dx (punte dita), io iniziato a prendere ibuprofene da 600 mg 2 al dì ed il dolore (intermittente) è passato. Dopo 2 gg ho iniziato ad avere lo stesso problema con la mano sx, ed anche qui sotto consiglio del mio medico ho iniziato con 2 ibuprofene al dì. Dopo 2 giorni inizio ad avere reflusso gastroesofageo (penso a causa dell'ibuprofene) con dolori forti al petto e bruciore al braccio sx. Mi hanno portato 4 volte al pronto soccorso per idea di infarto, ma per loro non c'era nessun problema.
Sono andato dal cardiologo che ha fatto l'elettrocardiogramma, ecocardiogramma, prova di sforzo, ecodoppler e non ha trovato niente che non andasse bene. Poi mi mandano dal gastroenterologo che mi ha fatto una gastroscopia e ha fatto trovato una esofagite. Da lì è partita la cura con esomeprazolo 40 mg per 6 settimane associato a prima a Levopraid e poi a Domperidone. Devo dire che la cura ha funzionato. Ma il bruciore (soprattutto notturno) al braccio sx mi è rimasto, da alcune settimane inizio ad avere perdite leggere di sensibilità e formicolio alle gambe ed anche al braccio dx. Ho visitato il neurologo che dice che è solo ansia ma per sicurezza mi ha prescritto un RMN al encéfalo. Sento plurito in tutto il corpo. Il mio medico mi ha dato ansiolitici perché è convinto che sia psicosomatico. Ho iniziato la psicoterapia. Cosa ne pensate? Grazie mille.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Utente,

l’esito negativo della visita neurologica è certamente un ottimo elemento. Mi pare che due medici Le abbiano parlato di ansia, è possibile. Condivido la prescrizione della RM encefalica ma mi permetto di consigliarle di estenderla anche alla colonna cervicale e lombosacrale considerati i disturbi agli arti.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore dalla celere risposta. Appena ho la RM la posterò così potrà essere utili a tutti. Un ultima domanda, a parte il plurito generalizzato che possa dipendere dall'ansia, è possibile che anche i bruciori dei due avambracci e soprattutto quello sx ed anche a volte alle gambe (di solito capita a riposo e di notte, se mi muovo spariscono) possano dipendere anche da questo? Oppure potrebbe essere una allergia al esomeprazolo? Grazie mille
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Utente,

questo non posso saperlo, entrambe le ipotesi sono possibili.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie, nel frattempo aspetto l'appuntamento per la RMN, che analisi del sangue posso fare intanto? 10 min fa mi era diventata molto dolorante la gamba dx (polpaccio) al punto di non riuscire a camminare insieme al bruciore del braccio sx, poi è passato tutto. Potrebbe essere una malattia autoimmuni? Dovrei fare il liquor? Grazie
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Utente,

no, al momento faccia soltanto la RM così come prescritto dal neurologo che non ha avuto nessun sospetto di malattia autoimmune.

Cordialità
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, la RMN deve essere con contrasto o senza?
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Utente,

la faccia come l'ha richiesta il neurologo, ritengo senza mezzo di contrasto in quanto la visita neurologica era negativa, comunque si attenga a quanto prescritto dal collega.

Cordiali saluti
[#8]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, ecco i referti delle risonanze:
R.M. CRANIO
Esame effettuato con scansioni sagittali in Echo di Gradiente, con scansioni coronali ed
assiali in FAST Spin-Echo T2 e con scansioni assiali FLAIR.
Non si osservano aspetti patologici a carico delle formazioni parenchimali sovra e
sottotentoriali.
Non immagini di costrizione nelle sequenze pesate in diffusione da lesioni di recente
insorgenza.
Non evidenti residui emosiderinici delle sequenze Gradient-Echo T2 pesate.
Cavità liquorali nella norma.
Regolare lo spessore del corpo calloso.
Regolare pervietà dei grossi tronchi arteriosi della base cranica.
Non segni attuali di sinusopatie.
Regolari e simmetriche le strutture orbitarie.
Esame invariato al confronto con precedente accertamento RM eseguito nel marzo 2017.
R.M. RACHIDE CERVICALE
Il rachide cervicale è stato valutato utilizzando le tecniche Spin-Echo e FAST con rilevamento
del segnale in T1 e in T2.
Sono state eseguite scansioni coronali, sagittali ( che esplorano anche la cerniera
cranio-vertebrale ed il segmento dorsale superiore) e assiali.
Attenuazione dell'intensità del segnale dei dischi intersomatici da fenomeni di
disidratazione.
In C5-C6 una focale sporgenza discale posteriore mediana impronta il sacco durale e
lambisce la superficie anteriore del midollo spinale; si associano fenomeni di ipertrofia dei
massicci articolari con obliterazione degli spazi subaracnoidei e calibro del canale vertebrale
leggermente ridotto a questo livello.
Millimetriche cisti periradicolari intra-foraminali a destra nel tratto dorsale prossimale.
Non aree di edema spongioso sui corpi vertebrali.
Esame invariato al confronto con precedente accertamento RM eseguito nel marzo 2019.

Mi preoccupa le
Millimetriche cisti periradicolari, possono essere loro la causa di tutti questi disturbi? Saluti.
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Utente,

considerate le dimensioni millimetriche le cisti periradicolari dovrebbero essere asintomatiche ma senza visionare direttamente le immagini dell’esame non è possibile dare un parere attendibile. Si rivolga al neurologo.

Cordialmente
[#10]
dopo
Utente
Utente
Salve, sono andato dal neurologo e ho fatto vedere tutto. Mi ha fatto nuovamente i controlli neurologici e mi ha detto che non trova niente che non vada, perciò per lui si tratta di Fibromialgia. Può essere? Bisogna fare qualche test? Io da 9 gg sto prendendo l'acido lipoico da 800 mg e credo di iniziare a stare leggermente meglio, ma il medico dice che non c'entra niente. Sono un po' confuso. Cosa ne pensa lei? Grazie
[#11]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Utente,

non posso sapere se il miglioramento sia causato dall'acido alfalipoico o sia indipendente da questo, l'importante è che Lei stia meglio. Continui la terapia che sta praticando e veda se avrà ulteriori miglioramenti.

Cordialità
[#12]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, sono andato dal reumatologo che mi ha controllato e mi ha detto che non è fibromialgia. Mi ha rimandato dal neurologo. Io fino a mercoledì stavo meglio, me da lì in poi ho iniziato a sentire cambi di percezione della temperatura intorno al occhio sx e i bruciori a polpacci e braccia sono ricomparsi. (sono leggeri e ad intermittenza x alcuni minuti, poi cambiano posto). Di cosa si potrebbe trattare, visto che le RM e le visite neurologiche sono negative? Grazie.
[#13]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Utente,

riguardo il problema all’occhio, l’origine ansiosa è possibile.
Per il bruciore agli arti inferiori, pur non escludendo la medesima origine, non sappiamo se ci siano problematiche lombosacrali non avendo effettuato nessun esame a questo livello.

Cordiali saluti
[#14]
dopo
Utente
Utente
Grazie della risposta. La RM lombo sacrale l'ho fatta 15 gg fa con questi risultati:
Rm lombo-sacrale (senza contrasto)
Referto:
Esame RM del rachide lombo-sacrale eseguito in sequenze multiple nelle proiezioni assiali e
sagittali.
Simmetrici e trofici i muscoli paravertebrali
Canale vertebrale lievemente ridotto su base conformazionale
Tra L3-L4 reperto discale nei limiti della norma.
Tra L4-L5 minima protrusione discale mediana-paramediana con lieve appoggio sul sacco e
impegno pre-foraminale bilaterale
Tra L5-S1 disco disomogeneo per manifestazioni degenerative, lievemente assottigliato con
protrusione discale mediana-paramediana destra con iniziale impronta sul sacco ed impegno pre
foraminale destro
Segni di osteoartrosi a sede interfaccettale tra L2-L4 con sottilissima falda fluida intra-articolare
Ridotta la fisiologica lordosi lombare
Non ulteriori alterazioni dell'intensità di segnale delle restanti formazioni sacculo-radicolari e dei
segmenti ossei compresi nel campo di studio.
Referto vidimato elettronicamente.

Volevo chiarire che questi bruciori di gambe e bruciore di braccia con dolore ai pulsi sono tutti venuti fuori dopo quasi 45 gg di dieta con utilizzo di pantoprazolo di 40 mg e domperidone a pranzo e cena per REFLUSSO GASTROESOFAGEO CON FLOGOSI AL ESOFAGO.
Ho perso quasi 7 kg. In un mese per paura a mangiare (stavo male ogni volta che lo facevo). Adesso invece sto mangiando bene, ma questi dolori non se ne vogliono andare. Ci può essere una relazione? Prima di questo evento non avevo neanche un dolore.

Grazie.
[#15]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Utente,

mi viene difficile pensare ad una correlazione tra le due cose, forse è una coincidenza. Comunque i reperti della RM lombosacrale possono giustificare la sintomatologia agli arti inferiori, almeno teoricamente e senza una visita diretta.
Poi la realtà potrebbe smentire tutto. Ne parli col medico che La sta seguendo.

Cordialmente
[#16]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, mi sono arrivati gli analisi del sangue e ho un po' di carenza di b12 (194 np/ml) e vitamina D3 (26,06). Visto che non riesco a trovare pace con questi bruciori e dolori agli arti, la domanda è: potrebbe dipendere da questo? Ieri mi hanno fatto una elettromiografia alle braccia e gambe ed è risultata negativa. La neurologa mi ha detto che il mio problema è sui nervi sensitivi perché la elettromiografia è ok, ma non mi ha dato altre indicazioni. La mia domanda è: potrebbe dipendere da qualche intossicazione? Tipo metalli pesanti, medicine? Se si, che analisi dovrei fare? Grazie mille.
[#17]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Utente,

a parte che l’indicazione al ripristino dei livelli vitaminici è corretta, ne parli al Suo medico curante.
Un'EMG completa comprende anche la velocità di conduzione motoria e sensitiva (rispettivamente VCM e VCS). Non trova nel referto questi valori ma soprattutto le conclusioni finali?

Cordialità
[#18]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, si ci sono: Motoria
Ulnare Sn sottogomito-polso9 62 m/s lat. Dista. 2.2 ms; MD 18.8 mV, Mp 18.6 mV
Ulnare sn sottogomito-sopragomito 57 m/s M 17.4mV
Sensitiva
Mediano sn (palmo/polso) 57 m/s (l. P. 1.9 ms;SNAP 87 uV
Ulnare Sn (palmo/polso) 62 m/s (l. P. 1.8 ms; Snap 20 uV)
Surale da (sura-malleolo) 50 m/s (snap 20 uV)
Esaminato Flexor carpì radiali, interosseus dorsali I, abductor digiti minimi, a sn; tibial is anterior, extensor dígito rum lingua e brevi, extensor hallucis longus, bilateral ente.
Conclusioni: Non alterazioni EMG/ENG.

La domanda è: Quale potrebbe essere la causa dei miei disturbi? (dolore e bruciore agli arti, il bruciore soprattutto di notte e il dolore quando guido oppure utilizzo il mouse) Le RM sono tutte ok. Sento anche un leggero bruciore che va e viene sopra le ciglia dell'occhio sx.
Sto prendendo acido alfa lipoico da 3 sett e ho fatto una Puntura di vite. B12 1000 u. I. due gg fa ma non vedi miglioramenti, anzi. Scusi la mia insistenza ma sono preoccupato. Grazie mille
[#19]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
E allora è stato studiato anche il comparto sensitivo.
Cause? Una lieve neuropatia che non da segni all’EMG?
Una sintomatologia psicosomatica?
[#20]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, potrebbe trattarsi di neuropatia delle piccole fibre? Io alle mani sento pochi fasti, ma alle avambraccia e ai polpacci (anche la pianta del piede dx) i bruciori sono molto intensi. Ho anche un po' di dolori diffusi alla schiena (a volte formicolio molto leggero) ed alle parti alte delle gambe. Simili ai dolori febbrili, ma senza temperatura.
È difficile di spiegare, spero mi capisca. Grazie
[#21]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Utente,

la sintomatologia non è tipica di una neuropatia delle piccole fibre.

Cordiali saluti
[#22]
dopo
Utente
Utente
Perciò a questo punto mi rimane di pensare al fattore psicosomatico. Giusto?
[#23]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Causa psicosomatica o lombosacrale, non si può stabilire online.
[#24]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, mi scusi se la disturbo ancora, ma non so più cosa fare. Questi dolori e bruciori all'avambraccia e alle due gambe mi stanno facendo impazzire. Per il neurologo il controllo è negativo, mi ha dato il Laroxyl da prendere alla sera e dice che non ho niente... A chi mi posso rivolgere? Potrei avere qualche intossicazione di metallo pesante? Non so più che pensare. Mi sto facendo aiutare da un psicoterapeuta da 2 mesi, ma la mia vita sta diventando un inferno. Mi scusi di nuovo. Grazie
[#25]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Ha iniziato il laroxyl? A quale dosaggio è stato prescritto?
[#26]
dopo
Utente
Utente
Si da 3 settimane, prima 7g. poi 10 g. Alla sera prima di dormire, durante il giorno alcune volte sto bene, altre a mezzogiorno inizio con bruciori e dolori in tutte le braccia (soprattutto avambraccia) e le gambe dai ginocchi in giù, ma i piedi non fanno male. Molte volte alle dita delle mani sento dei dolori, come anche cambi di temperatura sui bicipiti e sulla pianta del piede dx. Da 2 gg sento bruciore alla lingua, ma non so se è una coincidenza.
Grazie dottore.
[#27]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Utente,

potrebbe essere presto per vedere benefici concreti, continui la terapia e dopo un mese riferisca tutto al neurologo.

Cordialmente

La fibromialgia è una malattia reumatica con sintomi vari come il dolore cronico diffuso, rigidità muscolare, alterazioni dell'umore. Cause, diagnosi e cure.

Leggi tutto

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio