Utente 554XXX
Gentilissimi Medici,
non so se questa sia la categoria corretta per il mio problema ma vorrei avere un vostro parere in merito a degli episodi che mi sono capitati tra le 3 e le 5 dellla notte appena passata al lavoro.

Premetto che sono abbastanza paranoico e ipocondriaco e che è un periodo difficile per me,pieno tensione,ansia e nervosismo,però l'episodio si è manifestato...

Per la prima volta ho avuto l'ordine di lavare i macchinari della ditta in cui lavoro.
Indossiamo sempre cappello protettivo,occhiali e scarpe antiinfortunistiche.

Nel rialzarmi dopo essermi chinato per passare sotto ad un macchinario ho dato una testata bella forte al centro della 'zona di confine' tra la parte davanti della testa e la nuca alla parte metallica del macchinario di fronte.
Il cappello ha attuito il colpo ma ho comuque sentito pressione e ho fatto un movimento un po' brusco col collo.

Ironia della sorte nell'alzarmi ho anche sbattutto più punti della schiena contro le parti metalliche sporgenti del macchinario sotto cui ero appena passato.
Ho avuto l'impressione che la mia schiena fosse diventata un flipper,anche perchè mi sono mosso parecchio.

A distanza di qualche ora sento un po' di dolore al punto in cui ho sbattuto la testa e al tatto sento come una montagnetta ma non so proprio dire se l'ho sempre avuta o no.

Per quanto riguarda la schiena invece,ho iniziato ad avere dolori alla parte alta sinistra,nei pressi della scapola e al fianco sinistro,provando disagio,per esempio,a stare sdraiato 'a pancia insù' oppure a allungare e ritirare il braccio.
I dolori interessano leggernente anche il torace.

A parte la stanchezza riesco a fare tutto ma mi sento molto contratto e ho il timore di non saper distinguere i doloretti generali che ho solitamente e anche che possa essere qualcosa di serio e provocare altrettanto.

Secondo voi è qualcosa.di serio?
Come è meglio comportarsi?

Scusandomi per la lunghezza,Vi ringrazio.

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
come lei può facilmente intuire nessuno potrebbe essere in grado, attraverso un consulto online, di rassicurarla sulla possibilità che il politraumatismo occorso non possa averle causato qualche lesione scheletrica. Anche se ritengo di poterla tranquillizzare sul timore di lesioni all'encefalo, sia per la presenza del casco che per l'assenza di sintomi suggestivi di patologia traumatica endocranica, è tuttavia necessario che venga esaminato clinicamente per escludere la necessità di procedere con indagini radiografiche alla colonna vertebrale.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 554XXX

La ringrazio moltissimo per la risposta,Dottore!

Sabato sera mi son fatto visitare da un ortopedico che mi ha tranquillizzato dicendomi che,in mancanza di ematomi sulla schiena,non ho subíto niente di grave.
Mi ha prescritto degli antidolorifici da prendere per 2 volte per 3 giorni ma preferisco non assumerli e pazientare.

A distanza di due giorni comunque ho sempre dei dolori ai fianchi,temo anche di avere una leggera lombosciatalgia e sento un po' fastidio nella parte medio-alta.

Purtroppo sono anche ancora molto teso in generale e non so se la tensione mi stia facendo brutti scherzi,ma mi sento anche un po' bloccato nei movimenti.

Consapevole del fatto che online è difficile dirlo e la visita ortopedica mi ha un po' tranquillizzato,è possibile che abbia problemi di ernia?

La ringrazio nuovamente