Cefalea tensiva

Buonasera dottore, scusi il disturbo, forse si ricorda di me per avermi risposto a dei consulti da me richiesti un anno fa.

Premetto che, su consiglio del mio medico di base, qualche mese fa ho iniziato a fare delle sedute da uno psicologo, più interrotte per via dell'emergenza covid.

Ora che la situazione è più tranquilla, a breve riprenderò le sedute, anche perché ho già riscontrato dei benefici.

Devo dire che nei periodi in cui sono più calmo, la cefalea tensiva, che lei ha ritenuto plausibile nel mio caso, è molto diminuita.

Solo che l'ansia ora è un po' risalita, ogni tanto ho ancora degli attacchi di ansia, anche se sono molto meno intensi rispetto a prima.

Ma a prescindere dallo stato ansioso, dopo più di un anno rimane sempre la rigidità ai muscoli del collo e delle spalle e il senso di costrizione alla testa.

Volevo chiedere quindi se secondo lei, oltre alla psicoterapia, sarebbe opportuno rivolgersi ad un neurologo per risolvere definitivamente il problema.

Grazie mille, un saluto.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,6k 2k 23
Gentile Ragazzo,

certamente, il neurologo è la figura di riferimento per la cefalea tensiva per cui una vista specialistica è certamente indicata.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio