Utente
Soffro di emicrania da una vita, solitamente gli attacchi il sabato o domenica e sempre curati con un Moment 200 o un Oki Task. Mi ricordo attacchi di emicrania nelle giornate ventose anche quando ero piccolo.
Mi veniva sempre quando non lavoravo.
Ero stato al centro cefalee e mi avevano detto che se con un Oki task o un moment passava di continuare cosi'.
Ultimamente gli episodi sono aumentati, mi basta dormire di piu' , bere alcool, in ufficio sento il fastidio dell'aria condizionata e mi viene mal di testa. Questo mese invece inizia a venire male ad un occhio come delle fitte e la crisi inizia da li.
Da inizio mese ho gia' avuto 4-5 episodi e non mi era mai successo cosi' tanti in poco tempo.
Da 2-3 mesi sto assumendo collirio Loyada per pressione alta agli occhi.
Sono molto ansioso, da alcuni mesi mi sento instabile, quando sono fuori mi sento la sensazione di cadere ma non cado, cioe' e' una paura di cadere.
Ho come la sensazione che il mio corpo tirasse da una parte.
Dal 2015 ho anche un fischio nelle orecchie a cui ormai non facevo piu' caso. e' un fischio e un leggero rumore che sento solo nel silenzio assoluto.
Posso fare qualcosa per prevenire questi mal di testa? ho la fissazione del tumore al cervello non faccio altro che pensarci ogni giorno.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la Sua emicrania, almeno quella precedente, si può assimilare ad un’emicrania da weekend che spesso insorge per il cambio di abitudini (alzarsi più tardi, prendere il caffè più tardi, ecc.), infatti non sono rari i casi in cui un’emicrania si scatena in seguito a cambiamenti, anche non troppo evidenti, dello stile di vita.
Comunque, essendo aumentati gli attacchi, è indicata una terapia di prevenzione, oggi abbiamo diversi farmaci di questo tipo che ovviamente non si possono consigliare online, per cui è indicata una visita neurologica presso un collega esperto in cefalee. Non abusi con gli antidolorifici perché ci può essere il rischio di sviluppare una cefalea da abuso.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Ok ma in caso di attacco meglio prendere un Oki task o meglio niente? Il loyada non potrebbe essere la causa?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la cefalea in genere, non quella emicranica in particolare, può essere un effetto collaterale del farmaco ma si tratta di un effetto non comune.
Riguardo se utilizzare un antidolorifico per ridurre l'attacco dipende dalla sua entità.
Ripeto però che con questa frequenza è indicata una terapia di prevenzione.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Anche oggi inizia con piccole fitte ad un occhio. Occhi che bruciano . Poi il dolore aumenta ed è simile ad un dolore emicranico che però è presente sull'occhio. Aria condizionata in ufficio che mi colpisce la testa? Loyada? Pressione oculare? Non so che fare...

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ha controllato recentemente la pressione oculare?
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
No...sono in cura con loyada e ho fatto visite alcune settimane fa da oculista. La pressione era calata a 16. Con un oki task sta un po' passando. Sono uscito dall'ufficio con forte dolore pulsante nella zona oculare. In ufficio sento continuamente folate di aria fredda che mi danno fastidio e mi sembra che sia quello a scatenare tutto.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

può essere che l'aria fredda scateni attacchi emicranici in alcuni soggetti predisposti.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Le posso fare una domanda? in ufficio al momento non ho possibilità di cambiare posto. Io sento continuamente un leggero venticello freddo nella testa. Ho in questo mese appena passato avuto un aumento degli attacchi significativo e la cosa mi fa pensare che questa sia la causa.
A parte un cappello che pero' non vedo migliorare molto la situazione lei non avrebbe qualche consiglio ?
A parte cambiare ufficio non ci sono altre soluzioni?

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se l’associazione tra attacco emicranico e climatizzatore è evidente, bisognerebbe utilizzare una postazione di lavoro dove l'aria fredda non colpisca direttamente la sua persona.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Un tumore può dare attacco emicranico che passa con un banale oki task?
Diciamo che avverto disagio nel sentire costantemente questa aria in faccia e in testa.

[#11] dopo  
Utente
Sono fissato con i tumori al cervello, quando sono ansioso mi sembra di camminare e cadere, ho letto che questo è un sintomo dei tumori al cervello sono nel panico totale. Soffro di attacchi di panico, ansia e ipocondria

[#12]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
"Un tumore può dare attacco emicranico che passa con un banale oki task?" assolutamente no.
Dovrebbe pensare di curare l’ansia.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro