Formicolii, tremolii e dolori muscolari

Buongiorno dottori chiedo un consulto per dei problemi che mi porto avanti da qualche mese, anticipo con il dire che vari lutti familiari mi hanno recato un grande stato di ansia, mi sono sottoposto a vari controlli sia gastrointestinali che emocromi vari per paura di avere qualche patologia, tutti negativi.
Da circa 3 settimane ad oggi sto avendo dolori muscolari diffusi sia al risveglio che a fine giornata, ho fatto anche un rx colonna in toto e toracica per dolori di schiena e al torace, e il referto ha indicato lieve artrosi dorso lombare e verticalizzazione del rachide cervicale.
Ultimamente sto notando dei formicolii alle mani e a volte ai piedi, e ho la sensazione di tremare però se stendo il braccio o appoggio la il gomito su qualche superficie non noto un tremore effettivo della mano, mi rendo conto però che se sto sdraiato con il cellulare in mano vedo che si muove leggermente come se ci fosse un tremore, inoltre ho avvertito a volte qualche scossa elettrica nella zona del malleolo e i dolori muscolari anche se migranti continuano a permanere, la fisioterapista sostiene che sia un disturbo d’ansia, io però non riesco a smettere di pensare a malattie come la SLA, la SM o il parkinson, non so se ci sono i presupposti per effettuare un risonanza encefalica o un elettromiografia, cosa mi consigliate?
Sto perennemente in paura per questa situazione.
Grazie per l’eventuale risposta
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 324 205
Egregio Paziente,
la sintomatologia che lei descrive è estremamente vaga ed aspecifica e comunque non ha caratteristiche tali da orientare verso le malattie che lei ha citato e che tanto teme. A mio avviso, per cominciare, è opportuno che lei sia esaminato da un Neurologo, che valuti quanto ai sintomi che lei lamenta corrispondano eventualmente segni clinici obbiettivi, per orientare la diagnosi anche attraverso l'esecuzione di indagini diagnostiche appropriate.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottori approfitto della vostra disponibilità ancora una volta per il problema che ho esposto e purtroppo persiste ancora. Sono stata dal mio curante per le problematiche che ho riportato(tremolii interni, formicolii, sonnolenza,dolori muscolari) , conoscendo la mia situazione e il mio stato di ansia che purtroppo si è palesato in seguito ai lutti familiari, la dottoressa non mi ha dato molta corda , attribuendo i miei problemi a disturbi di ansia e a lieve depressione, cosa che in parte potrebbe avere un senso, in quanto mi sveglio la mattina con difficoltà e con pensieri sul mio stato di salute, affronto comunque la giornata ma con un ombra nera addosso, quando riesco a distrarmi non noto particolari problemi a parte di tanto in tanto quella sensazione di tremolio e di brivido che esternamente non si palesa come un vero e proprio tremore... mi ha prescritto un elettromiografia ai quattro arti solo per farmi stare più tranquillo , e come terapia
- 10 giorni di punture Liposom forte 28mg/2ml
- integratore SameFastUP per 20 giorni
Ho iniziato la terapia da 4 giorni e nel contempo sto provando a non pensare ai sintomi cercando di lavorare mentalmente come anche mi ha consigliato la dottoressa eppure i tremori continuo a sentirli soprattutto a riposo sdraiato sul letto, e a volte avverto formicolii o al piede o alle mani, diciamo che sono migranti... sta notte mi sono svegliato perché la mano destra era addormentata e formicolava, sentivo una sorta di scossa elettrica,non so se è attribuibile alla posizione in cui dormivo , in ogni caso ho mosso un po il braccio per riattivare la circolazione portandolo verso l esterno del letto e sono riuscito a riaddormentarmi... non capisco come questi sintomi siano così reali possano essere tutti dipesi da una stato di ansia/depressione, non nego che questa situazione sta compromettendo il mio umore e le situazioni sentimentali in quanto ho sempre la testa da un altra parte per paura di avere qualche malattia autoimmune... volevo sapere se nella mia situazione l’elettromiografia è l’esame corretto da fare o se è necessario eseguire altri esami...vorrei solo tornare alla mia vita normale... grazie mille per la disponibilità
[#3]
dopo
Utente
Utente
Dimenticavo di aggiungere che i sintomi sono molto presenti e più forti nella prima metà della giornata mentre dal pomeriggio sera diminuiscono quasi a scomparire per poi ricominciare il giorno seguente... inoltre ho iniziato a sentire un senso di pesantezza agli occhi a volte quasi un bruciore e mi disturba la luce forte, non so è può essere un informazione utile o se è accomunabile a qualche patologia, sono molto preoccupato e non vivo più sereno come vorrei...
[#4]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 324 205
L'articolata descrizione della sua fenomenologia clinica, a mio avviso, orienta verso una disturbo dell'umore che dovrebbe essere adeguatamente affrontato sotto il profilo diagnostico e consecutivamente terapeutico da uno Specialista.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta dottore, tra pochi giorni effettuerò un elettromiografia sui 4 arti, ovviamente in presenza di un neurologo a cui farò le domande del caso, secondo lei dai sintomi descritti ritiene che ci sia la possibilità che ci sia qualche malattia degenerativa o crede che sia tutto accumunabile ad un fattore psicologico? La tengo in ogni caso aggiornato sugli sviluppi, grazie ancora
[#6]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 324 205
Resto in attesa del referto dell'esame e poi le darò un mio ulteriore parere

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#7]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore ho effettuato l’EMG il risultato è stato completamente negativo e questa è la conclusione del referto:

Conclusioni: L'esame neurografico documenta valori normali di eccitabilità e conduzione sensitiva e motoria lungo tutti i tronchi nervosi esaminati agli arti superiori ed inferiori. Risposte muscolari tardive dal nervo mediano e tibiale nella norma bilateralmente.

La dottoressa mi ha detto che i nervi sono perfetti e che non c’è nessun tipo di problema rassicurandomi anche su un esclusione di SLA e di SM... mi ha ovviamente sottolineato che con l’EMG non si può escludere una SM ma mi ha comunque specificato che i sintomi sono focali e non provvisori e transitori come i miei... mi ha anche lei consigliato di curare l’ansia essendo probabili somatizzazioni da ansia...dottore lo so che dopo tutto questo posso sembrare stupido, ma è una settimana circa che senti gli occhi affaticati e sensibili alla luce , inoltre noto che mi si è leggermente abbassata la vista all’occhio destro , ho provato a distanza a leggere delle scritte piccole e noto che con il sinistro leggo perfetto mentre con il destro faccio molta fatica quasi non riesco a leggere... dottore pensa che mi debba preocupare di questo abbassamento della vista, potrebbe essere sintomo di SM? Per correttezza la informo che sono un soggetto allergico a pollini e graminacee infatti sto prendendo antistaminici... grazie per il tempo che mi dedica dottore
[#8]
dopo
Utente
Utente
Inoltre dottore le sensazioni di vibrazioni e tremolii , ed avvolte fascicolazioni (anche se più raramente) le avverto ancora anche avendo avuto risposta negativa dall’elettromiografia, essendomi tranquillizzato non avrei dovuto non avvertirli più? O le somatizzazioni persistono per molto tempo? Non vorrei rimanere in questo loop... esistono altre cause che portano vibrazioni/tremolii che l EMG avrebbe potuto non rilevare? Grazie ancora dottore
[#9]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore sono ancora io a scriverle per aggiornarla sui sintomi, mi scuso se sono insistente , sto cercando di fare un quadro generale della situazione per scegliere la via migliore per affrontare i miei problemi... in seguito a quello che le ho scritto nei precedenti consulti posso solo aggiungere un evento che si è verificato ieri sera appena messo a letto. Praticamente cercando posizione nel letto per dormire ho notato un tremore alla gamba sinistra, a quel punto ho provato a mettermi con le gambe flesse, una posizione simile a quando si fanno gli addominali, è ho notato che la gamba sinistra vibrava in maniera molto forte, e si notava anche dall’esterno, stessa situazione se mettevo la gamba in aria in tensione a 45 rispetto al letto, la gamba destra invece non presentava alcun problema anche nelle medeseme condizioni... cosa devo pensare dottore? L’ansia può creare anche una situazione de genere? L’ EMG è negativa tutti i medici mi catalogano come ansioso, ma io continuo ad avere disturbi nonostante stia cercando di reagire... non so più cosa pensare, grazie e scusi lo sfogo
[#10]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore in attesa di una sua risposta la volevo informare che purtroppo i sintomi persistono, continuo ad essere stanco ad avere difficoltà ad alzarmi dal letto la mattina, ed avvertire questi fastidiosi tremori mentre dormo anche se lievissimi... crede siano necessari ulteriori esami per capirne la causa?
[#11]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 324 205
Egregio Paziente,
capisco e mi compenetro nel suo problema, ma con estrema franchezza non credo che il suo evidente disturbo da ansia di malattia con connesso disturbo somatoforme possa trovare soluzione attraverso l'esecuzione di indagini diagnostiche. Le suggerisco di affidarsi ad un Neurologo che si faccia carico del suo problema e provveda nei modi più appropriati a darle sollievo.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio