Utente
Sono da quasi un mese che soffro di tachicardia, ho fatto tutti i controlli ma non ho nulla. Mi capita soprattutto di notte, svegliandomi di soprassalto.
Premetto che sono molto ansiosa soffro di attacchi di panico.
Poi mi affatica facilmente, se faccio le scale, oppure cammino a piedi.
Vorrei sapere come potrei risolvere questo problema, che cmq non mi fa vivere bene.
Grazie

[#1]  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
8% attualità
16% socialità
BELVEDERE MARITTIMO (CS)
VIBONATI (SA)
MARATEA (PZ)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gent.Le Utente,
Il suo problema, è probabilmente legato a disturbi di tipo ansioso che possono contribuire, durante il sonno a risvegli agitati,specie se si fanno cattivi sogni. Un risveglio improvviso,il cuore in gola, lo spavento, possono essere associati a problematiche di tipo psichico che disturbano il suo sonno. Un periodo magari difficile,stressante possono determinare questo tipo di "parasonnie" con risvegli frequenti e disturbi associati. Da escludere,ad esempio, un problema di reflusso gastro-esofageo che durante la notte e distesa può portare a tali fastidi. Se anche dopo i pasti, a distanza di poco tempo avverte questi disturbi (cardiopalmo,tachicardia),potrebbe essere associato un problema di reflusso gastro-esofageo,ad esempio.Se il problema dovesse essere più frequente ed avere tachicardia anche durante il giorno,a riposo,è bene eseguire altre indagini.
Rimango a sua disposizione per eventuali altri chiarimenti.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it