Utente
Salve ho 18 anni e da circa 1 anno e mezzo soffro di mal di testa cronico.
Il dolore alla testa inizia la mattina e finisce la sera con intensità che varia.
Il dolore è molto fastidioso e localizzato su tutta la testa maggiormente alle tempie.
Il dolore lo percepisco come pulsante e oppressivo e si estende anche alla mandibola.
Ho fatto ad aprile una risonanza magnetica senza mezzo di contrasto, la quale è risultata negativa.
In seguito mi sono rivolto ad un chiropratico, il quale mi ha diagnosticato una cefalea muscolo tensiva.
Nonostante tutte le sedute chiropratiche il dolore non è affatto passato.
Inoltre 10 giorni fa, la sera, ho cominciato ad avvertire giramenti di testa improvvisi, a tal punto da vomitare.
Informandomi su internet ho letto che potrebbe essere un’ arterite di Horton.

Secondo lei cosa potrebbe essere?
Cosa dovrei fare?

Grazie mille
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazzo,

concordo con la diagnosi di cefalea tensiva che Le hanno fatto.
L'arterite di Horton la escluderei, peraltro in un soggetto giovanissimo.
Il consiglio che Le posso dare è di rivolgersi ad un neurologo sia per avere una diagnosi precisa che un'adeguata terapia.
Le cefalee tensive sono curabili.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro