Piccoli formicolii e dolori alla schiena

Buonasera a tutti,
un paio di giorni fa ho postato lo stesso problema nella sezione "psicologia" in quanto, vista la situazione attuale, credo che l'ansia sia aumentata.

Esattamente un mese fa ho iniziato a sentire dei formicolii alle gambe.
Mi sono preoccupata subito ma mi accorgevo che più ci pensavo, e cercavo le cause, e più li sentivo.
Non solo alle gambe, ma si spostavano un po' in tutto il corpo e aumentavano.
Sono durati giusto un paio di giorni ma sufficienti per farmi entrare in testa l'idea della SM.
Purtroppo, la paura non è svanita e diciamo che ogni giorno sentivo qualcosa di nuovo, soprattutto sintomi che leggevo (come la vista offuscata, o la stanchezza).
Ho iniziato ad avere male alla parte bassa della schiena (un problema avuto anche anni fa, e risolto con la fisioterapia) che si estendeva a tutta la gamba sinistra.
Dolori vari ai muscoli, piccole scosse soprattutto alle gambe, braccia e anche alla testa.
Si è aggiunto anche un dolore alla nuca e all'osso dietro l'orecchio dx (anche questo avuto in precedenza e risolto con dell'antibiotico).
Ad oggi, dopo un mese, ho ogni tanto dei formicolii minimi, soprattutto se eseguo qualche movimento e raramente da "ferma".
Lo sento sotto il piede se cammino o se accavallo la gamba, o alle dita della mano se uso il telefonino, ma SOPRATTUTTO se ci penso.
(ad esempio, quando esco per andare a fare la spesa non sento niente).

Non so se ci possa essere una correlazione, ma ho iniziato ad avvertire questi fastidi dopo aver smesso di allenarmi.
Prima, a casa, mi allenavo tutti i giorni, e prima della quarantena andavo in palestra, e da quando ho smesso ho iniziato a sentire questi dolori soprattutto alla schiena e soprattutto non sento più l'energia di prima.

Aggiungo anche che, passo la maggior parte delle giornate seduta, o sul letto, in posizioni non proprio comode e che l'attività fisica è proprio ridotta a qualche esercizio di streching.

Sono sempre stata una persona ansiosa, soprattutto in vista di eventi importanti (da bambina vomitavo quando dovevo andare a scuola) ma da adulta ci convivo.
Si ripresenta ogni tanto qualche tic nervoso, o vado in bagno 10 volte prima di un esame.
Ad oggi, la mia mente si è convinta di avere una brutta malattia, la SM, soprattutto per colpa dei formicolii che non avevo mai avuto prima, e mi chiedo se davvero potrebbero essere un campanello d'allarme o solamente frutto della mia ansia e pensiero.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,6k 2k 23
Gentile Ragazza,

mi pare di capire che i formicolii siano intermittenti e migranti, avvertiti soprattutto se ci pensa.
Con i famosi limiti del consulto a distanza, non mi pare di vedere elementi che possano fare pensare malattie neurologiche come la SM.
Cerchi di praticare più attività motoria, anche in casa è possibile, e riduca i tempi di permanenza a letto o sul divano.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio Dottore per la risposta. Sì, esattamente. Al momento i formicolii non sono il sintomo principale, anzi non li ho avuti per giorni interi. Ho solamente questo dolore lombare, che sento anche nelle gambe soprattutto la sera quando mi distendo o se mi piego. Lunedì andrò dalla mia dottoressa e ne parlerò con lei per gli eventuali esami da fare.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,6k 2k 23
Il dolore lombare potrebbe essere correlato a piccole problematiche del tratto lombosacrale, per es. una contrattura muscolare, ma Le ricordo che non sono rare le lombalgie di origine ansiosa.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio